Si stava meglio quando si stava...meglio!

30 maggio 2019 ore 21:59 segnala
Stereotipi, luoghi comuni, frasi convenzionali.Sembra che la nostra vita sociale non possa farne a meno,quindi anche se su determinate affermazioni magari non ci si crede nemmeno, certe esternazioni scattano in automatico.Non so, forse una sorta di politically correct, o spesso per sembrare a tutti i costi una persona "perbene" ,come se poi la correttezza e il saper vivere dipendessero da qualche frase detta
così per essere in armonia con tutti.E allora ecco che "il camionista va (obbligatoriamente) dove si mangia bene,oppure,immancabilmente non ci sono piu le mezze stagioni, o ancora "i neri hanno il ritmo nel sangue".

Eppure non sono nemmeno questi i luoghi comuni che mi danno fastidio, anzi a dirla tutta questi mi fanno sorridere.Gli stereotipi che mi infastidiscono sono altri, quelli permeati di ipocrisia.Allora comincio a chiedermi ad esempio, io che sono napoletano,perchè debba passare per forza come uno che vive di espedienti, parla a voce alta ,accidioso e anche ignorante?
La mia è una città complessa e difficile,non mi nascondo dietro un dito ma tra un milione di abitanti non credete ci possa essere qualche persona che non sia identificata da queste insulse caratteristiche?
Mi diverte quando in seguito a qualche discussione in chat con qualche utente , a torto o a ragione scappa sempre la frase:"io conosco i napoletani, ci sono anche brave persone". A me non verrebbe mai in mente una frase del genere discutendo con un barese,un catanese ,un rodigino un milanese o un magrebino.


Ma andiamo avanti, e qui mi scatta un altra domanda:"perchè quando muore una persona, quest'ultima deve essere sempre una che in vita è stata un modello di virtù?E aggiungiamo che spesso anche se ci stava sulle scatole siamo quasi obbligati a dire ,che abbiamo perso un amico.Io personalmente mi sono sempre ribellato a queste inutili ipocrisie e coerente con me stesso ho sempre affermato quanto detto precedentemente alla sua dipartita, mantenendo però (attenzione!) il rispetto verso la fine di una vita.Magari , ed è quasi sempre il comportamento che scelgo di adottare,ometto qualsiasi commento.


Altro luogo comune dettata da molta ipocrisia,denota poi oltre una contraddizione anche una sorta di razzismo.Succede ad esempio quando si parla degli omosessuali.La classica frase incriminata che mi fa incazzare è:" sono persone dolci,sono piu sensibili ",come se la sensibilità scaturisse dalle preferenze sessuali. E poi la
contraddizione di cui parlavo sta nel fatto di farne strumento di paragone:i gay sono persone e basta, c'è quello piu sensibile e quello cinico, c'è l'altruista e il bastardo, proprio come tutto il resto dell'umanità,perchè sono uomini e basta.Nel 2014 nel regno unito scorazzava un certo Stephen Port ,gay dichiarato e serial killer convinto,condannato poi all'ergastolo dopo l'omicidio di 4 persone.Vi sembra una persona sensibile questa?Allora, siamo un po meno ipocriti e cerchiamo di ragionare per quel che ci dice la nostra ragione e non per quello che vorrebbero inculcarci i cosiddetti "perbenisti"


Nella vita moderna niente è più efficace di un luogo comune: affratella il mondo intero.
(Oscar Wilde)
a07cb093-853c-4468-83ad-44bd2d04c98e
Stereotipi, luoghi comuni, frasi convenzionali.Sembra che la nostra vita sociale non possa farne a meno,quindi anche se su determinate affermazioni magari non ci si crede nemmeno, certe esternazioni scattano in automatico.Non so, forse una sorta di politically correct, o spesso per sembrare a tutti...
Post
30/05/2019 21:59:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. LINTERDIT 30 maggio 2019 ore 22:40
    bellissimissimo .....
    forse dovrei avere il coraggio anche io di esprimere i miei disgusti a prescindere da cio' che pensa la gente o cosa scaturirebbe il mio disgusto ,ma come sai ..spesso chi si esprime sinceramente rimane solo ...e poi si lamentano dei falsi ...se li cercano loro ecco
  2. crenabog 31 maggio 2019 ore 09:25
    condivido, dopo sessant'anni passati a sentire i neri ce l'hanno così, i nani ce l'hanno cosà, francamente ne ho ben donde eheheheheh

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.