Arte e storia.

13 maggio 2017 ore 08:20 segnala


La bionda Gabrielle d’Estrées e la bruna duchessa di Villars,sua sorella,in una posa abbastanza osé, per non dire erotica.

Le due, fra l’altro, non sono donnine allegre avvezze al mestiere, ma sono nobildonne figlie di un marchese e nipoti di un conte.

Immerse in una sorta di vasca da bagno; ma colpisce più che i topless o lo sguardo ammiccante della bruna verso lo spettatore, il “pizzicotto” sul capezzolo di Gabrielle, notoriamente l’amante ufficiale del re di turno Enrico IV. Cosa nasconde questo gesto?

Il re Enrico IV, sposato alla sterile Margherita, non riusciva a dare a sé stesso e alla nazione un erede (si usciva dalle guerre di religione e la Francia aveva bisogno oltre che di pace anche della sicurezza di una discendenza reale).

Tombeur de femmes, fece colpo sulla giovanissima Gabrielle e la sorella in vasca ci vuol dire, toccandole il seno (simbolo di maternità), che presto ella diventerà madre e genererà l’erede al trono; presto sostituirà la futura esiliata regina Margherita (il matrimonio verrà annullato su intercessione di Papa Clemente VIII), ella infatti reca tra le dita un anello matrimoniale.

(dal web)
95231c97-c202-4d91-b93e-2b574008089f
« immagine » La bionda Gabrielle d’Estrées e la bruna duchessa di Villars,sua sorella,in una posa abbastanza osé, per non dire erotica. Le due, fra l’altro, non sono donnine allegre avvezze al mestiere, ma sono nobildonne figlie di un marchese e nipoti di un conte. Immerse in una sorta di vasca...
Post
13/05/2017 08:20:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Dioniso: il dio dell'estasi

30 aprile 2017 ore 09:48 segnala




In questo dipinto le Menadi (vengono anche nominate le Baccanti) celebrano Dioniso cantando e danzando dopo aver ucciso Orfeo.

Si narra che tanto tempo fa',nell'antica Grecia Orfeo vagava per i boschi, dove incontra proprio i Menadi, che lo invitavano a festeggiare insieme a loro. Ma Orfeo, dopo la morte di Euridice non vuole più compagnie femminili, e le Menadi, offese, lo uccidono.
Così Orfeo può scendere agli inferi e riunirsi alla sua amata Euridice.
f4f1de12-ba84-4884-a8c9-0d2908b06301
« immagine » Le donne dell'antica Grecia, avevano un rapporto molto amicale con Dioniso(figlio illegittimo di Zeus) un incontro che avveniva nei luoghi montuosi più selvaggi. Esse entravano nella dimensione delle emozioni e dell'irrazionalità danzando, sospinte dalla forza irresistibile di una mu...
Post
30/04/2017 09:48:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Di notte

17 marzo 2017 ore 21:16 segnala


Così, sebbene io ferocemente rifiuti di sentirmelo rinchiuso dentro al petto, ho prepotente la luna a ricordarmi, mio malgrado, di possedere ancora un cuore.

La Musica per Platone.

04 marzo 2017 ore 19:18 segnala


La musica è una luce morale.
Essa dona un’anima ai nostri cuori, delle ali ai pensieri.
Uno slancio all’immaginazione, un fascino alla tristezza, alla gaiezza, alla vita,
a tutte le cose.
La musica è la parte principale dell’educazione perché il ritmo e l’armonia
sono particolarmente adatte a penetrare l’anima.
Essa è un’essenza del tempo e si eleva a tutte quelle forme invisibili,
abbagliante e appassionatamente eterna.
La musica comprende l’insieme delle arti alle quali presiedono le Muse.
Essa racchiude tutto quello che è necessario all’educazione dello spirito.

(Platone)
46e992f6-1420-4a8f-a2c6-7234c3857d67
« immagine » La musica è una luce morale. Essa dona un’anima ai nostri cuori, delle ali ai pensieri. Uno slancio all’immaginazione, un fascino alla tristezza, alla gaiezza, alla vita, a tutte le cose. La musica è la parte principale dell’educazione perché il ritmo e l’armonia sono particolarmen...
Post
04/03/2017 19:18:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Così, a volte.

23 febbraio 2017 ore 21:33 segnala
Ad ogni battito del cuore,trema la luna oltre il muro di nubi.
Ma è un pulsare affogato in distanze senza indicazioni.
Sono respiro immobile dentro i miei occhi stanchi.
Non sono inizio, io, neppure fine.
Sono l'eterno andare senza mai un ritorno.
Sono assenza presente, un suono vuoto.
Vorrei non sapermi, così da potermi ancora immaginare.
Percorso inverso dei sogni.
331ce25b-a8ab-49bf-b309-cf2962f77245
Ad ogni battito del cuore,trema la luna oltre il muro di nubi. Ma è un pulsare affogato in distanze senza indicazioni. Sono respiro immobile dentro i miei occhi stanchi. Non sono inizio, io, neppure fine. Sono l'eterno andare senza mai un ritorno. Sono assenza presente, un suono vuoto. Vorrei...
Post
23/02/2017 21:33:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Tra luce ed oscurità.

11 febbraio 2017 ore 00:00 segnala


L'oscurità la senti, ti avvolge ti stordisce...avvilisce
La puoi respirare e perderti in essa
Puoi fuggire da lei
Ma ti rincorre per darti il suo abbraccio d'angoscia...
Ti attanaglia non ti lascia sfuggire ...incute paura e ti pone innanzi le tue paure
più recondite ...
Solo chi la conosce riesce a descriverla, o almeno ci prova ...
Ora so per certo una cosa: un momento difficile della vita
Non e oscurità!
Esiste con essa una Luce che la fa svanire in un non nulla! Quella è da raggiungere...quello il nostro obiettivo primo! Quella la nostra Salvezza!
819aacc6-8e12-4719-b994-0a4a39e23f19
« immagine » L'oscurità la senti, ti avvolge ti stordisce...avvilisce La puoi respirare e perderti in essa Puoi fuggire da lei Ma ti rincorre per darti il suo abbraccio d'angoscia... Ti attanaglia non ti lascia sfuggire ...incute paura e ti pone innanzi le tue paure più recondite ... Solo chi l...
Post
11/02/2017 00:00:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Un'altra vita.

28 gennaio 2017 ore 14:23 segnala


Se è chiuso un capitolo,
apriamone un altro,
altre voci,
altre parole,
altri personaggi...anzi..
iniziamo proprio un altro libro,
sai quante pagine bianche di storie lasciate a metà
senza possibilità di parlare,
spiegare...e poi..
in sospeso..
tra il lindore melanconico
di pagine che aspettano parole...la "fine"...
quando, se ascoltate, se dette...
quelle parole avrebbero scritto un'altra storia, un'altra vita...
fd0077a0-1a6a-4cd6-9048-bc1696f1bf87
« immagine » Se è chiuso un capitolo, apriamone un altro, altre voci, altre parole, altri personaggi...anzi.. iniziamo proprio un altro libro, sai quante pagine bianche di storie lasciate a metà senza possibilità di parlare, spiegare...e poi.. in sospeso.. tra il lindore melanconico di pagin...
Post
28/01/2017 14:23:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Empreints pour une empreinte.

15 gennaio 2017 ore 10:59 segnala


Ils ont perdu pères et mères,
Qui étaient le rêve de leur avenir.
Ils ont enterré les restes de l'enfance,
L'orgueil de leur propre confiance.

Ils ont perdu soeurs et frères,
Et personne ne les fera revenir.
Brisant les parois de leur convenance,
Pour rester seul dans le silence.

Ils ont perdu leurs animaux merveilleux,
Les seuls amis qui tiraient leur chapeau.
Salissant la propreté de la tolérance,
Emotion qui manque de consistance.

Ils ont perdu le sillage de Dieu,
L'amour où leur coeur disait bravo.
Les larmes suintent de leur décadence,
En espérant le pardon des outrances.

Leurs vies palpotent sous l'orage
Cherchant la route du paradis
Ne trouvant que celle de l'arrogance
Cachée sous l'égoisme des doléances.

Ils ont perdu la guerre des avantages
Pour y gagner la couronne du dépit
La tête coincée dans la guillotine de l'existence
Attendant qu'elle tombe sous la colère des conséquences.

Veuillez excuser mes fautes de francais.

Merci.
45704b49-24e7-4d54-b111-04ddcd401b06
« immagine » Ils ont perdu pères et mères, Qui étaient le rêve de leur avenir. Ils ont enterré les restes de l'enfance, L'orgueil de leur propre confiance. Ils ont perdu soeurs et frères, Et personne ne les fera revenir. Brisant les parois de leur convenance, Pour rester seul dans le silence. I...
Post
15/01/2017 10:59:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Per il 2017

31 dicembre 2016 ore 21:32 segnala
Vi auguro di essere terra fertile, da coltivarci dentro sogni sempre nuovi.
Vi auguro di essere acqua, che lava via ogni stortura, disetandovi anima e pensieri.
Vi auguro, ancora, di essere aria, vento che sussurra lieve o tempesta, che porta via le nubi cariche di dolore, gonfie d'odio e rancore.
Vi auguro, soprattutto, di essere fuoco e di poter bruciare di quella passione che solo i corpi che si amano rendono inestinguibile.
Vi auguro il meglio di quanto desideriate avere: spirito e materia.
Vi auguro, infine, di essere in pace con voi stessi, di perdonare, comprendere, accettare anche la bruttura che, in fondo, rende noi tutti umani.
A me auguro di essere musica, riuscire a bere da ogni sorriso dei miei figli e guardare la vita attraversarmi dentro i loro occhi grandi, trarre la forza da ogni mia debolezza, vivere il meglio di ogni giorno nuovo, godere di albe e di tramonti, essere ancora anima, cuore, sensi, suono, parola, segno.
Mi auguro prima di ogni cosa, e lo auguro a tutti voi fortemente, di non smettere mai di credere al domani. Inshallah
2ea35f44-08da-4705-a019-4c91ff74e196
Vi auguro di essere terra fertile, da coltivarci dentro sogni sempre nuovi. Vi auguro di essere acqua, che lava via ogni stortura, disetandovi anima e pensieri. Vi auguro, ancora, di essere aria, vento che sussurra lieve o tempesta, che porta via le nubi cariche di dolore, gonfie d'odio e...
Post
31/12/2016 21:32:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Buon Natale.

25 dicembre 2016 ore 15:30 segnala
Non ho mai ben capito quale, esattamente, sia il senso dei messaggi inviati e ricevuti in occasione di questa festività. Eppure tutti noi scambievolmente ci auguriamo venga vissuta con serenità, prosperità e chissà cos'altro di meraviglioso e, spesso, irrealizzabile.
Riuscire a trascorrere al meglio due o tre giorni che, per molti, rappresentano la sintesi,di rapporti ipocriti e legami di maniera tra adulti costretti nelle proprie gabbie sociali non so, in tutta franchezza, quanto sia augurabile.

Vorrei evitarle, io, queste maratone di sorrisi a mezza bocca quando vorresti piangere, e i baci guancia a guancia con chi, nel quotidiano, quando avresti bisogno di carezze ti schiaffeggia: eppure non si può, non si fa, non si deve.
Ecco perché l'unico vero Buon Natale che conosco è quello di chi possiede l'immensa fortuna di avere accanto a se due grandi occhi sgranati sulle cose del mondo, e sa che esso, in fondo, è solo un altro giorno. uno di quelli da imparare giochi sempre nuovi.

Ne auguro uno così a tutti voi... è quanto di meglio mi riesca fare.

Chiedo scusa.
eb09ecd7-8d9e-49b6-b963-0ba1e59047af
Non ho mai ben capito quale, esattamente, sia il senso dei messaggi inviati e ricevuti in occasione di questa festività. Eppure tutti noi scambievolmente ci auguriamo venga vissuta con serenità, prosperità e chissà cos'altro di meraviglioso e, spesso, irrealizzabile. Riuscire a trascorrere al...
Post
25/12/2016 15:30:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    4