Positività......

24 maggio 2017 ore 10:22 segnala


Ogni volta che sono caduta mi sono rialzata, ogni volta che stavo per mollare mi sono fatta forza da sola, ogni volta che le cose andavano male mi sono sempre detta che potevano solo migliorare.
Ed è questo il vero segreto, imparare a guardare il bicchiere mezzo pieno, essere positivi e sorridere sempre, perché la vita è qualcosa di meraviglioso e bisogna godersela fino in fondo, ma soprattutto niente e nessuno deve toglierci il sorriso.
e65a13b7-ca55-42f3-9448-0fb60cb9a0f5
« immagine » Ogni volta che sono caduta mi sono rialzata, ogni volta che stavo per mollare mi sono fatta forza da sola, ogni volta che le cose andavano male mi sono sempre detta che potevano solo migliorare. Ed è questo il vero segreto, imparare a guardare il bicchiere mezzo pieno, essere positiv...
Post
24/05/2017 10:22:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    6

..sorrido....

18 maggio 2017 ore 10:40 segnala


Quante emozioni ho vissuto nella vita e quante sono state devastanti nel tuo cuore.
Non lo so, ma so che certe emozioni le ho provate quando sulla mia strada una persona si è soffermata a dirmi: "ehi, tu, lo sai che sei una bella persona" ed io sorridendo capii che lo disse con il cuore.
badbe44e-6dc2-47c4-9dea-a7a0873ad4d6
« immagine » Quante emozioni ho vissuto nella vita e quante sono state devastanti nel tuo cuore. Non lo so, ma so che certe emozioni le ho provate quando sulla mia strada una persona si è soffermata a dirmi: "ehi, tu, lo sai che sei una bella persona" ed io sorridendo capii che lo disse con il cu...
Post
18/05/2017 10:40:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Io aspetto.......

17 maggio 2017 ore 19:29 segnala



Solo io conosco me stessa io My...... Non ho una tariffa di merito, ma credo di valere tanto come donna e come mamma. Non mi metto in liquidazione ne mi dono in omaggio, scelgo io a chi dare il mio tempo libero, e non spreco neppure una parola per chi a mio avviso vive solo ed unicamente di se stesso. Amo partecipare, gareggiare, conversare e in caso anche rischiare, ma non mi piace lottare contro i mulini a vento!
Sono qui in vita per conoscere contenere, assimilare. Nonostante la mia avanzata età sono ancora una..... inesperta della vita o; se volete un po' scettica, ma sono come la formichina. Con piccoli passi, posso fare grandi cose nella vita. Ogni giorno trovo in me un miglioramento, ma non di stature ma di benessere interiore, quella cosa che fa essere belli dentro, e che migliora con la bontà d'animo.
La crescita interiore è l'unica testimonianza di vita. Ogni giorno che passa e per me un passo in avanti. Ho ancora tanto da imparare. Questa è la vita, un istruzione che mi insegna come affrontare la vita ogni giorno che passa. Ho messo insieme ciò che ero da giovane con quello sono diventata oggi, e fintanto che sarò costante nella mia ricerca personale del mio "Io" più profondo, continuerò a maturare, la mia crescita è l'unica testimonianza di vita. Non posso scegliere il giorno o l'ora in cui sarò in piena fioritura. Avverrà a tempo debito. Ed io felice... aspetto!
4f8e6fb0-028d-4283-8bfe-deecbcc90fcd
« immagine » Solo io conosco me stessa Io Myra.... Non ho una tariffa di merito, ma credo di valere tanto come donna e come mamma. Non mi metto in liquidazione ne mi dono in omaggio, scelgo io a chi dare il mio tempo libero, e non spreco neppure una parola per chi a mio avviso vive solo ed unic...
Post
17/05/2017 19:29:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

...e poi.......

17 maggio 2017 ore 13:56 segnala


Le hai chiesto di non andarsene, poi bruscamente te ne sei andato tu..........
f2981c89-7e6e-48c0-a541-d58d3a0beea3
« immagine » Le hai chiesto di non andarsene, poi bruscamente te ne sei andato tu.
Post
17/05/2017 13:56:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

L'amore Virtuale.

28 aprile 2017 ore 14:03 segnala



L’era della chat, della conoscenza in rete, ha totalmente trasformato le relazioni sociali. Se da un lato le potenzialità del mezzo hanno fatto sì che si potessero ampliare orizzonti e confini, dall’altro i cinque sensi sono stati penalizzati. Dietro al video di una chat si può trovare una identità virtuale creata ad hoc ed ex novo, moltiplicando e modificando la propria personalità a piacere. On line ci si incontra, si chatta, si blogga, si mima la vita reale. Cosa accade alle emozioni? Restano uguali. Se il mezzo, il come, il quando si tramutano in mille opportunità, le emozioni rimangono reali. In rete ci si lascia catturare dal bisogno di un sogno, anche se si usa una webcam mancano l’odore, il tatto, la visione di insieme della persona. Ma ugualmente il cuore batte nelle attese, ci si può amare virtualmente, soffrire, scambiarsi affetto con parole poetiche o fare sesso estremo “virtuale”, i contatti in rete offrono una miriade di sfacettature…tutte compensatorie o alternative alla realtà . Se entro un certo grado , può restar un gioco a volte divertente e un diversivo, alla lunga può portare a una estraniazione dalla realtà. L’identità virtuale viene preferita a quella reale, diventa rifugio, allegoria, metafora di qualcos’altro. Il mondo virtuale può essere una scappatoia “comoda” per fuggire da una realtà spenta o insoddisfacente che non si ha il coraggio di lasciare. Ci si ritrova quindi a vivere “doppi”, e alla lunga questo crea un effetto di estraniante dalla propria vita L’esagerazione e l’esasperazione del virtuale celano profondo disagio con se stessi. E si riflette nella difficoltà relazionale. Dagli amori in rete si può diventare dipendenti, ci si illude di aver trovato il grande amore, la perfezione sognata, la passione, tutto ciò che manca nella vita reale, andando a riempire il vuoto esistenziale che ha condotto alla dipendenza dal virtuale. La persona reale spesso viene investita di un ruolo balsamico, idealizzato, e per un po’ il sogno sembra funzionare. Per poi spezzarsi, frantumandosi spesso in una dolorosa, mortificante e deludente realtà. Il virtuale può divenire ossessione e come tale patologia, invalidante per una serena vita reale. Si può “guarire”? Come da ogni dipendenza, occorre comprendere a fondo ciò che manca e ciò che conduce ad aggrapparsi all’esterno. E’ necessario chiarire dentro di sé prima di tutto di cosa si ha veramente bisogno, e avere il coraggio di guardare se stessi, la propria realtà e eventualmente fare le scelte necessarie.
d72c20af-2c73-4f6c-b194-1737b091a733
« immagine » L’era della chat, della conoscenza in rete, ha totalmente trasformato le relazioni sociali. Se da un lato le potenzialità del mezzo hanno fatto sì che si potessero ampliare orizzonti e confini, dall’altro i cinque sensi sono stati penalizzati. Dietro al video di una chat si può trov...
Post
28/04/2017 14:03:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    16