Chi crede nel destino??

06 febbraio 2016 ore 09:44 segnala

Chi crede nel destino??
Chi crede che nella vita sia tutto già predefinito da un'entità esterna e superiore?
Chi crede che QUESTA entità possa decidere della nostra esistenza a suo piacimento?
Chi crede, invece, che tutto sia dovuto al caso, tutto fondato sul Caos?
Chi crede che questa sequenza di eventi sia davvero inevitabile?
Io credo a entrambe le cose...é un paradosso, lo so, ma è così.....
Quando vedi che il filo rosso della tua vita va ad incrociarsi con un qualsiasi evento o persona, pensi che era destino, o magari il tuo destino era un altro e tu semplicemente lo hai cambiato, padroneggiandone caratteristiche e modellandolo a tuo piacimento, anche magari non accorgendotene...
"FABRUM ESSE SUAE QUEMQUE FORTUNAE"

....ciascuno è artefice del proprio destino...
Oppure quando, per una serie di casi fortuiti, ti ritrovi a destreggiarti in situazioni che non avevi previsto, non programmate, pensi che alla fine sia tutto frutto di un caso, che, vada come vada, tu non avresti potuto fare nulla per cambiarle.
Una donna dopo anni con il suo compagno, tra alti e bassi (molti..) decide di mollarlo... era destino o si poteva evitare o è andata così per caso?
Dopo una prova importante, si accettano gli eventi per partito preso, accettando cioè quello che verrà; oppure si cercano scuse e attenuanti, oppure ancora "è andata così e basta"?
Quante volte ho detto la famosa frase " la ruota gira per tutti", ma per me non ha mai girato...
Quante volte ho sperato che il caso, la Fortuna (se così lo si può anche chiamare), mi sorridesse, guardasse da me e dicesse "Guarda che non sono bendata, vedo anche te.." ....
Quante volte ho creduto di padroneggiare con le MIE mani la MIA vita, ben decisa sul da farsi, e invece mi è sfuggito tutto come un'anguilla...
Quante volte mi sono arresa senza lottare per i miei obiettivi convinta che il mio destino fosse quello, o altre volte ho detto "o la va, o la spacca" che la fortuna mi assista... (mai successo)
Anche adesso sono scettica riguardo queste cose, ma continuo a crederci...
Pensare o credere che ci sia già il proprio destino scritto da qualche parte dà la sicurezza di non doversi sforzare più di tanto, ma allo stesso tempo la sensazione di impotenza rende tutto stretto, e con questo la volontà di prendere e mollare, lasciare che il caso mescoli le carte e giochi con noi...anche con gente che vale come il 2 di picche a canasta.
Si scomoda il destino quando qualcosa va male, e il caso quando invece va bene...ma provare l'esistenza di entrambi e come cercare l'Araba Fenice posata su un Unicorno...
Contare su se stessi è l'unica cosa da fare per non essere delusi...come dice Morpheus:
" Non pensare di essere qualcosa, CONVINCITI DI ESSERLO"
...... solo così si taglia la testa al toro e si evita di credere a tutto questo.
Il problema è trovare la lama per farlo....
d3d03cae-866a-4549-9f2e-bb6f43cf6e5c
« immagine » Chi crede nel destino?? Chi crede che nella vita sia tutto già predefinito da un'entità esterna e superiore? Chi crede che QUESTA entità possa decidere della nostra esistenza a suo piacimento? Chi crede, invece, che tutto sia dovuto al caso, tutto fondato sul Caos? Chi crede che ques...
Post
06/02/2016 09:44:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. od.ino 06 febbraio 2016 ore 10:00
    Io non credo al destino !
    Credo che la gente crede nel destino perchè non sa cosè il non desino.
    Insomma la parola destino non ha un contrario chiaro nella lingua italiana, perciò ogni volta che ci succede qualcosa pensiamo che sia destino solamente perche non ne conosciamo il contrario.
  2. leonardo2016 06 febbraio 2016 ore 11:41
    E' una di quelle domande che ci poniamo da sempre, insieme a poche altre, cui non daremo mai una risposta certa: siamo troppo piccoli per farlo. E' meglio comunque muoversi anziché rimanere affacciati alla finestra, non si sa mai che esista solo il caso.
  3. 1965.bellavita 06 febbraio 2016 ore 12:03
    molto bello e intenso il post.
    io credo che la vita ce la dobbiamo costruire però accade che come tu dici che ci si trovi a pensare che sia gia' tutto scritto forse per darci un aiuto in più.
    non dico che questo sia vero,ma può aiutare molto nelle sue diverse sfumature(nel senso che il destino già scritto presuppone il credere in qualcosa esterno materiale o trascendentale come credere a qualcuno che ci può aiutare o a dio),comunque propendo a credere che gli artefici della nostra vita siamo noi stessi anche se purtroppo a volte ci troviamo a fare i conti proprio con il nostro io il nostro essere che vorremmo resti tale,ma per forza di eventi e formazione della vita ci plasma anche a nostra insaputa negli anni e devo dire purtroppo non sempre nel senso poi di affrontare le nostre paure.
    scrivi:CONVINCITI DI ESSERLO IO CREDO DI CREDERE IN SE STESSI.
    sai io ci credo, ma a volte anche per un uomo( e qui devo dire mi costa ammetterlo)può essere difficile quanto una donna.
    il problema e' trovare come dici tu la lama,cioe' qualcosa che sia necessario ,individuare anche l'imprevedibile che però ti faccia stare bene.
    Questo credo sia il sunto del tuo bel post.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.