Città romantiche

04 giugno 2007 ore 11:35 segnala
Roma è l'anagramma di Amor. Con questa banale constatazione che però funziona solo con la lingua italiana (già non regge con Rome) si può sintetizzare il fascino di Roma e il suo legame con il romanticismo. Ogni luogo di Roma può considerarsi romantico. Un pò come per Parigi, è la città romantica e non i suoi luoghi. Tra questi però ricordiamo.
  • Lo Zodiaco Più famoso come il Parco di Monte Mario lo Zodiaco in realtà è la cima più alta di questo parco. Raggiunge i 140 metri e si può vedere un panorama splendido in tutte le ore della giornata. Il piazzale dove le persone vanno a godersi quel panorama splendido è chiamato viadotto degli innamorati a sentenziare, semmai ce ne fosse bisogno, di trovarsi nel posto più romantico di Roma.In realtà lo Zodiaco si trova in una vasta area chiamata Villa Mellini racchiusa assieme a Villa Mozanti nel Parco di Monte Mario. Questo nella totalità si aggira intorno ai 200 ettari e si trova nella parte nord-ovest di Roma, ma non lontano dal centro.
  • Il Gianicolo Se lo zodiaco è il tetto di Roma-Amor allora il gianicolo è il suo terrazzo. Il gianicolo può essere suddiviso nella passeggiata del gianicolo che attraversa completamente il Parco Gianicolense quest'ultimo caratterizzato dalla presenza di numerosi busti di garibaldini. Il nome Gianicolo deriva dal nome di Dio Giano, antichissima divinità romana, che proprio su questo nome aveva il suo luogo di culto. L'altezza del gianicolo non supera gli 80 metri nel suo punto più alto, ma l'estensione del panorama è di gran lunga superiore a quella dello zodiaco. Da lassù si gode uno dei più bei panorami di una delle più belle città del mondo:ROMA!
  • Il Parco Savello Considerato uno dei posti più romantici di Roma è più famoso col nome giardino degli Aranci, per la cospicua presenza di queste piante. Tiene una estensione relativamente piccola rispetto ad altre zone di Roma: solo 8000 metri quadrati, ma è compensato da una posizione molto favorevole. L'intero parco è circondato dalle mura merlate dei castelli Savelli del XII secolo. Non possiamo dimenticare una bellissima vista panoramica della Capitale.
  • La passeggiata del Pincio Molto frequentato dai Romani, forse un pò inflazionato è comunque una delle più belle passeggiate di Roma. Anch'esso con uno splendido panorama raggiunge una estensione di 80000 metri quadrati. La passeggiata fu disegnata tra il 1810 e il 1818 da Valadier.
  • Parco di Villa Doria Pamphili Questo è il più vasto parco pubblico di Roma. Utilizzato nel 700' come teatro di caccia della famiglia Doria, fu poi affidato ai lavori dell'architetto Algardi che lo trasformò in un luogo da sogno. Il Parco è un insieme di luoghi romantici come, per esempio, la fontana della lumaca e del giglio o anche l'edificazione del Casino delle Allegrezze
7838087
Roma è l'anagramma di Amor. Con questa banale constatazione che però funziona solo con la lingua italiana (già non regge con Rome) si può sintetizzare il fascino di Roma e il suo legame con il romanticismo. Ogni luogo di Roma può considerarsi romantico. Un pò come per Parigi, è la città romantica e...
Post
04/06/2007 11:35:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.