ATTESA

21 ottobre 2016 ore 12:12 segnala
Lo sguardo immobile,
come dipinto
avevi il vento
tra le gambe
e solo la pelle
come vestito.
Bianca giacevi
e nuda
tra le lenzuola
di raso nero.
Aspettavi
l'odore dei miei passi
come un amore
fuggito e tornato
dopo una lunga
notte perduta
nel buio sferzare
di un uragano.
69c51583-b83c-4817-821a-7a7dfc71a9ad
Lo sguardo immobile, come dipinto avevi il vento tra le gambe e solo la pelle come vestito. Bianca giacevi e nuda tra le lenzuola di raso nero. Aspettavi l'odore dei miei passi come un amore fuggito e tornato dopo una lunga notte perduta nel buio sferzare di un uragano.
Post
21/10/2016 12:12:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Njlo 24 ottobre 2016 ore 18:00
    Bella poesia e forte quell'immagine di lei bianca tra il nero. Sembra un dipinto.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.