Mastro Pinocchio

01 ottobre 2012 ore 15:13 segnala
Legno levigato e filamenti di acqua stagnante,

occhi di latta accartocciata baloccando,

lingua di spugna intrisa nel latte vaccìno,

unghie di intonaco screpolato dall'evo,

naso di briciole pressate

con la crosta ubriaca del pane raffermo,

cuore di piume

strapazzate nello sfarzo d'effigi secolari.


Nel barlume di vita

scandito dai bagliori intermittenti

di lanterne ovattate..

Pinocchio

generò un burattino.


7aec829b-38f0-4503-98a8-b24d98cb044f
Legno levigato e filamenti di acqua stagnante occhi di latta accartocciata baloccando lingua di spugna intrisa nel latte vaccìno unghie di intonaco screpolato dall'evo naso di briciole pressate con la crosta ubriaca del pane raffermo cuore di piume strapazzate nello sfarzo di effigi...
Post
01/10/2012 15:13:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13

Commenti

  1. MorganaMagoo 01 ottobre 2012 ore 17:29
    autogenesi?... :-)
  2. A.phorism 01 ottobre 2012 ore 18:07
    No..niente prolificazione spontanea..ma eccitante lavoro di stravagante manovalanza..da non confondersi con l'autoerotismo..(in quel caso il finale avrebbe suonato più o meno così: "Nel barlume di vita scandito dai bagliori intermittenti di lanterne ovattate..Pinocchio bramò una burattina". :-p :-p
  3. albaincontro 01 ottobre 2012 ore 18:12
    Inventarsi la vita,scegliendo la pietra,il colore,il profumo e la musica. Il sogno di ogni artigiano!
  4. MorganaMagoo 01 ottobre 2012 ore 18:17
    ah ecco! ho capito :-))
  5. A.phorism 01 ottobre 2012 ore 18:41
    @alba: considerando le perversioni imperanti correremmo il rischio di creare un'alta percentuale di piccoli Frankenstein..meglio tralasciare il trascendente ed affidarci ai vecchi metodi di madre natura.
  6. LAMPINELSILENZIO 01 ottobre 2012 ore 18:58


    ;-) Siamo tutti un po' Pinocchio ? ;-)
  7. albaincontro 01 ottobre 2012 ore 19:35
    Parlavo di opere d'arte!!!
  8. A.phorism 01 ottobre 2012 ore 21:52
    @lampi: ..con certi grilli s-parlanti e certe fate turchine credo sia inevitabile...

    @alba: ..il tuo riferimento all'inventarsi la vita l'ho malamente preso alla lettera e interpretato come aspirazione utopistica verso capolavori di vita artificiale.
    Chiedo venia.
  9. LAMPINELSILENZIO 01 ottobre 2012 ore 21:53
    :rosa :bacio :-)
  10. VioladelCasale 01 ottobre 2012 ore 22:08
    Ho a lungo meditato su questa tua lirica. Poi ho deciso di concentrarmi solo sulle parole e sulle immagini che costruiscono e soprattutto sulla musica che esse possono farci sentire. Dentro. Alcuni versi mi sono sembrati suono limpido di arpa, per l'esattezza: "Nel barlume di vita scandito dai bagliori intermittenti di lanterne ovattate", mentre altri mi sono parsi suono di tuba: "unghie di intonaco screpolato dall'evo, naso di briciole pressate con la crosta ubriaca del pane raffermo", un po' rauco un po' cupo un po' triste.

    E' una considerazione molto personale. D'altronde le sensazioni che un'opera d'arte, la poesia lo è, comunica non sono per fortuna codificate.
  11. A.phorism 01 ottobre 2012 ore 23:48
    @Viola: ..intrigante e sopraffino il tuo parallelismo...."e il verbo si fece pentagramma!"
    Grazie dell'armoniosa riflessione.
  12. VioladelCasale 01 ottobre 2012 ore 23:53
    Pas de quoi! Poesia e musica s'intersecano sempre, fino a coincidere. Forse...
  13. idiosyncrasy 02 ottobre 2012 ore 00:03
    mi ricorda una ricetta semplice e modesta, completamente stravolta da chi non conosce nemmeno gli ingredienti...
    bella.
    ciao :-)
  14. astilelibero 02 ottobre 2012 ore 05:15
    ....alcuni cercano la perfezione.... addirittura ore a riscrivere e modellare una frase finché non è perfetta.
    "Je refuse d'hater ma sentence" diceva Flaubert
    Rifiuto di fare in fretta la mia frase.
    Umilmente c 'è chi lavorava sodo pensando che solo i geni possano permettersi errori.
    Cercava e ricercava le "mot juste": la parola esatta. Quella che s'incastra perfettamente nella frase, nel contesto, nel suono dell'insieme....nascendo opera d'arte...arte in senso lato volendo se si vuol parlare di quella

    ehm ..mie considerazioni sollecitate dai tuoi " componimenti ", dai tuoi incisi ( dire " incisivi " ,aggettivante ovviamente, mi pare ridondante ) che mi allineano in questo martedì d'ottobre.....un sorriso

    :fiore
  15. albaincontro 02 ottobre 2012 ore 08:56
    Sono io che mi scuso:nel virtuale è facile fraintendere e sono forse un po' troppo laconica per pretendere di essere capita al volo!
  16. A.phorism 02 ottobre 2012 ore 11:41
    Il cesellare versi a guisa del perfezionismo di Flaubert accosta il poeta all'ingegnosità dell'intaglio, dell'intarsio, dello scolpire e della composizione di opere musicali...non solo la secca istintività di Borges può vantarsi di essere derivazione nobile ed autentica di uno sfolgorante impulso primordiale.
    Grato per ogni vostro commento.
  17. astilelibero 02 ottobre 2012 ore 14:51
    .....la forza creativa, la parola è " un dono che si riceve o non si riceve, lo si voglia o meno " secondo Borges, al di là di qualsivoglia intarsio si voglia creare
    come bene dici tu... bisogna forse " essere degni della visita occasionale o eventuale della Musa" ( Eliot )chissà.....


    felice di leggerti
    buon pomeriggio
    :fiore
  18. napoletana.io 02 ottobre 2012 ore 14:59
  19. tryxy83 02 ottobre 2012 ore 16:13
    cuore di piume.....
    mi piace..
  20. A.phorism 02 ottobre 2012 ore 17:35
    ...i golosi lo sognano di panna...
    ...di piume per chi lo sogna con la penna
    :poeta
  21. piantagrane 02 ottobre 2012 ore 19:55
    :rosa :bacio
  22. Julie.12 02 ottobre 2012 ore 23:34
    ...Molto Bello!!
    Mi fai Tornare "Bambina"
    il meglio di me...
    Notte Serena!! :batadorme

    :smile

  23. Lacrimedunastella2 02 ottobre 2012 ore 23:59
    Caro A.phorism...
    Mi vien da piangere a non saper che dire pure stavolta :-(
    Già son triste di mio e non capirne un accidenti mi fa sentire ancor più male ...
    Non mi resta che augurarti una serena notte
    Mary
  24. A.phorism 03 ottobre 2012 ore 00:38
    Perquisendo la vòlta celeste
    ho scorto lacrime di una stella
    decantare sui miei versi.

    Cattùro dubbi e desideri
    da astri remoti..
    rifulge Venere conciliante.

    Buona :ronf
  25. Lacrimedunastella2 03 ottobre 2012 ore 20:28
    :mmm :batashyf che significa :Cattùro dubbi e desideri
    da astri remoti..
    rifulge Venere conciliante?
    ;-( che ignorante che sono :inkazz
  26. A.phorism 03 ottobre 2012 ore 23:58
    Lasciamo stare le parafrasi di stampo scolastico (riscrittura in termini più comprensibili). Probabilmente l'ignorante vero sono io che scrivo in ostrogoto.. :drunk
  27. LAMPINELSILENZIO 04 ottobre 2012 ore 00:19
    buonanotte A.phorism :rosa
  28. Edelvais63 04 ottobre 2012 ore 15:14
  29. A.phorism 04 ottobre 2012 ore 15:24
    ...sembra una di quelle insegne luminose che campeggiano fuori dalle case di piacere di Las Vegas.. :-p :-p :-p (ricambio l'augurio).
  30. Edelvais63 04 ottobre 2012 ore 15:27
    Quale augurio?Era un buon pomeriggio esinceramente,trovo alquanto "sgradevole" il tuo commento...Scusa io sono sincera...Ciao caro..
  31. A.phorism 04 ottobre 2012 ore 15:39
    Sincerità per sincerità ho semplicemente detto in maniera burlesca come mi è apparsa d'amblè quella figurina farfaluccicante...nulla a che vedere con il tuo augurio genuino.
  32. Edelvais63 04 ottobre 2012 ore 15:55
    :-) :bye però x una donna che lo manda...insomma...ok,amici sempre
  33. A.phorism 04 ottobre 2012 ore 16:12
    ..che non v'era alcun nesso tra quell'immagine glitterata da me bonariamente ribattezzata e l'immacolatezza del tuo buon pomeriggio verace era scontato...purtroppo la scrittura non può avvalersi di mimica facciale e di tonalità vocali..con l'unico risultato di generare fraintendimenti. (Ma noi che non siamo nè permalosi, nè irruenti, nè prevaricatori e nè polemici..sappiamo chiarirci con franchezza).
  34. Edelvais63 04 ottobre 2012 ore 16:16
    :rosa :ciao
  35. A.phorism 04 ottobre 2012 ore 16:22
    0:-)
  36. salyma 04 ottobre 2012 ore 18:30
    :-))) scusa mi scappa un pò da ridere, si per la favoletta di Pinocchio dico, eppure ero convinta che un si fosse creato da solo, pensavo a Mastro Peppe come creatore :-)))
    Lingua di spugna intrisa nel latte vaccino mi fa pensare a quei due ultimi personaggi che si sono succhiati diversi milioni :-)
    mentre naso di briciole pressate con la crosta di pane raffermo, sopra la crosta c'è la farina, quindi nasi rifatti a causa dell'inalazione di polverina bianca?
    Di sicuro non ho capito un tubo però devi ammettere che un po di fantasia ce l'ho :-)))
    Ciao :-)
  37. A.phorism 04 ottobre 2012 ore 19:47
    A tutt'oggi, un burattino cocainomane e malversatore, non assume più i contorni di versione edulcorata della fiaba. Rimango in trepida attesa per la cattura del pescecane e del burattinaio..
  38. Lacrimedunastella2 04 ottobre 2012 ore 21:26
    @A.phorism
    Troppo buono :-) e lo sappiamo benissimo ambe due che il vero ignorante non sei te :-)
    Molto cavalleresco e galante da parte tua e ti ringrazio di cuore per questo.
    Serena notte
  39. A.phorism 05 ottobre 2012 ore 00:42
    Per la buona pace di entrambi..diciamo allora che sono un cavaliere ostrogoto ignorante... :caccavallo
    'notte.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.