Lo specchio

15 aprile 2019 ore 23:27 segnala


Ogni volta che si guardava allo specchio,da tempo non vedeva il suo viso invecchiato,
bensi' quello di quando era giovane,
La sua mente era dicotomicamente divisa in due.
Quella attuale si sentiva inutile,mentre quella dello specchio si ritrovava giovane
e ricordava solo momenti belli.
Solo che la parte vera era quella attuale e lui si rivoltava.
Ogni sera si sedeva su una vecchia poltrona,nemmeno pulita con una bottiglia di pessimo vino,per ottundere la mente,per cercare di non pensare a cio' che vedeva
nello specchio.
Quanti bicchieri scagliati contro le pareti,per rabbia,con un accellerazione che li portavano a frantumarsi contro il muro.
Ubriacarsi non puo' bastare,si dovrebbe cercare di accettarsi come si e'.
Questo non e' possibile per uno schizofrenico,che la mente l'ha divisa in due.

Dedicata ad una persona conosciuta,che stimavo fosse schizofrenico o no.
Questo brano era da lui assai gradito.

001a4d52-0801-42c2-8f3c-70172a7eb701
« immagine » Ogni volta che si guardava allo specchio,da tempo non vedeva il suo viso invecchiato, bensi' quello di quando era giovane, La sua mente era dicotomicamente divisa in due. Quella attuale si sentiva inutile,mentre quella dello specchio si ritrovava giovane e ricordava solo momenti bell...
Post
15/04/2019 23:27:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    14

Commenti

  1. EtruscanLady 16 aprile 2019 ore 11:58
    Ho imparato a guardarmi nello specchio accettandomi così come sono, non ho paura delle rughe. L'unica cosa che mi fa paura è il male, il resto è vita che passa.
  2. crenabog 16 aprile 2019 ore 12:16
    proprio l'altro giorno, con la moglie (mia moglie, ovviamente, solo che io la chiamo "moglie", non col nome, sul genere di "signora Maigret", se ancora lo ricordi...) eravamo in un ascensore, mi guardo e dico: che ci faccio lì dentro? ecco, appunto, capisco anche troppo questo tuo post. un caro saluto
  3. 63klimo 16 aprile 2019 ore 13:01
    Anna,cio' che scrivi e' condivisibile,ma lo sai sono surreale,il post puo' avere tanti significati.Un caro saluto
  4. 63klimo 16 aprile 2019 ore 13:02
    Buongiorno,eccome se mi ricordo Migret,mi fa piacere
    un caro saluto a te
  5. EtruscanLady 16 aprile 2019 ore 13:14
    Enrico , c'è chi, in passato aveva fatto un post che assomigliava al tuo intento di dire ciò che, puoi star tranquillo, ho ben capito in ogni sfaccettatura. L'unico sistema per ovviare al tuo dire è ...guardarsi il meno possibile ad uno specchio quando la visione di se stessi assomiglia sempre meno all'interiorità dell'anima. Quell'anima che si riflette rimandandoci un'immagine che non ci rassomiglia affatto nel reale.
  6. 63klimo 16 aprile 2019 ore 13:30
    Brava Anna... :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.