L'altro lato del giardino

28 novembre 2016 ore 18:27 segnala
Ho passato un filo di tenebra tra le piante di velluto,

ed ora sono già qui.

La notte non è che una linea sottile di oscurità

sulla quale passeggiano i sognatori.



Cos'è che mi ha insegnato a vivere sulla nostalgia delle immagini

mentre scompaiono in mezzo alla gente

facciate intere di palazzi, incendi di nuvole e sfondi di colline?

Dove ho passato i miei giorni? Io non lo so.



Se aprissi una finestra sull'altro lato del giardino,

forse potrei rivedere il tuo mondo

dove non si perdeva neppure una foglia caduta a terra

e dove il giorno si era dimenticato di richiudersi.



E' così breve il mio tempo per prolungare queste ore!

Dove vado con la mia scatola di colori a dipingere i tuoi viali,

quando tutta l'aperta campagna s'infila in un angolo di luce

e il mio pensiero, lentamente, nel sonno si dilegua?



Akret - Segreti e oblii
d04154d4-3cb6-4c0b-b78e-873a81e4884f
Ho passato un filo di tenebra tra le piante di velluto, ed ora sono già qui. La notte non è che un piccolo particolare stretto tra due sonni. E' l'alibi dei sognatori. Cos'è che mi ha insegnato a vivere sulle immagini mentre scompaiono in mezzo alla gente facciate intere di palazzi, incendi...
Post
28/11/2016 18:27:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Edelvais63 01 dicembre 2016 ore 18:14
    Ottima vena...bellissima.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.