RILKE - MANDORLI IN FIORE

23 aprile 2014 ore 14:05 segnala
Con stupore infinito vi guardo, beati, guardo il vostro contegno
e come l'ornamento effimero portate con spirito d'eterno.
Ah, chi sapesse fiorire: il suo cuore sarebbe d'un balzo
al di là dei pericoli vili, e fermo dinanzi al pericolo grande.
34b6dff9-be7c-49e0-a14b-2e362c948d0b
« immagine » Con stupore infinito vi guardo, beati, guardo il vostro contegno e come l'ornamento effimero portate con spirito d'eterno. Ah, chi sapesse fiorire: il suo cuore sarebbe d'un balzo al di là dei pericoli vili, e fermo dinanzi al pericolo grande.
Post
23/04/2014 14:05:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    2

fiori di pesco

03 aprile 2014 ore 10:50 segnala
Io ti guardo attraverso gli occhi delle tue parole
il tuo futuro è roseo,
di quello tenuo dei fior di pesco
che tra non molto adorneranno i rami
frementi... seppure ancora spogli,
che nessun gelo invernale
riesce mai a non far sbocciare.
42bcb6ba-f054-490a-bf9d-0fdfcc7053bb
« immagine » Io ti guardo attraverso gli occhi delle tue parole il tuo futuro è roseo, di quello tenuo dei fior di pesco che tra non molto adorneranno i rami frementi... seppure ancora spogli, che nessun gelo invernale riesce mai a non far sbocciare.
Post
03/04/2014 10:50:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    5

il narciso

01 aprile 2014 ore 15:44 segnala
Narciso.
Il tuo odore.
E il fondo del fiume.

Voglio restare sulle tue sponde.
Fiore dell'amore.
Narciso.

Nei tuoi bianchi occhi passano
Onde e pesci addormentati.
Passeri e farfalle
si nipponizzano nei miei.

Tu minuto e io grande.
Fiore dell'amore.
Narciso.

Le rane che svelte sono!
Ma non lasciano tranquillo
lo specchio in cui si guardano
il tuo delirio e il mio delirio.

Narciso.
Dolore mio.
E mio proprio dolore.

Federico Garcia Lorca
674ad725-269b-4eea-bcec-5588f52bc09b
« immagine » Narciso. Il tuo odore. E il fondo del fiume. Voglio restare sulle tue sponde. Fiore dell'amore. Narciso. Nei tuoi bianchi occhi passano Onde e pesci addormentati. Passeri e farfalle si nipponizzano nei miei. Tu minuto e io grande. Fiore dell'amore. Narciso. Le rane che svelte sono!...
Post
01/04/2014 15:44:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    2

i fiori del ciliegio

16 marzo 2014 ore 14:34 segnala
Europa, Cina e Giappone: in ogni paese il fiore di ciliegio racchiude storie e leggende tutte romantiche e bellissime. Eccole…

Sapete che il fiore di ciliegio è perfetto come fiore di San Valentino? Nella cultura orientale si narra infatti che i suoi frutti portino fortuna agli innamorati e che le dichiarazioni d’amore fatte sotto i suoi rami avranno sempre fortuna. Piantare un ciliegio vicino a casa, inoltre, preserva l’abitazione dalle disgrazie e dai danni naturali, oltre a rendere fortunati in amore i proprietari.

Nella cultura tradizionale giapponese il fiore di ciliegio occupa un posto d’onore, tanto da essere divenuto fiore nazionale. Si narra che il colore dei fiori del ciliegio in origine fosse candido ma che, a seguito dell’ordine di un imperatore di far seppellire i samurai caduti in battaglia sotto gli alberi di ciliegio, i petali divennero rosa per aver assorbito il sangue di quei nobili guerrieri.

In Giappone l’immagine dei fiori di ciliegio è molto diffusa, in campo culturale – arte, manga, cinematografia, musica – e negli oggetti quotidiani (kimono, arredamento, suppellettili, cancelleria). I fiori vengono anche essiccati per essere preparati in tisana calda per le occasioni speciali. Ovviamente i giardini giapponesi abbondano di questi fiori meravigliosi e magici. Cosa aspettettate? Piantate il suo albero nel vostro giardino, la fortuna sarà dalla vostra parte!
93d2b664-9b99-47ef-aa8a-96d8d72bf5b4
« immagine » Europa, Cina e Giappone: in ogni paese il fiore di ciliegio racchiude storie e leggende tutte romantiche e bellissime. Eccole… Sapete che il fiore di ciliegio è perfetto come fiore di San Valentino? Nella cultura orientale si narra infatti che i suoi frutti portino fortuna agli innamo...
Post
16/03/2014 14:34:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    2

bocca di leone

25 gennaio 2014 ore 16:24 segnala
Le bocche di leone hanno un aspetto altero. Forse è per questa ragione che nel linguaggio dei fiori simboleggiano l'indifferenza. Il nome del genere, Antirrhinum, significa in greco "simile a un muso (o un naso)", infatti "anti" = simile e a "rhin" = naso ad indicare la forma della corolla. Il nome comune (Bocca di leone) deriva dalla particolare struttura delle labbra del fiore: quello mediano inferiore aderisce al superiore a chiusura della "gola". Se "strozzato" con le dita (comprimendo lateralmente la corolla) le labbra sembrano aprirsi scoprendo la bocca della corolla. Nell'antichità si affermava che il seme della bocca di leone, mescolato con olio di giglio, rendeva più bella la faccia e la pelle. I fiori possono avere vari colori: quelli spontanei sono porporini o bianchi; ma se coltivati si possono avere vari colori: giallo, violetto, rosa, e la dimensione può raggiungere i 6 cm. Il luogo d'origine di questa pianta è l'Europa meridionale e il Nordafrica. In particolare è nativa del Marocco, Portogallo, Francia, Turchia (parte est) e Siria. In Italia le bocche di leone della nostra specie (quelle naturalizzate) crescono nei luoghi sassosi e aridi, ma anche sui vecchi muri soleggiati, e ai margini dei sentieri. Per il suo bell'aspetto, derivante dall'elegante forma, la Bocca di leone è frequentemente coltivata nei giardini
1c8f74ea-dcab-4d4e-902a-773e6c3594f1
« immagine » Le bocche di leone hanno un aspetto altero. Forse è per questa ragione che nel linguaggio dei fiori simboleggiano l'indifferenza. Il nome del genere, Antirrhinum, significa in greco "simile a un muso (o un naso)", infatti "anti" = simile e a "rhin" = naso ad indicare la forma della cor...
Post
25/01/2014 16:24:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    5

il crisantemo

17 gennaio 2014 ore 17:57 segnala
Chrysanthemum è un genere di piante angiosperme dicotiledoni della famiglia delle Asteraceae che comprende piante erbacee perenni o annuali, originarie di molte parti del mondo, dall'Europa alla Cina, con numerosi ibridi e varietà coltivati come piante ornamentali in floricoltura e nel giardinaggio.Il nome in greco vuol dire "fiore d'oro". In Corea e in Cina è il Crisantemo è il fiore dei festeggiamenti mentre in Giappone è il fiore nazionale. La sua bellezza viene celebrata ogni anno dall'Imperatore che, in occasione della fioritura, apre al pubblico i giardini della Reggia, presentando le più recenti varietà a tutti gli invitati.
Il significato delle più importanti varietà di Crisantemo
Crisantemo Bianco: Verità e dolore, un cuore sconsolato, sei un amico meraviglioso. Per molti paesi occidentali, e per la religione Crisiana in genere, il significato del Crisantemo è legato al concetto di morte. Nella gran parte dei paesi orientali, compresi Cina, Giappone e nei paesi anglosassoni è invece simbolo di gioia, vitalità e pace.
Crisantemo Giallo: Indica un amore trascurato
Crisantemo Rosso: Significa "Ti Amo"
fa787f83-14d6-42eb-9444-d7dcaae92321
« immagine » Chrysanthemum è un genere di piante angiosperme dicotiledoni della famiglia delle Asteraceae che comprende piante erbacee perenni o annuali, originarie di molte parti del mondo, dall'Europa alla Cina, con numerosi ibridi e varietà coltivati come piante ornamentali in floricoltura e nel...
Post
17/01/2014 17:57:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

la bella di notte

02 ottobre 2013 ore 12:31 segnala

Nel linguaggio dei fiori è il simbolo della timidezza per il fatto che i suoi fiori restano chiusi di giorno, nascosti ai raggi del sole, per poi aprirsi di notte e ravvivare le serate estive. La bella di notte è una pianta molto resistente e adatta ad essere coltivata d'estate poichè resiste bene alle alte temperature e può essere piantata in giardini e balconi senza problema. Conosciamo un pò meglio la bella di notte... La bella di notte, nome scientifico mirabilis jalapa, è una pianta cespugliosa annuale o perenne molto comune nei giardini, nei parchi o sui balconi e nota per i suoi bei fiori che fioriscono di notte. I fiori sono di diverse colorazioni, bianchi, gialli, rosa o anche di più colori insieme, non hanno corolla ma solamente il calice mentre le foglie sono di un bel verde scuro e lucido. La bella di notte può raggiungere i 60 cm. di altezza e fiorisce per tutto il periodo estivo, da giugno a settembre. I fiori sono molto profumati e attirano molto spesso le falene notturne. Per coltivare la bella di notte è importante ricordare che questa pianta necessita di una buona esposizione al sole, soprattutto nel periodo della fioritura; la bella di notte è resistente alle alte temperature estive mentre è bene ripararla durante l'inverno. Il terreno ideale per la bella di notte è composto di terra, sabbia e torba e la pianta va annaffiata abbondantemente in estate, alla mattina presto o alla sera tardi. La bella di notte si può riprodurre con i semi che vengono prodotti al momento della conclusione del ciclo vitale della pianta: bisogna stare molto attenti, però, poichè i semi di questa pianta sono velenosi e possono causare disturbi allo stomaco o confusione mentale se ingeriti. Alla fine dell'inverno si possono seminare le belle di notte che ad inizio primavera saranno pronte per il rinvaso; in alcuni casi si può effettuare anche una moltiplicazione per vie rizomatose. La bella di notte non necessita di essere potata, vanno solamente eliminati i fiori ormai secchi o le parti morte o danneggiate e non soffre di particolari malattie ma bisogna fare attenzione al ristagno dell'acqua e agli afidi. Per maggiori informazioni sulla bella di notte si può consultare la pagina dedicata alla bella di notte sulla rivista di giardinaggio online e sul sito di gardening nella sezione dedicata alle piante annuali con informazioni generali sulle caratteristiche, sulla coltivazione, sulla moltiplicazione della bella di notte
c0f8e321-dabe-401a-ae5d-94d9232a8ce7
« immagine » Nel linguaggio dei fiori è il simbolo della timidezza per il fatto che i suoi fiori restano chiusi di giorno, nascosti ai raggi del sole, per poi aprirsi di notte e ravvivare le serate estive. La bella di notte è una pianta molto resistente e adatta ad essere coltivata d'estate poichè...
Post
02/10/2013 12:31:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    8

il fiordaliso

23 settembre 2013 ore 13:03 segnala

Secondo la dottrina classica il fiordaliso guarisce dal morso venefico del serpente, nella simbologia medievale il fiore assume l’immagine di Gesù che ha sconfitto il demonio (serpente).

Una delle più antiche leggende racconta; che la dea Flora, innamorata di Cyanus, avendolo trovato morto in un campo pieno di fiordalisi, abbia voluto che i fiori prendessero il nome del suo amato.

In Oriente, se gli innamorati regalano alla donna amata un fiordaliso, è perchè vogliono esprimerle la speranza di ottenere felicità da lei. Rappresenta infatti la felicità nel linguaggio dei fiori ed è probabile che un riferimento tanto ambito gli derivi dal soprannome, spesso usato nei secoli scorsi, di "erba degli incantesimi".

Nel linguaggio dei fiori per la sua delicatezza dei colori è stato assunto come simbolo di dolcezza, felicità e leggerezza.
798b2a1c-7020-452b-803f-46106915f92b
« immagine » Secondo la dottrina classica il fiordaliso guarisce dal morso venefico del serpente, nella simbologia medievale il fiore assume l’immagine di Gesù che ha sconfitto il demonio (serpente). Una delle più antiche leggende racconta; che la dea Flora, innamorata di Cyanus, avendolo trovato...
Post
23/09/2013 13:03:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    2

il garofano

05 settembre 2013 ore 16:38 segnala
Il Garofano è cresce nelle zone temperate della Terra e il suo nome scientifico (Dianthus) deriva dal greco e significa 'fiore degli dei'. Il garofano è una pianta perenne erbacea che può raggiungere gli 80 centimetri di altezza. Le foglie appaiono di color grigio-verde tendente al verde-blu. I fiori sono singoli o a gruppi di cinque che formano un'infiorescenza. Il colore originario del fiore è rosa-porpora ma ora ci esistono tantissimi cultivar di colori diversi, tra cui rosso, bianco, giallo e verde. I garofani vengono spesso indossati in occasioni speciali, in particolare per la festa della mamma e in occasione dei matrimoni. In Corea, per esempio, i Garofani rossi e rosa vengono utilizzati per mostrare amore e gratitudine verso i propri genitori in occasione del giorno a loro dedicato. Il Garofano rosso è anche il simbolo della festa del lavoro così come del movimento dei lavoratori, in alcuni paesi come l'Austria, l'Italia. In portogallo, invece, il garofano rosso è simbolo della rivoluzione portoghese.
Il significato delle più importanti varietà di Garofano

Garofano Comune o Dianto: Fascino, donna amata ma anche rassegnazione.

Garofano (monocolore): Una risposta positiva un sì.

Garofano (rigato): Risposta negativa, rifiuto.
Garofano Bianco: Simboleggia la fedeltà; è il simbolo di un amore reciproco da donare per dirle che è unica. Inoltre esprime anche amore puro, bellezza e innocenza.
Garofano Giallo: Delusione, rifiuto, sdegno.
Garofano Porpora: Capriccio.
Garofano Rosa: Esprime un qualcosa che non si dimenticherà.
Garofano Rosso: Rabbia, risentimento, ma anche energia, ammirazione e orrore.
Garofano Screziato: Consiglia di aver fiducia verso chi lo dona.
723d8bd6-d3a6-43c4-9bd9-b5720a674b7e
« immagine » Il Garofano è cresce nelle zone temperate della Terra e il suo nome scientifico (Dianthus) deriva dal greco e significa 'fiore degli dei'. Il garofano è una pianta perenne erbacea che può raggiungere gli 80 centimetri di altezza. Le foglie appaiono di color grigio-verde tendente al ver...
Post
05/09/2013 16:38:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    7

la dalia

03 settembre 2013 ore 09:09 segnala
Nel linguaggio dei fiori rappresenta la riconoscenza, viene di norma regalata per esprimere gratitudine. La dalia, pianta a radici carnose e tuberizzate, e veniva spesso regalate come forma di riconoscenza. I suoi fiori possono essere semplici, ed anche doppi La Dalia ha un significato che non lascia spazio a dubbi e malintesi: ecco perchè è un fiore da regalare solo a persone molto speciali!

Le dalie incantano con il loro petali colorati e ricchi di complesse sfumature. Non basta però che un fiore sia bello per regalarlo: ogni fiore ha il suo significato e bisogna scegliere con attenzione il fiore da regalare alla persona giusta!

La Dalia sembra essere il fiore perfetto da regalare alle donne: colorate e scenografiche, hanno tutte le carte in regola per strappare un sorriso. La Dalia esprime in effetti valori positivi, come l’ammirazione: perfetta quindi da regalare a una donna di cui si stimano eleganza e femminilità.

A una persona a cui siete particolarmente grate per un lavoro svolto o per l’appoggio che vi dà, la dalia è decisamente il fiore più indicato da regalare: infatti è anche simbolo di riconoscenza verso la persona a cui viene data in dono.
1229a090-ff46-4b1f-a8f6-ce62ddef14a4
« immagine » Nel linguaggio dei fiori rappresenta la riconoscenza, viene di norma regalata per esprimere gratitudine. La dalia, pianta a radici carnose e tuberizzate, e veniva spesso regalate come forma di riconoscenza. I suoi fiori possono essere semplici, ed anche doppi La Dalia ha un significato...
Post
03/09/2013 09:09:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment