Amico

13 gennaio 2007 ore 11:01 segnala
Aspettare So che sei capace È per questo che hai i capelli così lunghi e tieni lunghi baffi e barba dove scompare stropicciata l'ennesima sigaretta arrotolata e scompaiono in tasca le tue mani a contare i soldi per la spesa per un caffè di fretta per il biglietto del bus finché non ne hai più per vestirti e per fumare Ma non importa Perché anche oggi sei capace di un sorriso di scrivermi due righe di salutare i miei di fermarti per scherzare nonostante tutto nonostante i giorni quando non avevi un tetto quando entravi con la forza nell'antro del gigante e trovavi con disgusto una combriccola di nani a giocarsi ai dadi la tua tassa d'iscrizione e balbettare imbarazzati la dichiariamo dottore Nessuno più tocchi le tue cose e il calore del tuo letto e il tuo amore Nessuno più ti tolga un pasto le parole dalla bocca e la libertà di dirle e di bestemmiare che il lavoro va retribuito che l'inflazione non è all'uno e nove che il fegato fa male e fa freddo e al mattino non ti vorresti alzare perché anche oggi il tuo giorno è più duro del mio ma non ti so aiutare e allora ti guardo arrotolare ancora un'altra sigaretta e mi sorridi e mi sei amico.
7237621
Aspettare So che sei capace È per questo che hai i capelli così lunghi e tieni lunghi baffi e barba dove scompare stropicciata l'ennesima sigaretta arrotolata e scompaiono in tasca le tue mani a contare i soldi per la spesa per un caffè di fretta per il biglietto del bus finché non ne hai più per v...
Post
13/01/2007 11:01:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.