Tutti i miei silenzi

18 febbraio 2018 ore 22:21 segnala
A chi non dissi nulla
come se l'avessi avvertito di una parola più grande
nel silenzio totale di un arenile.
A chi si oppose e mi venne a cercare
nel vagare incerto delle mie parole.
A chi ora tira le somme di quei tetti,
di un mare agitato, di una luna sul molo,
di un vertice d'autunno nella ferita del melograno.
A chi mi guarda nella sua cornice
e ridistribuisce un silenzio nelle stanze.
A chi è tornato all'improvviso
come quel vento che sbatteva le persiane.
A chi mi delimitò nella sua logica
e a chi mi espande nell'immaginario.
A chi non posso chiedere di più
e a chi non posso chiedere di meno.

Akret
01a50240-7cf9-41fa-a4a6-92c5efa808b1
A chi non dissi nulla come se l'avessi avvertito di una parola più grande nel silenzio totale di un arenile. A chi si oppose e mi venne a cercare nel vagare incerto delle mie parole. A chi ora tira le somme di quei tetti, di un mare agitato, di una luna sul molo, di un vertice d'autunno nella...
Post
18/02/2018 22:21:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Edelvais63 18 febbraio 2018 ore 22:27
    Molto,molto bella. Complimenti!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.