odore

04 gennaio 2015 ore 12:33 segnala

(Filottete morente, dipinto del 1807 di Vincenzo Baldacci)

Che odore ha il dolore?
Come il freddo, la solitudine, la paura
o la morte,
anche il dolore ha un odore.
Tante volte ho provato a decifrarlo
ma si nasconde, si diluisce,
si camuffa. Offre piste fasulle.
Ha qualcosa di canfora, di chiuso, di rancido,
qualcosa di narcotico,
potrebbe essere alcool, adrenalina o mercurio,
come potrebbe essere ammoniaca,
vertigine o nausea.
Porta stimmate di chiarezza ulcerata,
poggia senza essere visto sulle sedie
e oscilla osceno sulle grucce della tristezza.
Poiché esiste, odora; sì, il dolore odora
nelle occhiaie violacee, nei calici dell’insonnia
e nelle cicatrici paonazze dell’attesa
o dell’angoscia.
Odorano i corpi nel dolore,
odorano la febbre e l’ombra
come odorano la stanchezza, la miseria o la fame.
Odora il dolore e ci opprime
la bocca uno spago,
una spugna nella gola,
quando riconosciamo nitido, pungente,
riconoscibile e insieme indecifrabile,
il suo aroma.

(Xulio López Valcárcel)



4995e8e0-4118-4f76-a0dd-f8cbfdd30761
« immagine » (Filottete morente, dipinto del 1807 di Vincenzo Baldacci) Che odore ha il dolore? Come il freddo, la solitudine, la paura o la morte, anche il dolore ha un odore. Tante volte ho provato a decifrarlo ma si nasconde, si diluisce, si camuffa. Offre piste fasulle. Ha qualcosa di canfora...
Post
04/01/2015 12:33:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12

Commenti

  1. una.gattabianca 04 gennaio 2015 ore 17:50
    Ma il cuore della donna ha uno strano odore che i santi chiamano profumo:
    ed è il profumo del dolore.
    Alda merini
  2. NONBUSSATEDORMO 10 gennaio 2015 ore 20:25
    SONO RIMASTA QUI .....
    E LE HO FATTE MIE QUESTE PAROLE STUPENDE ..
    nessuno mai aveva prima d'ora parlato del dolore come un entita' materiale ..
    lo sento come te e forse e' questo il motivo per il quale la sua presenza fa male
    perche' si insinua nelle pieghe dei nostri ricordi piu' belli e cosi' anche loro ci feriranno ugualmente per ricordarci chi non ce' o chi non ce mai stato..
    o semplicemente qualcosa che ci manca come un prolungamento di noi che non abbiamo e ancora sentiamo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.