dedicato a mio padre

01 marzo 2015 ore 23:12 segnala









ti ricordo papÓ,
quando io piccina,
ti tendevo la mano su quella squallida stazione.


ti ricordo papÓ,
quando il treno arrivava per portarti lontano
e i tuoi occhi lucidi di pianto,
mi guardavano tristi dal finestrino.


mi ricordo papÓ,
quando il treno si allontanava
e tu diventavi un puntino invisibile.



che tristezza papÓ,
quando mi lasciavi con un groppo alla gola,
sperando di riabbracciarti presto.





















0dc7c758-493f-45cb-a441-7fb4d1d744d5
ź video ╗ ti ricordo papÓ, quando io piccina, ti tendevo la mano su quella squallida stazione. ti ricordo papÓ, quando il treno arrivava per portarti lontano e i tuoi occhi lucidi di pianto, mi guardavano tristi dal finestrino. mi ricordo papÓ, quando il treno si allontanava e tu diventavi un ...
Post
01/03/2015 23:12:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. liberafenice4 13 ottobre 2017 ore 14:23
    bella poesia :rosa :rosa :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.