Sentimenti di gloria

20 maggio 2008 ore 17:40 segnala
Scura di nuovo mi giunge
la volta celeste a sera
e tardo un motore spaventa
improvviso alle rane il canto,
poi, intenso, il profumo dei tigli
fra tutti è il più acuto e
nell'aria più fresca d'incanto
rapito e muto m'ammanto
di lumi infiniti e lontani
che sanno d'antico vanto,
che non è più oggi,
che non sarà domani.
9374987
Scura di nuovo mi giunge la volta celeste a sera e tardo un motore spaventa improvviso alle rane il canto, poi, intenso, il profumo dei tigli fra tutti è il più acuto e nell'aria più fresca d'incanto rapito e muto m'ammanto di lumi infiniti e lontani che sanno d'antico vanto, che non è più oggi,...
Post
20/05/2008 17:40:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.