Arte e storia.

13 maggio 2017 ore 08:20 segnala


La bionda Gabrielle d’Estrées e la bruna duchessa di Villars,sua sorella,in una posa abbastanza osé, per non dire erotica.

Le due, fra l’altro, non sono donnine allegre avvezze al mestiere, ma sono nobildonne figlie di un marchese e nipoti di un conte.

Immerse in una sorta di vasca da bagno; ma colpisce più che i topless o lo sguardo ammiccante della bruna verso lo spettatore, il “pizzicotto” sul capezzolo di Gabrielle, notoriamente l’amante ufficiale del re di turno Enrico IV. Cosa nasconde questo gesto?

Il re Enrico IV, sposato alla sterile Margherita, non riusciva a dare a sé stesso e alla nazione un erede (si usciva dalle guerre di religione e la Francia aveva bisogno oltre che di pace anche della sicurezza di una discendenza reale).

Tombeur de femmes, fece colpo sulla giovanissima Gabrielle e la sorella in vasca ci vuol dire, toccandole il seno (simbolo di maternità), che presto ella diventerà madre e genererà l’erede al trono; presto sostituirà la futura esiliata regina Margherita (il matrimonio verrà annullato su intercessione di Papa Clemente VIII), ella infatti reca tra le dita un anello matrimoniale.

(dal web)
95231c97-c202-4d91-b93e-2b574008089f
« immagine » La bionda Gabrielle d’Estrées e la bruna duchessa di Villars,sua sorella,in una posa abbastanza osé, per non dire erotica. Le due, fra l’altro, non sono donnine allegre avvezze al mestiere, ma sono nobildonne figlie di un marchese e nipoti di un conte. Immerse in una sorta di vasca...
Post
13/05/2017 08:20:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. leggendolamano 13 maggio 2017 ore 08:47
    Questa l'interpretazione ufficiale.
    io do al quadro una interpretazione completamente diversa e molto più perversa.
    Del resto si sa che i messaggi erotici subliminali erano una forma di you porn ante-litteram.
    Siamo di fronte ad un gioco erotico a tre dove l'uomo passa da protagonista a spettatore inerme ed esausto comprimario (quadro nel quadro) e dove le due donne trionfano nella loro omosessualtà palesata e complicemente supportata dalla dama che cuce.
  2. algerino1937 13 maggio 2017 ore 10:16
    @leggendolamano La tua è un'acutissima analisi (critica), di un osservatore moderno direi... (dev'essere un bello spettacolo) :)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.