Un pensiero per la Giornata della memoria

28 gennaio 2018 ore 00:32 segnala


In un angolo del campo di concentramento,
a un passo da dove si innalzavano gli infami forni crematori,
nella ruvida superficie di una pietra, qualcuno, chi?
aveva inciso con l’aiuto di un coltello forse, o di un chiodo,
la più drammatica delle proteste:



“Io sono stato qui e nessuno racconterà la mia storia”.

(Luis Sepúlveda)




Un pensiero per la Giornata della memoria :

Ci sono ferite nel cuore dell’umanità che non si possono guarire,
cicatrici indelebili che perfino gli eroi si portano dietro.
Magneto, per esempio, non ha mai superato il trauma della deportazione,
che ha coinciso con la fine della vita che conosceva e la scintilla della fiamma mutante.
Per essere eroi bisogna saper perdonare, ma senza dimenticare.
Mai.
Perché siamo tutti pagine della stessa storia.
ec5983d5-c092-474e-990b-884999ad8aed
« immagine » « immagine » In un angolo del campo di concentramento, a un passo da dove si innalzavano gli infami forni crematori, nella ruvida superficie di una pietra, qualcuno, chi? aveva inciso con l’aiuto di un coltello forse, o di un chiodo, la più drammatica delle proteste: “Io sono...
Post
28/01/2018 00:32:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. s.hela 28 gennaio 2018 ore 10:11
    E per mai dimenticare , che non sia solo un giorno a questo massacro.

    Elie Wiesel scrittore e superstite .

    "Chi ascolta un superstite dell'Olocausto diventa a sua volta un testimone.
    Mai dimenticherò quella notte, la prima notte nel campo, che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata.
    Mai dimenticherò quel fumo.
    Mai dimenticherò i piccoli volti dei bambini di cui avevo visto i corpi trasformarsi in volute di fumo sotto un cielo muto.
    Mai dimenticherò quelle fiamme che bruciarono per sempre la mia Fede.
    Mai dimenticherò quel silenzio notturno che mi ha tolto per l'eternità il desiderio di vivere.
    Mai dimenticherò quegli istanti che assassinarono il mio Dio e la mia anima, e i miei sogni, che presero il volto del deserto.
    Mai dimenticherò tutto ciò, anche se fossi condannato a vivere quanto Dio stesso. Mai"

    Volevo inoltre complimentarmi per il tuo video.

    Buona Domenica :-)
    Giulia
  2. 68Moni 28 gennaio 2018 ore 11:12
    @s.hela : Lo speriamo tutti ....
    Anni da dimenticare ,con la speranza che quei giorni non si ripetano mai piu'..............

    Grazie per i complimenti per il mio video :inchino :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.