il lungo viaggio.......

01 dicembre 2013 ore 16:05 segnala
...Un racconto scritto da un amico ed elaborato a piu voci, grazie mik....il web sa anche emozionare. :rosa

Una gabbianella che plana su abitazioni in prossimità
del mare e ... incuriosita sbircia nelle case e vede la signora
intenta a cucinare, una ragazza che si prepara per una serata unica
col suo ragazzo...un nonno alle prese col nipotino, un'uomo che guarda
dalla finestra , ammira il mare ... si incrocia con lo sguardo di una gabbianella e
in silenzio si trasmettono tanta serenità e tanta voglia di vivere.
E la gabbianella continua il suo volo e vede una baracca fatta di lamiere e
di solitudine e si ferma incuriosita da tanta povertà.
Scruta ogni particolare, attenta a non perdere ogni singolo
gesto...ogni particolare forse non sa che le servirà per crescere,
forse non sa che le salverà la vita nei momenti bui.
Dentro la baracca un vecchio pescatore forse stanco di vivere,
o forse solo affamato e allora le viene un'idea...
cosa sa fare una gabbianella ? ...
di scatto riprende il suo volo, gia sa cosa fare...
è nel suo istinto, è nella sua natura.
Si tuffa nelle acque gelide e prende un bel pesce,
quasi grande quanto lei e vola verso la baracca...
lascia cadere il grosso pesce e si rimette ferma ad osservare,
lo sguardo del vecchio si incrocia con la gabbianella
uno sguardo che odora di gratitudine che solo anime di mare possono
carpire e subito dopo vola via contenta.
Il viaggio continua svolazzando felice sfiorando le onde come per gioco,
srutando la vita come solo una gabbianella sa fare ...
...un bimbo che gioca in un cortile rincorrendo una palla ,
una signora che pasticcia con una torta coi suoi piccoli,
un uomo con un mazzo di fiori in attesa di un cuore ...
si ... quante cose vede la gabbianella,
vede anche il dolore ... di certe case , di certe strade ...
che con un battito d'ali spazza via.
E' la semplicità che spazza via il dolore,
ci sono visioni che ti fanno stare in pace con te stesso,
un misto tra tristezza e serenità. Nulla di negativo,solo
una passeggiata che ti attraversa l'anima dolcemente, e accompagna
i pensieri positivi verso una gabbianella che li fa suoi e li porta
per il mondo con un semplice battito d'ali.
La gabbianella segue le coscienze, le aspettative ...
le speranze ... ,
... continuerà il suo volo in serenità,
non aspetta sulla riva di un fiume ne di un mare...
osserva la vita che scorre proprio come in un fiume,
quasi inebriandosi in un mare infinito,
come su di uno schermo dove vengono proiettate le immagini...
le storie di tutti noi con inesorabile precisione,
con astuta consapevolezza,
di ogni vita , di ogni piccolo gesto...
Che bello vedere un film che ti emoziona...
è come se un'essere discreto e attento osservasse la pellicola
del film della tua vita.
Quasi come un resoconto della tua esistenza ma ...
la gabbianella va oltre,
non si ferma alle prime emozioni, quello lo facciamo spesso noi...
continua a volare e prende visione di questo mondo,
delle sue bellezze...delle sue brutture.
planando sulle vite degli altri,
scrutando , incuriosa da cosa mette in moto l'amore degli uomini...
di cosa e perchè quest'amore li sconvolge e li coinvolge.
E perchè , misto all'amore , ci sono tracce di odio che li rende
distaccati e soli ?
Si è fatto sera e la gabbianella ritorna al suo nido.
Piena di dubbi , di perplessità e ... non se lo spiega accidenti !!!
non si capacita ed iniziano inesorabili i suoi perchè !!!
Arrivata al nido stanca si addormenta e ... sogna.
è come la speranza, è giovane...curiosa.
continua il suo volo e deve essere nutrita dai nostri occhi
che la osservano estasiati di tanta grazia...
di tanta semplicità. Lei vuole le nostre attenzioni si nutre
dell'amore universale.
Sacrifica la propria sensibilità per il prossimo,
incamera tutto e tutto le si può ritorcere contro.
E' altruista, non conosce l'egoismo ... l'odio, la cattiva fede.
Continua il suo volo tra la gente e non ha paura,
non sa cosa sia quindi non la teme.
E' come un bambino che si affaccia a questa vita...
non teme la vita come spesso capita a noi.
La gabbianella è tenace , testarda e insistente nel suo viaggio
tra la gente, tra le emozioni.
Oggi è un pochino triste perchè capta il disagio che incombe in
questa mondo che soffre ,strano ai suoi occhi,
non aveva mai percepito il dolore.
Cerca di trovare un barlume di luce buona in questa nebbia che oscura
i cuori. Non è tempo di fare ritorno a casa e gira...gira,
freneticamente gira per trovare un po di serenità che accompagnerà i suoi sogni...
è quasi il tramonto e lei spera, un tramonto bellissimo che accompagna il suo volo.
E anche questa giornata volge al termine tra voli radenti e sbirciatine
sul mondo sottostante...una coppietta che amoreggia, un cane che abbaia ...
La luce fioca di un lampione accompagna il passaggio di consegne
tra il sole e la luna, le ultime passeggiate sul molo...
e questo da il segnale alla gabbianella che è ora di rientrare.
Bottino magro per una curiosona del suo calibro e allora si tuffa
nei ricordi piacevoli di un recente passato quando si sentiva bene...
quando svolazzava tra le onde pulite del mare respirando salsedine
e vissuti , pace e serenità.
Abbiamo forse delle similitudini con la gabbianella...
come una vita sdoppiata , due anime nello stesso corpo.
Incuriosita si limita ad osservare il mondo e incamera tante emozioni,
tante esperienze per continuare a spiccare il volo mentre l'altra parte
ragiona e si tormenta dei vari resoconti che puntualmente gli si presentano.
Ci aiutiamo molto e chi può salva l'altro in un gioco di sentimenti semplici
e puri...senza altre presenze...sensa ingerenze. Come un gioco.
Una telecamera sul mondo, dove si cerca di osservare con semplicità
le sorti dell'umanità e dall'altra parte una rielaborazione
e un'analisi contorta quanto logica.
Litighiamo ogni tanto e ogni volta impariamo l'uno dall'altra ma sempre con
serenità...credo che i puri di cuore conservino la capacità di essere gabbianelle
e di saper scrutare le casette degli altri in difficolta ,
hanno ali grandi ... a volte sono impazienti , a volte inquiete ...
girano e rigirano su se stesse ...cercando di trovare un cielo pronto ad accoglierle
e ad indicare loro la strada, a volte la trovano...
attraverso anime a prima vista dissimili ma...il bene è il comune denominatore,
un bene che permette a tutte le gabbianelle del mondo di continuare a volare ...
di continuare a sorvolare posti vicini e lontani ...
proteggendo un pochino con le loro ali chi sentono di farlo ...
due apparenti "diversità" quanto possono fare l'una per l altro.
Che bella l'immagine di una gabbianella che vola e sorvola il mondo
alla ricerca del suo bottino , un essere così piccolo, indifeso e pure
con una tenacia tale da non arrendersi mai.......
Vorrebbe cambiare il mondo la gabbianella, ma nel suo volo a volte
si scontra con i temporali e allora vola più forte perchè le sue ali
sono bagnate, appesantite, e non ce la fa, ma si rimette in gioco,
si fa coraggio e gira e rigira fino a che non trova ciò che la rende serena....
Già, la ricerca della serenità..... che bella soddisfazione quando la si trova
e quando se ne può godere, non importa se un giorno, una notte o mai più......
l'importante è esserlo nel valore del tempo e ricordarsi di quel momento
per tornare poi a volare in alto......
Spesso mi ritrovo ad andare al mare, quando è deserto, perchè amo viverlo
in silenzio e guardo tante gabbianelle che si rincorrono formando in cielo
vortici di emozioni...non c'è una direzione esatta nel loro volteggiare,
sono lì imperterrite, e volano, si immergono, si bagnano, risalgono
e si rimane affascinati da tale spettacolo della natura...........
La gabbianella sa dove deve andare, sa dove deve fermarsi se lo ritiene giusto
e soprattutto sa quando riprendere a volare oltre quel cielo immenso
che non gli basta più....
Osserviamo,vorremmo aiutare ma ha volte non possiamo,
ognuno nel suo piccolo lo fa, ma vorremmo fare molto di più...
quanta solitudine e dolore
Si ... quanto dolore ...e quanto in solitudine ...
tutti noi nel nostro piccolo cerchiamo di fare qualcosa per
quelle che sono le nostre possibilità.
La nostra coscienza non è in discussione, piuttosto ci
rode l'impotenza davanti a certe scelleratezze.
Tutte le sfumature che ne derivano rappresentano la nostra timida intrusione.
Nulla di più ...
La gabbianella è come i colori dell'arcobaleno,
come le note che generano le melodie...
ci avviciniamo appena a questa grazia della natura,
qualcuno ci si accosta, qualcuno lambisce appena uno spiraglio di verità.
Ma nessuno può toccare e sentire la vera essenza della natura.
Una natura che si allontana sempre di più dal nostro sentire,
una natura che ci rinnega nel nostro pensiero di onnipotenza.
Noi umani, ospiti spesso indesiderati di questa natura che tenta
in tutti i modi di metterci sulla retta via e allora...
la Gabbianella si chiude nel suo saggio mutismo.
Preferisce il suo nido al posto della tranquillità fasulla che
gli umani ritengono di avere.
E allora ritorna al suo nido stanca e delusa.
Spera tanto che il mondo cambi e si rifugia nella sua oasi di pace...
il sonno che si confonde col sogno.
Sogna la Gabbianella...
sogna di essere l'emblema della maternità...
di portare una nuova vita a chi ha bisogno di vita.
di donare la maternità a chi le è stata negata ...
di dare un briciolo di speranza in un futuro incerto.
Spera la gabbianella...
spera in un mondo migliore dove anche lei possa vivere e svolazzare in
simbiosi con quell'essere che spesso diventa umano ma ...
che molto spesso ha poco di umano.la gabbianella è l anima
che si libra in volo come un messaggio di speranza , a volte trova ostacoli
che gli impediscono di compiere il volo serenamente ma sa che può
sempre contare sulla forza delle proprie ali e insegnare a tutti l'arte dell'attesa ,
l'amore che prende tempo con l'aiuto della speranza.
Si riposa su un punto altissimo e inizia a osservare ferma al suo posto,
immobile e ... ricorda il bello che questa vita le ha dato.
Non vola , non ne ha voglia, si fa bastare quello che vede si confonde
con ricordi del passato che le addolciscono il presente.

07e73a5a-e5d4-48a7-8f21-9e698df304b4
...Un racconto scritto da un amico ed elaborato a piu voci, grazie mik....il web sa anche emozionare. :rosa Una gabbianella che plana su abitazioni in prossimità del mare e ... incuriosita sbircia nelle case e vede la signora intenta a cucinare, una ragazza che si prepara per una serata unica col...
Post
01/12/2013 16:05:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11

Commenti

  1. michele.illiano 01 dicembre 2013 ore 22:27
    Si...il web sa anche emozionare :shy
    e l'emozione è forte quando incontri un'anima bella.
    Io ... lo sai bene che ho un'anima che tende a proteggere e ...
    a volte mi perdo quando incontro persone come te che danno e non chiedono mai.
    Grazie Amica mia...
    grazie semplicemente per quello che sei. :rosa :bacio :rosa
  2. acquaacolori 02 dicembre 2013 ore 08:35
    Grazie a te....leggendo parole cosi,e sapendo "chi sei" come si fa a non emozionarsi .....grazie :shy
  3. architettodeisogni 02 dicembre 2013 ore 17:00
    è stupendo...come siete stupendi voi due, in questo post trapela una conoscenza profonda tra chi non si è soffermato alla superfice...ma è volato molto in lato...Un abbraccio forte :rosa
  4. acquaacolori 02 dicembre 2013 ore 17:10
    ... giusy tu guarda cosa possono fare le anime belle .... anche atrraverso il virtuale ....le anime che si sentono ...hanno una valeza forse piu profonda del reale, questo è un racconto bellissimo .. scritto a piu mani che ha preso vita in un gruppo.... e era un peccato tenerlo nascosto , un bacio grande ..e ... e ... passa di qua io adesso vengo di la ;-)
  5. michele.illiano 04 dicembre 2013 ore 11:19
    è stupendo...come siete stupendi voi due, in questo post trapela una conoscenza profonda tra chi non si è soffermato alla superfice...ma è volato molto in lato...Un abbraccio forte


    è un po come capita agli innamorati che "sentono" ma non sanno ben definire... :mmm
    sanno solo che succede qualcosa di bello e ne sono felici.
    Il piacere di poter dire col cuore sereno e la mente libera : " Ti voglio bene "
    e non si può non voler bene a Gloria che si è sempre distinta senza fronzoli in
    questo virtuale spesso deleterio.
    Grazie Giusy :rosa
  6. alienman 08 gennaio 2015 ore 12:31
    Post....bello e suadente. Complimenti :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.