UNA DOMENICA D’AGOSTO INDIMENTICABILE – STORIA VERA

12 luglio 2011 ore 19:47 segnala
Le tradizionali vacanze d’agosto come consuetudine le trascorro con gli amici di una vita nel piccolo borgo turistico della costa salernitana dove sono nato, ma da cinque anni ogni volta che mi immergo in quel mare incontaminato per praticare il nuoto di mezzo fondo (2 km) mia grande passione di sempre la memoria ritorna,con nostalgia,a quella domenica di agosto di 5 anni fa!Quella mattina caldissima dopo una tonificante nuotata con qualche altro appassionato dell’ultima ora ero intento a pavoneggiarmi sotto il sole con gli amici incapaci di tenere il mio ritmo in acqua quando sento alle mie spalle una voce molto dolce e con lieve inflessione del nord dire “mi scusi,mi scusi”,mi girai incuriosito e la vidi,indossava una ampia t-shirt,un lungo pantalone in lino e un cappello a larga falda che in parte le nascondeva il viso e sorridendomi aggiunse”ho intuito che è del luogo e non conoscendo nessuno qui potrebbe essere così gentile da darmi delle indicazioni per raggiungere la stazione ferroviaria più vicina domani?”le risposi prontamente“con piacere,nessun problema!”.A farla breve prendemmo appuntamento al bar sul porto e sorseggiando una bibita mi spiegò che era di Milano,e tramite internet aveva affittato un bilocale per una settimana con un’amica che era stata costretta a rientrare d’urgenza la vigilia della loro partenza e dopo averle dato le indicazioni mi invitò,per ringraziarmi, a una cena sul terrazzo dell’appartamento…mi presentai puntuale con tanto di gelato e con la certezza di avere fatto colpo e dopo un leggero pasto sempre con un dolce sorriso mi disse”ti dispiace se mi metto comoda…come avrai notato il climatizzatore fa i capricci e detto fatto lo spettacolo che mi si presentò mi lasciò completamente attonito…le sue spalle erano larghe e possenti,le sue braccia erano enormi che al solo flettersi erano sormontate da due grossi bicipiti,per non parlare di due gigantesche cosce scolpite,insomma una montagna di muscoli e di cui alcuni non conoscevo neanche l’esistenza ma che non le facevano perdere la sua femminilità anzi la rendevano ancora più affascinante!Il mio stupore fu interrotto dalla voce di questa dea che sempre sorridendo mi disse”…dai,per gioco,facciamo a braccio di ferro?”.Ancora frastornato ma sempre convinto della mia superiorità di maschio mi sedetti di fronte e sentii la sua mano quasi stritolare la mia provando inutilmente a spingere,il suo gigantesco braccio non si spostava di un millimetro quando ridendo e senza alcun sforzo butto giù il mio con estrema facilità!Quindi guardandomi con disappunto si alzò di scatto sussurrando “…allora proviamo questo”e mi prese in una stretta a tenaglia immobilizzandomi con le sue braccia sempre più gonfie,schiacciandomi contro il petto e sollevandomi da terra!Preso dal panico dalla mia bocca uscì un piccolo urlo e questa volta con voce decisa rispose”fai silenzio o vuoi far sapere a tutti di essere dominato da una donna?invece prova a liberarti se ti riesce”aggiunse ridacchiando mentre mi trasportava,come il suo piccolo giocattolo con cui divertirsi, per tutta la stanza!Provavo con tutte le mie forze a liberarmi da quella presa disumana ma inutilmente…poi senza alcun apparente sforzo iniziò a stringere ancora,sentivo sotto di me i bicipiti come acciaio premere e avevo la sensazione che volesse spezzarmi in due per poi allentare quanto bastasse per farmi riprendere fiato e ricominciare a stritolarmi ridendo di piacere per continuare ad umiliarmi!Giocava con me come il gatto(in questo caso la gatta!)con il topo ed aveva ragione…ero dominato da un’invincibile e suprema donna e ciò mi provocava un misto di dolore e piacere allo stesso tempo difficile da descrivere se non lo si prova!Dopo aver perso la cognizione del tempo ed innumerevoli e sempre inutili tentativi di liberarmi,ormai senza forze,la possente dominatrice mi sollevò ancora più in alto e guardandomi con pietà così stordito mi disse”…avevo capito che praticavi nuoto e così,in mancanza di una palestra e dopo una settimana,ti ho voluto utilizzare come allenamento per le mie braccia ma non sei riuscito neanche a farmi riscaldare i muscoli…che delusione!”Feci appena in tempo con un filo di voce a dire”si padrona!”e poi ridendo fragorosamente e soddisfatta mi lasciò cadere sulle immense spalle come un sacco di farina…giacendo lì per qualche minuto provai una piacevole ed indescrivibile sensazione nel sentire sotto di me nuovamente quei muscoli scolpiti in un corpo statuario!Dopo quella serata indimenticabile lei scomparve nel nulla e pensare che l’avrei raggiunta ovunque per qualche altra ora di dominio puro!In questi cinque anni pur provando soprattutto su internet a cercare un’altra dominatrice con possenti e adorabili muscoli come quella dea di una domenica di agosto non ho ottenuto alcun risultato ma sono convinto che tante altre come lei esistono capaci di sollevare il mondo e piacevolmente vogliose di umiliarmi senza secondi fini!DOVE SEI PADRONA MUSCOLOSA COSCIENTE DELLA TUA SUPREMAZIA ASSOLUTA,DESIDEROSA DI FARMI PROVARE TUTTA LA TUA POTENZA?MI RIVOLGO A TE CHE CON IL BODYBUILDING SCOLPISCI UN CORPO CHE CHIEDE ADORAZIONE…IO SONO PRONTO E IN TREPIDA ATTESA!
b0d5923d-61ae-4345-946d-19587cd4217a
Le tradizionali vacanze d’agosto come consuetudine le trascorro con gli amici di una vita nel piccolo borgo turistico della costa salernitana dove sono nato, ma da cinque anni ogni volta che mi immergo in quel mare incontaminato per praticare il nuoto di mezzo fondo (2 km) mia grande passione di...
Post
12/07/2011 19:47:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.