promesse..............................

12 giugno 2018 ore 15:27 segnala
Le promesse, le parole, le persone.
Non credetegli.
Non dategli peso.
Non fidatevi.
Con il senno di poi, saprete di aver fatto la cosa giusta, di esservi risparmiati una batosta clamorosa dalla quale a fatica sareste riusciti a riprendervi.
Perché?
Perché finisce sempre allo stesso modo.
Sempre.
Sì.
E seppur preghiate e vi aggrappiate con tutte le vostre forze alla speranza che questa sarà la buona volta che verrete smentiti, che non tutti siano sempre così fottutamente e dannatamente prevedibili, arriverete a questo punto, a questo momento, quello nel quale verrete investiti dalla consapevolezza e le vostre stupide speranze polverizzate in un solo istante.
Il vostro non era pessimismo, bensì realismo. I vostri calcoli non erano sbagliati, ma fin troppo precisi per chi non è mai entrato in sintonia con la matematica.
Eppure, nonostante tutto, nonostante le certezze e le convinzioni, l'amaro in bocca vi resterà lo stesso.
Perché se siete fatti male come me, ci sarà sempre un'infinitesima minuscola fottutissima parte di voi -della quale ignoravate l'esistenza prima e che non esisterà mai modo di reprimere - che si sarà illusa, che avrebbe voluto disperatamente essere smentita e avrebbe desiderato non avere ragione. Non anche questa volta: l’ennesima.
L'illusione si trasforma in DElusione, di nuovo, ma non crediate neanche per un secondo di esser riusciti a estirpare per sempre Colei che sa farvi male più di tutti ribellandosi a voi stessi e ripresentandosi con un conto salatissimo da pagare seppur voi abbiate l'impressione di non aver nemmeno consumato una singola portata.
E allora è tutto inutile, la morale della storia è semplice e cruda al tempo stesso: siete fottuti, fregati, senza scampo, fine.

92f9c51f-76fe-49ff-bf50-d788072d7240
Le promesse, le parole, le persone. Non credetegli. Non dategli peso. Non fidatevi. Con il senno di poi, saprete di aver fatto la cosa giusta, di esservi risparmiati una batosta clamorosa dalla quale a fatica sareste riusciti a riprendervi. Perché? Perché finisce sempre allo stesso...
Post
12/06/2018 15:27:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. leggendolamano 12 giugno 2018 ore 18:48
    intanto si vive l'attimo. in caso contrario sarebbe come non vivere sapendo che dobbiamo morire.
    Proprio perchè sappiamo che dovremo morire dobbiamo vivere e viverci, proprio perchè i rapporti sono destinati a finire devono essere vissuti senza lesinare impegno e partecipazione. Saremo in grado di discernere fra una promessa fatta in buona fede ed una palesemente falsa..... o no???
  2. albachiarasole 12 giugno 2018 ore 19:59
    forse e cosi.....e complesso...e vivere l'attimo e la cosa piuù giusta forse....................buona serata leggendolamano

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.