_Abbraccio_

26 ottobre 2019 ore 11:23 segnala




Cuore nel cuore. E respiro nel respiro.
Così vicino a me, tanto da non vederti.
Oltre la tua spalla vedevo in lontananza un monte oscuro.
Ero protesa in uno slancio quasi a oltrepassarti.

Sentivo battere il cuore impazzito delle stelle.
Accoglievo il vento affannato, rivestito di foglie.
Mi aprivo alle ombre dei boschi che venivano incontro
e ai rami che si aprivano ad abbracciare la notte.

La lontananza inspiravo in un sorso enorme.
Premevo vento, nubi e stelle al mio petto.
E nel cerchio stretto di un abbraccio
ho rinchiuso l’infinito intero del mondo.


B.D.
9df70c22-00b6-4d18-846e-21cc52b54639
« immagine » – Cuore nel cuore. E respiro nel respiro. Così vicino a me, tanto da non vederti. Oltre la tua spalla vedevo in lontananza un monte oscuro. Ero protesa in uno slancio quasi a oltrepassarti. – Sentivo battere il cuore impazzito delle stelle. Accoglievo il vento affannato, rivestito d...
Post
26/10/2019 11:23:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. AllegroRagazzo.Morto 21 novembre 2019 ore 19:29
    @AliceLiddell
    probabilmente l'inconsapevolezza della propria sensibilità argina solo in parte ogni marea distonica che nostro malgrado ci colpisca, tanto più una barriera affronta tentativi di attacco disgregranti tanto più questa reagirà, irrobustendosi oltre modo o cedendo oltre certo punto.

    Non so ancora quale delle due situazioni possa essere accettabile.
  2. AliceLiddell 22 novembre 2019 ore 16:19
    Ho riflettuto un po' su quanto hai scritto.
    Essere inconsapevoli della propria sensibilità solleva da infinite preoccupazioni, molte delle quali avvertite come doveri dai più. Rende più leggeri, certo, ma non immuni ad esse, né invincibili.
    Sai, solo raramente il male vien per nuocere, e accade solo quando non sappiamo trarne del bene.
    Una barriera che si irrobustisce, perché? Non è mai un bene.
    Cedere, flettersi, aprirsi, perdere qualche pezzo, lasciarsi attraversare selettivamente, in entrambi i versi, regala consapevolezza, spesso porta al cambiamento, innegabilmente a una crescita.
    Questo è più che accettabile.
    Grazie infinite per questo bellissimo spunto.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.