IMAGINAR(eal)Y HEROE(friend)S I

27 luglio 2018 ore 17:34 segnala
E questo era nel difetto, la natura di ogni sospetto, il cuore di una lampreda continuamente pulsante, accesa da un’idea bramante, file nascoste in apparenza di denti infiniti, rostri cattivi, macine croccanti e sc(h)ioccanti. Un solo problema, una sola soluzione, necessità di avere, possedere, cercare, trovare, adottare protezione, una barriera, distanza per poter mantenere, perpetuare, restare, convogliare sostanza, presenza, essenza e restare vivi, attivi, ancora presenti ed avvinghiati ad ancore inabissate, inamovibili, irraggiungibili.

Stretch it, how much could you stretch it over? Will it stand or will it fall? Normally it takes only what’s above and only above the below. Never argued that, never tried anything different, so it went so it goes so be it.

(S)he’s now standin’on (above) the floor. What about cousin Marv? Did he know? Lo hai sentito? Lo hai cercato? Troppo tempo quanto tempo solo tempo niente tempo abbastanza bastante per tutto il resto ma non per fare questo. I think I guess all I’m feeling I’ll put to rest, time to leave, time to forget, time maybe to effect.

Dritto da questa parte. Dritto no indietro. Dritto… procedi dritto! Dritto ma di parte, non vedi che (la rabbia) scende (cresce) ormai, non vedi che (cresce) resta ed intralcia, non vedi che (la rabbia) nega ogni più piccola avvisaglia. Ho paura che (la rabbia mi distrugga) tu non abbia a cuore il benessere altrui perché resti unavoidably irreciverable, so that hurts, you hurt and everybody around do this way. You’d think about and that before it’s too tardi per andare o fare o decidere, tardi per progredire e migliorare, tardi per lasciarsi indietro il peggio che sai essere e fare, è sempre too late no matter what you think you think you had already in mind. It seems you’re definitely and literally out of (il tuo) time. You got no sense of it, this what they said, like this you (act) should be and finally (once and for all) gone, be gone, gone, gone away. Oh sì… il cammino è sempre pieno di buche. A volte possono apparentemente riempirsi a volte aumentano e basta. E vuoi camminare… e camminiamo io amo camminare.

Dovrei fare altro, impegnarmi in altro maggiormente d’aiuto, utilmente diversificato, sostanzialmente dedicato. (S)he’s (in a puddle) on the floor. Look how you wrapped that thing… it seems you’ve done that a lot of times. L’acqua grondante intorno, il vapore ancora in sospensione rende l’ambiente saturo e la luce affronta inusuali fenomeni di rifrazione. La pelle ancora umida, il tatto alterato dalla passaggio repentino di temperatura. E vuoi parlare… e parliamo cazzo, io amo parlare.

Then she went knockin’ but nobody was at home (maybe) ‘cos nobody answered, she took a seat just outside into the dirt, she’d wait all time that would occur, no matter the rain, no matter the mud, no matter people at all… she knew sooner or later that door would open and then she’d be set finally free, finally free to roam and dispose, free to be the unexpected guest ev’ry time she wanted. But she would never take a negative answer, she would instead keep the pace so she would say conta uno, conta due. No canta. Conta (la rabbia) uno conta due. Canta! Conta! Conta (la mia rabbia) il tempo conta il budello, che conti se conti a contare che sia intrinsecamente dato se conti e se conti. Non era una domanda, basta la testa, basta la festa, basta che la festa non sia ancora iniziata ma (a) te la faranno aspetta e vedrai. Hai tempo? Tutto il tempo. Che tempo? Ho detto il tempo che dura la (rabbia) festa. Non (s)battere la testa non provarci nemmeno. Ho detto attesta non la (rabbia) testa. A testate contro il muro a vedere chi è più duro, chi resista e chi si annienti. She would be very patient, she learned how to be that way, she’d wait and then wait and then wait and then wait until (the rage) that door would open. Attestati attesta adesso aspetta che la (rabbia) porta sia libera e per di là si possa andare.

Suono in sospensione e l’aria cade giù bagnata e ricopre come un sudario di saliva che resta in posizione. Suono, a volte è sopportabile come il tono di parole che siano ormai inutile da proferire, come le intenzioni che non siano più di alcuna tendenza e valenza. There’s a puddle of (blood) water on the floor. I can’t trust cousin Marv anymore, I would but I can’t anymore, I should, but I can’t anymore. Un tempo forse, una volta forse, un altro elemento spaiato forse, quantunque forse, per nulla forse, adesso io forse. Adesso ero io, adesso e mai per ogni cosa inutile che serva, per ogni altra impossibile meta e per ogni altro ridondante sentiero attraverso cui mi perda. Sonno obliquo per nulla ristoratore, il dolore è sempre costante, vallo a dire tu a quelle cazzo di vertebre che in un modo o nell’altro a volte su quel dannato letto ci si debba stare anche se mai più di due ore ed infatti alle tre mentre la pioggia, santa pioggia, annegava le speranze di ogni pensiero estivo, la mia sveglia costante intraossea si dava fare ribaltandomi, tirandomi giù senza alcuna possibilità di trattare, hai dormito troppo cicciobomba che cazzo, vuoi sfondare il muro, la testa ed ora anche il materasso? Non è mai stata intenzione mia quella di occupare l’intera notte con un viaggio oniricamente soddisfacente anzi… la notte è quella che è, solo un giorno diversamente riflettente.

It's been five since we met, through storms and sunshine but here we are... and still remain, cyclical and persevering like the tide... you’d save those, you really should. Sarebbe sufficiente che tu lo capissi, sei ancora di essa preda e lei (vince) cresce e ti deteriora (mangia) e poi ti consuma ed in essa con essa ti perdi. Should I? Yes, you should. I would… nope, you should I said. Maybe I would. Damn you when I say you should you have to listen. È stato interessante no fuorviante no deprimente no magari… è stato quello che dovesse essere senza che vi si potesse aggiungere altro. Prendi le chiavi… prendile, prendile! Attento a non sbattere la (testa) porta (contro il muro), è solo un fiume di (parole) carta, non c’è da preoccuparsi, l’acqua non può (pungerti) bagnarti ma (ti punge) se lo calpesti (ti punge) non ti lascia più. Still with the drooling, still with the catch, you sure this is the right place to be with this pace.

There’s a puddle of (blood) water on the floor and (s)he’s drowning. I heard cousin Marv’s not feeling well. So much time, so much time no time no see, what’s happening to you? Marv’s not here but you may relate to me I hear Marv’s ill, things do happen, cose cattive a brutte persone brute cose buone a persone cattive e cose cattive e buone a persone buone e non cambia ma così va.

I said wait non devi innescarla ma se la fai entrare ti strapperà una sberla e poi un’altra e poi un’altra ed un’altra ancora, aspetta e (le budella) dimora, aspetta ora (ti strappa via le budella) dopo ora e poi aspetta ancora. You let her in now you’re unpredictable and out of your mind. She’d control your acts and your words, this stuff normally you won’t mind it’s just il resto che conta, che tocca, che sposta, che avvilisce e ti ripiega, ti comprime in una scatola già piena. Bussa uno bussa due attento alla testa se attesti anche il resto inizia (la rabbia) la festa. I’d need some help, it’s closing, it’s over, it’s closing and then (starts the rage) I’m done. Tocca e rintocca, tintinna lieve, trema ogni volta che l’eco ritorna. V’eran sempre crava e crovo, la prima completamente refrattaria a ciò che le accadesse intorno e l’altro… alquanto curioso, cercava, beccava appena persa la notte ed iniziato il nuovo giorno.

Getting higher almost in time, inside-out the world of mourning, ready’s been ready to shout. I drowned, I’m done right now ed ogni speranza si addensa plumbea come rugiada malata. Puoi osare più vicino, ti resta la notte ignora il mattino ma il dolore che provi non sempre è reale è solo una percezione a farti collassare. You tell them all you made. Nope. You tell them what’s all about. Nope. Why won’t you tell’em? I’m having a ball here can’t you see? Don’t you think it’d be a shame to stop now? What are you talking about? I said I’m having a fucking ball! So now you keep those others in line on the quadrille and see who’s steppin’ right and who’s failin’ out that grass… Something like that yesssss. La mente è convinta ed il corpo la segue. I have to say, you splutter pal. I don’t. Yes you’re splutterin’ again. I’m not spitting! Splutter not spit damn. I’m not spitting! Maybe it’s your splutterin’ heart right now, feel the fever… it rises just above the ground. What are you talkin’ about? I’m not andato fuori, non ho lasciato lì (il) sole a marcire, vedessi che spazi, vedessi che massi, vedessi che (cazzi) arsura and nothing like that compares.

Dormo male da due settimane, no... non dormo affatto, il dolore è costante ed è l’unica cosa positiva, l’unica realtà accettabilmente scadente è che la soglia di sopportazione si innalzi esponenzialmente e questo comporta una sola cosa ancora, una sola via che non è una scorciatoia. Sto perdendo il mio pensiero, mi ritrovo sempre a fare cose dimenticate, non ho un buon rapporto con le emozioni, non ho più pazienza e non ho voglia di trovare una soluzione, non più non adesso non per il momento dell’intero millennio. Still waiting for a decent drink, it seems in this country it’s virtually impossible to get a cool drink without any complications, avrei voluto avere più tempo, averne, averne di dubbi e di azioni ma I wanted just something to drink and of course the whole bottle (well, maybe two), let’s say it was part of my a project getting drunk (or at least to try getting drunk) on the same table our conversation ended some months ago. La conversazione alquanto monotona, solo il cristallo in schegge copiose, solo il verso che uniforme lo lascia colare questo sentore liquido, this way to fall deeper and deeper fino a che più non puoi andare perché (s)batti e ti fermi e non resta null’altro da fare.

Over two weeks and bad attitudes are closin'in, so this is the way life goes and tide turns approachin' the pit on the brightest dark side of my soul... Skin deep letting ev'ryone far and gone... Back hurts but pain it's just a word no matter about how deep I get in the holes. Forse chiudendo gli occhi smetterò di ascoltare, forse fermando il cuore smetterò di sentire, forse infischiandomene il rimorso potrà affondare un po’ più rapidamente anche senza per questo sparire.

Posso continuare a raccontarmi di raccogliere i pezzi, posso continuare e tentare di metterli in fila, in bella mostra, magari con un po’ più di zelo a metterne un paio assieme potrei anche ma la pazienza è come la mia indifferenza, scade piano senza orgoglio, si adagia e lì si addensa e non v’è motivo alcuno per cui innescarla ancora, averla. La notte è più lunga, cazzo sembra un mese intero e se anche alla fine l’alba dovesse no presentarsi, non sarebbe nulla di inatteso e allora continua notte continua per un anno intero e poi un altro ancora e un altro ancora ed ancora ed ancora ed ancora non ho fretta non ho testa non ho da fare e non ho da ricordare. Cellule interconnesse si adeguano a molecole molto meno adattive, poco importa che le une diventino succube delle altre, poco importa che il tempo sia così infinitesimamente importante, poco importa e poco altro ancora. Del dolore posso farmene una ragione, della sua sopportazione ho già elementi coadiuvanti, del mio futuro non importa.

Arresto il moto, attesto il modo, verifico il punteggio e quando mi accorgo di essere rimasto in difetto mi adopero per poter recuperare l’eventuale tempo perso. È sempre nuovo e sempre nuovo corso… d’uopo davvero… ustioni 31 volontà zero.
2b51a89b-5eff-4bed-96fc-b95fefc443d4
E questo era nel difetto, la natura di ogni sospetto, il cuore di una lampreda continuamente pulsante, accesa da un’idea bramante, file nascoste in apparenza di denti infiniti, rostri cattivi, macine croccanti e sc(h)ioccanti. Un solo problema, una sola soluzione, necessità di avere, possedere,...
Post
27/07/2018 17:34:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.