Per te Stella.....

23 agosto 2019 ore 12:28 segnala
È sera oramai, è stata una giornata molto faticosa.
Ripenso a quanto fatto oggi, e mi rendo conto che sono stati talmente tanti gli impegni che ho dovuto affrontare, che per tutta la giornata non ti ho degnato di uno sguardo, anzi, nemmeno di un mio pensiero.
Eppure tu sei la luce di miei occhi, senza di te non potrei esistere!
Come sono ingrato... mi sento un verme.
Riflettendo, mi rendo conto che non è la prima volta che questo mi accade; altre volte mi è successo di snobbarti, di sottovalutarti, e quasi sempre me l'hai fatta pagare cara. Ricordi quella volta al mare?
Ogni volta che mi sono comportato come se tu non ci fossi ne ho pagato le conseguenze, ma benché più di una volta sia rimasto scottato, a volte ci ricasco come un imbecille.
Tu non meriti la mia indifferenza, e non perdi occasione per ricordarmelo col tuo caldo abbraccio.
A proposito del tuo caldo abbraccio, te lo devo proprio dire: a volte non lo sopporto, mi dà fastidio, è soffocante! Dovresti avere meno focosità.
Non te la prendere se ti dico queste cose, lo sai che non potrei vivere senza di te, stellina mia...
Ti prometto che domattina al risveglio il mio primo pensiero sarai tu.
Ciao, Stella..
Ps...Un tardo pomeriggio, mentre rientravo a casa da un paesino vicino la mia città, guardando il tramonto non fui meravigliato tanto dalla sua bellezza, ma dal fatto che per tutta la giornata non avevo riservato al sole nemmeno uno sguardo, nemmeno un pensiero. Da lì al pensare di scrivere qualcosa dedicata ad esso, sicuramente non originale, ma che sembrasse fino alla fine una sequenza di pensiero dedicate alla donna amata, il passo fu breve.
Il mio intento era proprio questo: far capire al lettore solamente con le ultime due parole di cosa si tratta veramente (una sorta di scherzo).
Daniele....

Amo la mia contraddizione...

22 agosto 2019 ore 17:28 segnala
Sono contraddittorio, sì, perché seguo il passo delle Emozioni che vivo ogni secondo.
SONO ME STESSO.
Sono contraddittorio perché le mie Emozioni lo sono, perché vivo dentro di me un tornado di Sentimenti intensi e allo stesso tempo contrastanti che da sempre mi fanno essere così ESPLOSIVO, imprevedibile, impulsivo, istintivo, SPONTANEO, quello che sento al momento FACCIO, sono trasparente, sono un continuo controsenso, passo da uno stato emotivo all'altro e appaio a volte egoista, strafottente, invece seguo solo l'istinto...la direzione che percorrono le mie Emozioni in quel preciso istante.
Sono la voce di tutte quelle persone che dentro sentono un turbine di Sensazioni che non riescono ad esprimere.
Amo la mia contraddizione...
Amo profondamente questo terremoto che risiede dentro di me, mi fa sentire VIVO...e smuove allo stesso tempo gli Animi di coloro che mi vivono.
Buon pomeriggio Daniele.

f03b0b27-564f-4be6-adfd-ceecb3c007b7
Sono contraddittorio, sì, perché seguo il passo delle Emozioni che vivo ogni secondo. SONO ME STESSO. Sono contraddittorio perché le mie Emozioni lo sono, perché vivo dentro di me un tornado di Sentimenti intensi e allo stesso tempo contrastanti che da sempre mi fanno essere così ESPLOSIVO,...
Post
22/08/2019 17:28:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Napoli,ore 10....

21 agosto 2019 ore 21:26 segnala
Questa mattina, in macchina, fermo davanti a un semaforo rosso, ho visto una scenetta vecchia come il mondo: un signore, di mezza età, che portava a spasso un cane al guinzaglio.
Io mi ero dovuto fermare, sulle mie quattro ruote, davanti a quel rosso, e per questo ho potuto osservare con calma: improvvisamente il cane inchioda, sulle sue quattro zampe, davanti a una... cacca (che non era nemmeno rossa). Il signore, contrariato, lo strattona, bofonchiando qualcosa; il cane oppone resistenza: inchioda e non intende continuare la passeggiata: annusa con spasmodica voluttà quel bocconcino appetitoso! allora l'uomo - dando sempre mostra di essere un po' scandalizzato davanti alle scostumatezze del suo cane (potenza del perbenismo) -, senza tante storie, lo alza di peso, col guinzaglio, e lo trascina oltre; la moralità è fatta salva: il cane, appena uscito dal campo magnetico di quella profumata calamità (qui l'accento è bisenso: calamìta & calamità), subisce di nuovo docilmente le volontà peripatetiche del suo dominus e la passeggiata può continuare.

Anche gli esseri umani avrebbero bisogno di un dominus che insegnasse loro a non... mangiare merda; invece si ritrovano un Signore che li condanna a questo (seppur per il breve tempo della loro vita terrena, dicono).
Hai voluto la bici? Adesso pedala!
Ma da quando, la bici? Dal peccato originale? Fermate il mondo, allora, voglio scendere: preferisco andare a piedi, non mi va di pedalare. Tutto luccica sotto le specie delle feci: ogni vanità mondana attrae con il suo fetore, ma per gli uomini è profumo.
La vita è bella! Sì, c'è qualche piccola sofferenza, ma quanta gioia! Vuoi mettere? Ne vale la pena!
Gli uomini non sanno più (o non hanno mai saputo) distinguere la puzza dal profumo: il loro olfatto è stato creato (?) così: l'istinto li porta a sentire profumate le belle feci nelle quali si imbattono ogni giorno. Per esempio, ai maschietti piace l'odore del sesso femminile, e viceversa (pare); ho sentito dire - non so più dove e nemmeno quando - che se il maschio potesse sentire l'odore della femmina senza l'incantesimo dell'eccitazione sessuale non le si avvicinerebbe nemmeno. L'aura di quaggiù, a quanto pare, è viziata, così viziata che manco più la percepiamo come tale. Ci si abitua a tutto, lo sappiamo, ma quando c'è l'abitudine non si distingue più il bene dal male, il profumo dalla puzza.
Quel povero cane cittadino (ma, come lui, tutti i cani del mondo, anche i rustici) cercava nelle feci stradali il profumo dell'eterno femminino (o il profumo dei suoi amici, è lo stesso) e lo trovava nell'olezzo delle deiezioni. Ma quale mostruoso Signore ha saputo e voluto spacciare per profumo la puzza delle cose? E perché ha voluto che noi ci credessimo?
Già, perché forse non esiste nessun Signore, dacché nessun Dominus potrebbe essere tanto briccone e sadico da permettere ogni giorno questo spettacolo di cattivo gusto: cani che, come umani - meglio dire umani, che come cani?, scambiano porci per perle, porcate per meraviglie.
Esseri che, a testa bassa, scandagliano compiaciuti tutte le feci del loro itinerarium terreno: questo sono gli esseri umani; cani che camminano a testa bassa; se la alzassero, la testa, forse sentirebbero un odore diverso (profumo di aria pulita, o almeno diversa) e non potrebbero più riconoscere i loro simili nel fetore insopportabile della comunella. Bisogna fare branco, e guai a chi si isola, sdegnoso, al di sopra dei segnali fumanti che le feci esalano! Senza segni si avrebbe la perdita del senso, e allora, meglio abbassarsi a interpretare segnali di fumo nauseabondo piuttosto che vedere un cielo pieno di nuvole inquietanti, là sopra.
Anche gli animali sono viventi, ma a loro è concesso il non discutere l'essere maleodorante della loro vita: non sanno di vivere, per cui va bene così. Ma noi no, noi lo dovremmo sapere, perché il pensiero e il raziocinio sono proprio questa finestra sul "fuori", unico luogo dal quale possiamo vederci; eppure, chi "esce", è ritenuto da quei cani "fuori di testa".
Come si fa a parlare con gente del genere? Non ci si capirà mai. Se loro continuano a guardare per terra, in cerca di feci, ed io invece guardo in su, a caccia di faci (lasciatemi un po' fare il poeta!) loro penseranno sempre che io prenda lucciole per... feci! E saremo sempre daccapo.
Buona serata. Daniele...

Libertà... ( sfogo)

21 agosto 2019 ore 02:59 segnala
Libertà, la cosa più ambita e desiderata da parte dell'uomo. Ogni uomo nel corso della sua esistenza è in una costante ricerca della libertà che sia essa di vivere, di parola o di morire. Ognuno di noi brama quelle sensazioni che si provano quando si è veramente liberi, quel senso di rimorso che sparisce e che ti permette di fare quello che vuoi senza avere rimpianti.
Del resto anche la più comune ed attuale definizione di libertà afferma che per essa s'intende la condizione per cui un soggetto può decidere di pensare, esprimersi ed agire senza costrizioni, usando la volontà e la capacità di ideare e mettere in atto un'azione, ricorrendo ad una libera selezione o scelta dei fini e degli strumenti che ritiene utili a metterla in atto.
Mi voglio rivolgere ad ogni ragazzo di campagna o di città che come me sogna di conquistare questa utopica libertà evadendo dalla vita di tutti giorni.
Dimmi ragazzo, le vedi mai la sera le stelle che se ne stanno li in cielo? Non percepisci mai una strana sensazione come se ti volessero li con loro? Non senti mai la loro voce in natura forte ma resa debole alle tue orecchie dalla monotonia e dalle futili preoccupazioni della vita...?
So che anche tu senti una tremenda voglia di farti sentire, di alzarti un giorno ed urlare "Ehi gente ci sono anche io qui!", ma qualcosa te lo impedisce. Per questo sei spinto ad intraprende un viaggio, lungo, tortuoso, alla ricerca della tua libertà di parola e di essere ciò che sei senza temere di mostrarlo o dirlo agli altri.
E come una stella brillare in cielo nei momenti più bui ascoltando le voci di qualche ragazzo che come te, la sera si mette sotto cielo a guardare quelle splendide luci e dice "Vorrei essere li con voi...". Avere un giorno la possibilità di essere ricordato dalla gente, che citerà il tuo essere nei loro sogni augurandosi una vita come la tua.
Per questo ti auguro un giorno di intraprendere un viaggio che ti porti alla libertà estrema, così da non temere più di intraprendere la tua strada e divenire un giorno una stella lucente, guida per chi come te non saprà dove andare.
Notte. daniele..
a59efef3-34b1-467e-ae73-ad7f3406ad9c
Libertà, la cosa più ambita e desiderata da parte dell'uomo. Ogni uomo nel corso della sua esistenza è in una costante ricerca della libertà che sia essa di vivere, di parola o di morire. Ognuno di noi brama quelle sensazioni che si provano quando si è veramente liberi, quel senso di rimorso che...
Post
21/08/2019 02:59:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Quando si dice il senso della vita..

17 agosto 2019 ore 02:03 segnala
Il senso della vita, è una frase che ho sentito tante volte. Tanti se ne riempiono la bocca. Forse perchè tanti lo cercano, lo cercano disperatamente, ne sentono il bisogno, alcuni pensano di averlo trovato alla fine di una lunga ricerca, altri pensano di averlo a portata di mano, altri ancora ne scelgono uno già bello impacchettato e pronto all'uso, molti definiscono il senso della vita la sola ricerca di esso.
Il senso della vita non esiste, è una chimera, degna di un mito greco. Se esistesse perchè sarebbe necessario cercarlo? Tutti lo vedrebbero, lo scruterebbero, lo toccherebbero, lo farebbero proprio. Tale verità sarebbe un tesoro inestimabile, come lo sono le false verità che qualcono crede di conoscere e cerca di vendere sulla strada della ricerca. Si possiamo dire che i sacerdoti di qualsiasi credo siano venditori ambulanti di verità.
Ma come spesso accade i venditori ambulanti commerciano dei falsi.
In realtà forse il senso della vita esiste, esiste solo perchè ne sto scrivendo, l'inchiostro della penna lo avvicina alla realtà e lo allontana dal mondo delle idee.
Alcuni dicono che il senso della vita sia la vita stessa. Credo che questa tesi sminuisca il valore dell'esistenza. Credo che coloro che camminano sulla via della ricerca siano figure bendate che avanzano fianco a fianco, aspettando che la strada finisca e riveli loro la sua verità, che si apra davanti ai loro occhi una luce abbagliante, una scalinata che salga fino alle stelle. Più si avvicinano alla fine della via più sono frementi e felici e pieni di fede e di speranza. Solo pochi sfortunati avanzano con gli occhi aperti e liberi su questa via, e solo questi riescono a scorgere il termine della strada, e comprendono che il nostro destino non è una scalinata di luce abbagliante, ma un baratro di terrore e nulla. Questi sono i più infelici tra gli uomini, e lo sono sempre di più ad ogni passo. Quando capita che un bendato e un non bendato si incontrino, solo uno dei due sostiene la sua verità, quello bendato. La sua emozione è così forte da cercare di uscire dal suo corpo e riscaldare anche il cuore del vicino. L'altro non lo contraddice, anzi lo invidia, lo lascia nella sua felicità, nella sua ignoranza, nelle sue false speranze.
Solo una cosa li unisce, il non senso, il baratro, il tempo tiranno, l'infame destino, comunque lo si voglia chiamare.
Forse è questo il senso della vità, anzi no...
Notte Daniele......
30cc622f-28bf-4765-861b-1dc7dcb364df
Il senso della vita, è una frase che ho sentito tante volte. Tanti se ne riempiono la bocca. Forse perchè tanti lo cercano, lo cercano disperatamente, ne sentono il bisogno, alcuni pensano di averlo trovato alla fine di una lunga ricerca, altri pensano di averlo a portata di mano, altri ancora ne...
Post
17/08/2019 02:03:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

feeling.

11 agosto 2019 ore 18:37 segnala
come capisci di esserti innamorato? cos'è amare? cos'è l'amore? ohhh l''amore sta in tante cose... e in nulla. L'amore lo dai ogni giorno o forse lo eviti sempre.
Ma parlando di amore per lui o lei, che cosa c'è di mezzo? Quante strane, contorte, contradditorie reazioni e sintomi passano attraverso il nostro modo di essere o diventare?
A volte non ci si riconosce più da un giorno all'altro; ci si stupisce del poter dire o strafare delle cose che non fanno parte di noi. A volte questo è un bene, altre tira fuori il peggio di noi; quel peggio che esiste in noi ma che sta sempre zitto o non matura perchè non lo 'utlizziamo' mai. Oppure quel meglio che non si sapeva di poter raggiungere.
Ma queste alchimie pericolose quanto imprevedibili al nostro controllo razionale (anche per il miglior cinico della terra), che impatto hanno sull'altro?
Credo che quando l'impatto diventa ingrediente di amalgamazione e calamita per l'altro, allora significa che i due estremi amano davvero anche i difetti dell'altro. Tanto è vero che non li considerano nemmeno difetti, perchè alla fine li trovano incredibilmente parte del fascino di cui sono vittime.
Il paradosso più grande di tutti i secoli e di tutta l'esistenza dell'essere umano..
Quando ti chiedono "Che cos'è, cosa ci trovi, qual è quella cosa che ti ha fatto andare via di testa?" .. ecco che quando non saprai dare risposta e non riuscirai a dire qualcosa di preciso, allora vorrà dire che stai rantolando nel buio, quel meraviglioso buio della ragione che è luce del mistero dell'attrazione fisica, mentale, sentimentale tutte assieme. Eppure in questo frangente nulla è il raggiungimento del perfetto, anzi è esattamente il raggiungimento del più completo caos.
Ed è incredibile tutto ciò.
Buon pomeriggio Daniele...
e0ac693a-d74c-42cd-a432-5be9010e3a22
come capisci di esserti innamorato? cos'è amare? cos'è l'amore? ohhh l''amore sta in tante cose... e in nulla. L'amore lo dai ogni giorno o forse lo eviti sempre. Ma parlando di amore per lui o lei, che cosa c'è di mezzo? Quante strane, contorte, contradditorie reazioni e sintomi passano attraverso...
Post
11/08/2019 18:37:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

E siamo qui, in chatta.....

07 agosto 2019 ore 17:21 segnala
Ecco... altro aspetto della globalizzazione... essere qui per esempio, anche se lo vedo più un'opportunità che un limite... per tanti motivi, perché qui in fondo puoi essere te stesso così come circondarti di un alone di mistero... in fondo qui non ci si conosce davvero... e poi qui magari hai la possibilità di conoscere chi nella vita di tutti i giorni incontri ma di cui non ne sapevi neppure il nome... esempio il lavoro, conosco più persone grazie a chatta che di persona, ho imparato a chiamare i miei colleghi con il nome giusto, a saper distinguere quelle vere da quelle false... già altro vantaggio, un conto è l'approccio diplomatico che il dovere impone, un conto il piacere di confrontarsi con altre persone... che qui inevitabilmente vengono a galla e se sono stronzi... non me ne vogliate per la volgarità... ma ognuno ha il proprio nome... galleggiano...
Diciamo che chatta ha i suoi mi piace e non mi piace... anche se questo non è previsto e resta sottinteso...
MI PIACE leggere, conoscere e confrontarmi, farmi conoscere, osservare, vedere, mostrarmi, scrivere, parlare di tutto o anche di niente, imparare che oltre a se stessi esistono gli altri con le loro vite i loro interessi anche se ci sta, molti non hanno il coraggio di dichiararsi apertamente e di mostrarsi per quello che sono e allora si fingono identità che vorrebbero avere o all'opposto non avere... il classico agnello travestito dalupo e viceversa... ci sta... ma solo finchè è un gioco altrimenti diventa un PROBLEMA
NON MI PIACE chi da giudizi frettolosi, chi si ferma all'apparenza, chi non ti ascolta, chi non ti vede per quello che sei, non mi piace chattare di futilità... lo scambio di cellulari o web cam... sesso virtuale... molto meglio allora lo scambio diretto di un bacio, ovviamente chi lo può fare... non tutti quelli che sono su chatta cercano sesso anche se qui esiste un giro che quasi quasi cambierei nome CHAT FOR BOLLORI...
Se poi devo dirla tutta quando qualcosa mi piace non esito a mettere il pollice su e per ciò che non piace visto che il pollice giù non esiste per motivi di educazione si pensa soltanto... pertanto non mi piace chi dà commenti cattivi gratuiti e non mi piace chattare per scambio di cellulari... diventerebbe un lavoro anche questo
Ma ci stiamo tutti qui... SU chat
Per fortuna poi un giro di mouse e si trovano altri siti ma non raccontatelo in giro... altrimenti ci vengono tutti e sai che confusione... qui almeno qui... non voglio aver ragione...
Ma Grazie lo stesso ad CHAT CHE È DEMOCRATICO E L'HA CAPITA... FOR TUTTI FOR BELLI E FOR BRUTTI

Buon pomeriggio. Daniele
9e3d64f4-66ec-4bbc-8a1a-371c796ba0ca
Ecco... altro aspetto della globalizzazione... essere qui per esempio, anche se lo vedo più un'opportunità che un limite... per tanti motivi, perché qui in fondo puoi essere te stesso così come circondarti di un alone di mistero... in fondo qui non ci si conosce davvero... e poi qui magari hai la...
Post
07/08/2019 17:21:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Dedicata, e x te amore......

07 agosto 2019 ore 02:22 segnala
Ci sono cose che ti ripeto ogni ora,
altre invece che sogno di dirti in futuro;
sai qual'è la cosa che hanno in comune?
Che mi scaturiscono un sorriso...
Pensare a te è qualcosa di sensazionale.
Semplicemente dolci io e te insieme;
assaporarti dal collo alle labbra,
incredibile quanto tu possa mancarmi...
Io e te, che belle parole, belle da dire.
Belle però, sentirle da te sorridendo;
dovrò aspettare che il tempo ci chiami,
dovremo aspettare insieme...
Ma a me va più che bene, con te niente mi pesa.
Io e te, teneri complici d'amore;
scambiandoci baci sorridiamo,
sorriso beffardo il mio, o forse no...
Sono semplicemente innamorato di te.
Il segreto è questo, senza te sono me stesso;
ma io voglio essere il miglior Me con te!
Forse differenza non avverti,
ma ti assicuro che il mio sorriso non lo dedico a tutti;
e tu amore sei una delle poche che merita questo.
Voglio essere il miglior Me nel nostro amore.
Noi due, teneri complici, non separiamoci mai...
Le nostre mani unite, il cuore ti chiama.
Notte, Daniele......
1e780f5e-970e-43fb-8629-d467a8213cb0
Ci sono cose che ti ripeto ogni ora, altre invece che sogno di dirti in futuro; sai qual'è la cosa che hanno in comune? Che mi scaturiscono un sorriso... Pensare a te è qualcosa di sensazionale. Semplicemente dolci io e te insieme; assaporarti dal collo alle labbra, incredibile quanto tu possa...
Post
07/08/2019 02:22:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Dedicata......

06 agosto 2019 ore 16:52 segnala
Sarà l'amore
che mi illumina il cuore,
sarà la gioia
che mi rende più forte.
Sarà il tuo viso
che riscalda l'anima,
e insieme a te
supererò ogni ostacolo.

ps..... eu te ibesc, stella.
buon pomeriggio Daniele.
c75fc0e1-b982-4148-a712-398abbccff2f
Sarà l'amore che mi illumina il cuore, sarà la gioia che mi rende più forte. Sarà il tuo viso che riscalda l'anima, e insieme a te supererò ogni ostacolo. ps..... eu te ibesc, stella. buon pomeriggio Daniele.
Post
06/08/2019 16:52:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Per Monica con amore.....

06 agosto 2019 ore 03:22 segnala
Tu sei
tutto il mio vivere

nell'emozione fragile
di una parola scritta a mano
sul candido foglio della tua anima
mentre
il cuore scoppia di luce
ed
una timida lacrima grida
"Ti Amo"
90316991-a631-4cd7-917b-2b3e2fd553b7
Tu sei tutto il mio vivere nell'emozione fragile di una parola scritta a mano sul candido foglio della tua anima mentre il cuore scoppia di luce ed una timida lacrima grida "Ti Amo"
Post
06/08/2019 03:22:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1