VIAGGIARE NEL TEMPO

03 settembre 2011 ore 22:03 segnala
VIAGGIARE NEL TEMPO
Il tempo non è universale ma bensì personale. Se mettiamo un orologio in un campo gravitazionale,man mano che si avvicina alla sorgente della forza,l'orologio rallenta. La Terra non è una palla rigida,ma ogni giorno in seguito alle maree si deforma,alzandosi o abbassandosi sotto i nostri piedi di circa 30 cm. Se prendo un orologio e lo alzo dalla Terra 30 cm. lo allontano dal centro della Terra e la Forza Gravitazionale diminuisce facendo accelerare l'orologio. Se osserviamo un orologio atomico a 17 cifre,vediamo che esso ogni giorno rallenta e accelera seguendo le deformazioni del globo terrestre. Gli esseri umani non percepiscono queste differenze infinitesimali. Il Tempo e lo Spazio sono saldamente correlati fra loro. Dovremmo incominciare a pensare allo Spazio-Tempo come una cosa unica e non come due cose separate. Quindi la Gravità rallenta il tempo. Quando un astronauta viaggia su una navetta a 27.000 Km. orari,il tempo per lui scorre più lentamente che per noi sulla Terra e quindi stando ad esempio 2 anni in orbita,
l'astronauta avrà viaggiato 1/50 di secondo nel futuro. Se un astronauta viaggiasse per un anno alla velocità prossima a quella della luce,scoprirebbe che mentre lui è invecchiato di 12 mesi,sulla Terra sono passati 10 anni. Se in futuro ci fossero delle astronavi che viaggiano a velocità prossima alla luce,e stessero in orbita 10 anni,per le persone a bordo passerebbero 10 anni,mentre sulla Terra ne sarebbero passati 1.000. Gli astronauti farebbero ritorno ad un mondo futuro molto diverso. Ma possiamo fare un viaggio nel passato? La luce viaggia a 300.00 Km.al secondo,ma poichè per andare da un punto ad un altro impiega del tempo,ciò vuol dire che in qualunque punto guardiamo, guardiamo nel passato. La luce del Sole impiega 8 minuti per arrivare sulla Terra,più guardiamo lontano nel cielo e più ci inoltriamo nel passato.I confini dell'Universo sono a 13 miliardi di anni luce indietro nel passato,per chi non si rende conto esattamente di che cosa significhi questa cifra,precisiamo che essa corrisponde allo spazio che la luce alla velocità di 300.000 Km.al secondo percorre in 13 miliardi di anni !!!! Secondo Einstein il Tempo è come lo Spazio,se tutto lo spazio esiste in questo momento allora anche tutto il tempo esiste in questo momento. Lo Spazio-Tempo è un continuo e noi facciamo diverse esperienze in diversi momenti del tempo. Il Futuro non diviene reale con il trascorrere del tempo,ma ESISTE CONTEMPORANEAMENTE AL PASSATO E AL PRESENTE. Siamo noi che man mano che il tempo passa scopriamo cosa succede,il futuro non sostituisce il passato,ma il passato e futuro sono reali quanto il presente. TUTTO IL TEMPO E' INTORNO A NOI. Ma possiamo spostarci nel passato ? Einstein capì che il tempo è relativo a dove ci troviamo e a quanto velocemente ci spostiamo. Il Tempo è la QUARTA DIMENSIONE strettamente legata alla Lunghezza,Larghezza e Altezza,le dimensioni dello Spazio. Einstein riuscì a provare che lo Spazio-Tempo è una sorta di tessuto incurvato. Goedel amico di Einstein riuscì a dimostrare che le equazioni di Einstein permettevano un viaggio nel tempo e cioè dedusse che se mentre l'Universo ruota sul proprio asse si riuscisse a rimanere fermi in un punto ci passerebbero davanti tutti i tempi e i luoghi del cosmo,oggi però,sappiamo che l'Universo non ruota. In assenza di rotazione viaggiare nel tempo è impossibile. E' vero che non possiamo far ruotare l'Universo,ma potemmo costruire un CILINDRO ROTANTE che darebbe luogo ad una SPIRALE TEMPORALE che permette di viaggiare nel PASSATO. Il cilindro rotante dovrebbe rimanere sospeso nello spazio ruotando quasi alla velocità della luce,lo spazio si trasforma in tempo ed il tempo in spazio,mentre entrambi si avviluppano attorno al cilindro,quindi girando attorno al cilindro in direzione opposta si viaggia indietro nel tempo. Ma questo cilindro dovrebbe essere infinito e quindi non è realizzabile. La soluzione per viaggiare nel tempo potrebbe stare in un'altra anomalia cosmica,e cioè i TUNNEL SPAZIALI. I CUNICOLI SPAZIO-TEMPORALI sono porte magiche che collegano luoghi remoti,grazie a loro si può saltare attraverso lo spazio e viaggiare nel tempo. Entrare in uno di questi tunnel è come prendere una scorciatoia per andare in un luogo e tempi diversi. Non abbiamo prove che esistano,ma la loro esistenza è sostenuta da solide teorie scientifiche. Se esistono,i cunicoli spazio-temporali sono più piccoli di un atomo e per attraversarli è necessario allargarli e tenerli aperti. Per aprire un cunicolo spaziotemporale occorre una enorme quantità di energia,ma non di energia ordinaria ma di energia NEGATIVA. L'energia negativa è ANTIGRAVITAZIONALE,respinge il tessuto spazio-tempo,impedendo alla gravità di schiacciare il Tunnel spaziale. L'energia negativa viene creata in laboratorio ogni giorno,si tratta di quantità minime di energia,spesso transitoria ma pur sempre negativa. La domanda è se in futuro una civiltà molto avanzata potrebbe riuscire ad accumulare abbastanza energia negativa e ad incanalarla all'interno di un cunicolo spaziotemporale da poterci viaggiare dentro. In realtà non lo sappiamo. Un altro sistema per viaggiare nel tempo è quello che sfrutta la GRAVITA' che circonda le STRINGHE COSMICHE,esse sono sottili fili di energia disseminati nell'Universo. Nella Relatività Generale,cioè nella teoria della CURVATURA DELLO SPAZIOTEMPO,prendendo una scorciatoia si può battere la velocità della luce,girare attorno alle stringhe cosmiche e visitare un evento nel nostro passato. Molti fisici pensano che siano filamenti di energia ad alta densità con diametro inferiore al nucleo di un atomo e rimasti dopo il Big Bang. Alcune stringhe sono corte,altre potrebbero essere infinitamente lunghe ma tutte esercitano una gravità incredibile,dove ciò accade,c'è la possibilità di creare una scorciatoia attraverso il Tempo e lo Spazio. E' naturale pensare che la geometria che circonda le stringhe cosmiche sia a forma di CONO,se sui bordi del cono c'è un PIANETA A e dalla parte opposta un PIANETA B, posso mandare un raggio di luce dal pianeta A al pianeta B,ma posso anche salire su un'astronave che viaggia più lentamente della luce,poi posso passare attraverso la stringa e arrivare sul Pianeta B PRIMA del fascio di luce. Quindi i due punti potrebbero essere separati di più in termini di SPAZIO che di tempo. In altre parole potrebbero esserci 4 anni luce di distanza e soli 3 anni di tempo. Ma un problema è quello che avvicinando due stringhe cosmiche che vanno a velocità elevate si corre il rischio di creare un BUCO NERO e quindi con questo viaggio nel tempo si potrebbe anche rimanere uccisi.
---------------------------------------------
c139fba4-2c95-403a-bffb-d13b088c23cc
VIAGGIARE NEL TEMPO Il tempo non è universale ma bensì personale. Se mettiamo un orologio in un campo gravitazionale,man mano che si avvicina alla sorgente della forza,l'orologio rallenta. La Terra...
Post
03/09/2011 22:03:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. laragazzadeisogni.78 03 settembre 2011 ore 22:07
    interessante questo argomento del tempo...mi ha sempre affascinato conoscere il tempo e l'eventuale possibilità di viaggiare nel tempo...va be che già la mente che viaggia con il tempo con i ricordi, il passato e il futuro che ancora deve arrivare... fa tantissimi viaggi in mondi diversi...complimenti bel post l'ho letto con molta attenzione ;-)
  2. vague 04 settembre 2011 ore 00:57
    Complesso, ma interessante...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.