.

09 maggio 2007 ore 21:49 segnala

Dopo che la notte fuggì con la sua fredda morsa e la luce,spazzando via le gocce di rugiada iniziò ad illuminare timidamente il mondo Avvolta dalla nebbia dell'alba una donna scese dalla sua carrozza dei sogni e con passi delicati si diresse verso una bambina E gli domandò: "Cosa fai qui, sola nella tua luce?" "Aspettavo te, ..…dea dei sogni" rispose la bimba Allora la donna la prese per mano e, lasciando alle loro spalle i ricordi del tempo, sorridendo la portò via con sé Così quella bimba incontrò la Dea dell’Amore…ora è una donna, dentro di lei vive ancora un sentimento, ora è Lei la dea dei miei sogni. Nuove parole vorrei inventare, parole che vorrei trovare quando l’orgoglio mi fa tacere, quando la notte mi fa pensare. Un dolce bacio, una tremante carezza che vorrei cercare, che vorrei scoprire, quando tutto viene a mancare quando tutto non può finire, e tutto quello che non sono riuscito a dirti vorrei lo sentisse sussurrare direttamente il tuo cuore nell'irreale silenzio di un bacio

7797050
Dopo che la notte fuggì con la sua fredda morsa e la luce,spazzando via le gocce di rugiada iniziò ad illuminare timidamente il mondo Avvolta dalla nebbia dell'alba una donna scese dalla sua carrozza dei sogni e con passi delicati si diresse verso una bambina E gli domandò: "Cosa fai qui, sola...
Post
09/05/2007 21:49:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.