Buon compleanno a me!.....

17 dicembre 2018 ore 00:19 segnala
Oggi è il mio compleanno. Non amo fare resoconti della mia vita. È chiaro che ci siano cose che non vanno, tante cose che vorrei e che non ho e tante altre che vorrei cambiare. Vorrei fare di più, vorrei essere di più. Ma non importa. Oggi è un anno in più. Un anno in cui ho vissuto e so che questa opportunità, non sempre viene data a tutti, in cui ho vissuto a pieno e so che alcune persone a stento riescono ad esistere. Ho imparato, sofferto, gioito, riso fino alle lacrime e sofferto quando c'era da soffrire. Soprattutto, ho imparato che qualsiasi cosa faccia, qualsiasi cosa succeda, ora ci sono io con me. Le persone entrano nella tua vita e possono andare via ma tu ci devi essere sempre, sempre! Io ci sono e grazie soprattutto a te, musica.
Un anno in più, insieme a te.
Buon compleanno a me!
a327621a-ef89-4dd6-ae53-d205b2e7b72c
Oggi è il mio compleanno. Non amo fare resoconti della mia vita. È chiaro che ci siano cose che non vanno, tante cose che vorrei e che non ho e tante altre che vorrei cambiare. Vorrei fare di più, vorrei essere di più. Ma non importa. Oggi è un anno in più. Un anno in cui ho vissuto e so che questa...
Post
17/12/2018 00:19:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Ogni volta....

15 dicembre 2018 ore 00:26 segnala
Ogni volta che sono con te, non sono mai sicuro di essere sveglio, perchè sei troppo bella, sei troppo dolce, sei troppo stupenda!! Quando ci stringiamo negli abbracci mi irradi energia, mi sconvolgi i sensi, mi lusinghi l'anima, e a me non resta altro che desiderare che il sogno non finisca mai!!

Ho bisogno di te .....

14 dicembre 2018 ore 00:19 segnala
Ho bisogno di te per non sentirmi solo, e
scrutate nei tuoi occhi per trovarci amore.
Adagiarmi stanco la sera sulle tue spalle per riposare,
e farmi teneramente dalle tue mani accarezzare.
Assopirmi in quei tramonti dolci e sognanti
che mi fanno perdere la testa in ogni istante.
Tenerti stretta al cuore con gran fermento,
per non farti portar via da vento.
Amarti e baciarti per ore ed ore,
fino a sentirmi dire ancora una volta,
sei tu il mio piu' grande amore.

.

12 dicembre 2018 ore 17:03 segnala
A volte ti domandi il perché di molte cose, ma le risposte non ci sono, non le trovi e non arrivano. Ti domandi perché siamo costretti ad impiegare la maggior parte del nostro tempo a difenderci, a giustificarci e a spiegarci. Viviamo in uno stato perenne di diffidenza verso chi si avvicina, verso chi abbiamo di fronte. Parliamo, giudichiamo e spesso non capiamo. Per non perdere le persone, troppe volte le rincorriamo adeguandoci al "Meglio" che ci viene concesso. Perché mi domando io?! Arriverà mai il giorno in cui incontreremo qualcuno con cui lasciarci andare completamente e in assoluta libertà. Qualcuno con cui essere noi stessi al cento per cento senza sentire il bisogno di difenderci per ogni pensiero, gesto o reazione. Qualcuno con cui poter piangere liberamente, ridere senza problemi e soprattutto qualcuno con cui poter esprimere il nostro pensiero, quello vero e sentito senza la paura delle conseguenze, di una reazione di troppo o di un giudizio affrettato. Perché se sei pulito e dall'altra parte c'è fiducia non può esserci aggressività, ma deve esserci comprensione.Qualcuno che si soffermi un attimo sulle nostre parole e guardi oltre e cerchi di capire attraverso di esse da dove sono derivate, senza sparar subito a zero, senza farti sentire stupido o sbagliato. Quel qualcuno che non pensa che il tuo pensiero sia frutto della tua stupidità o della manipolazione di qualcuno, ma che capisca a pieno o che almeno ci provi. Qualcuno che magari sia anche pronto a mettersi in discussione perché potrebbe esserne il responsabile. E' più facile scaricare le colpe altrove, trovare pretesti e non assumersi le responsabilità dei propri errori. Sono in troppi ormai ad essere convinti di essere dei "Santi" in balia del loro finto "Paradiso"! Ricordiamo a tutti che i più "Grandi Uomini" e le più "Grandi Donne" la prima cosa che hanno imparato a fare è scendere di uno scalino, sedersi al tuo fianco e ascoltare...
c439a3a0-5339-485c-84f6-663e78755b24
A volte ti domandi il perché di molte cose, ma le risposte non ci sono, non le trovi e non arrivano. Ti domandi perché siamo costretti ad impiegare la maggior parte del nostro tempo a difenderci, a giustificarci e a spiegarci. Viviamo in uno stato perenne di diffidenza verso chi si avvicina, verso...
Post
12/12/2018 17:03:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

lei è mia....

12 dicembre 2018 ore 00:08 segnala
Quando si ha tra le braccia....
la persona che ami...
Hai paura..
hai paura che scelga qualcun'altro a me..
hai paura che ti lascia da un momento all'altro
perché l'ha ami
è la cosa più preziosa che hai
è la parte migliore di me
si può dire
lei è mia
e non voglio perderla per nessun motivo al mondo
è la mia unica ragione di vita

vorrei.....

10 dicembre 2018 ore 17:25 segnala
Vorrei, sai, una donna da assaporare,
con un corpo bianco da baciare!
Vorrei, sai, una donna da scopare,
con gli occhi che sanno del mare!
La voglia è solo mia di te.
Ogni attimo vorrei tenerti in me
Una voglia che muore dentro di me
Che non dà pace a chi resta tra se
Un viso da sfiorare
Una bocca da baciare
Seni turgidi da accarezzare
La passione, sai, non è uno specchio,
o il palio che si corre in un cocchio.
Nemmeno un uomo con un solo occhio,
o il bel principe che prima era ranocchio
Ma tu non capisci e mi inviti a riflettere
Quando solo quel viso io volevo baciare
La tua bocca con la lingua bagnare
E con le mie mani quel seno toccare
Così me ne resto col mio dolore
Di chi da tempo non riesce ad amare
Chi desidera non è mai desiderato
Resta da solo nel suo mondo stregato
E allora spengo la mente e ritorno a sognare
Un amore che un giorno saprà farmi trovare

.

10 dicembre 2018 ore 00:56 segnala
Danza tra le mie follie, muoviti a ritmo della passione. Sentimi dentro, corpo e anima. Godiamoci il piacere e abbandoniamoci a questo desiderio continuo di appartenersi.

La passione diventa poesia

09 dicembre 2018 ore 02:37 segnala
Stiamo qui io e te
Il mio sguardo si fonde con il tuo
Le nostre labbra dolcemente si sfiorano
Leggo ogni tuo desiderio
e lo faccio mio
Padrona dei tuoi sensi,
navigo sul tuo corpo
con languide movenze
M'impossesso
dei tuoi pensieri.
Mi
lascio trafiggere
dal tuo vigore
ti
graffio la pelle
per imprimere
il
mio possesso
e
sprofondiamo
negli abissi
del piacere
La passione diventa poesia
La poesia diventa una favola
E insieme scriviamo ogni giorno la più bella storia d'amore
753c5626-7d85-423a-9d06-96e5707f2472
Stiamo qui io e te Il mio sguardo si fonde con il tuo Le nostre labbra dolcemente si sfiorano Leggo ogni tuo desiderio e lo faccio mio Padrona dei tuoi sensi, navigo sul tuo corpo con languide movenze M'impossesso dei tuoi pensieri. Mi lascio trafiggere dal tuo vigore ti graffio la pelle per...
Post
09/12/2018 02:37:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Lei era.....

08 dicembre 2018 ore 00:17 segnala
•Lei era una regina, una fottutissima regina. Non si lasciava avvicinare da nessuno...e in tanti la guardavano perché... dio, se era bella.... bastava che un suo capello le sfiorasse le labbra, e sembrava quasi un angelo. E sorrideva... le piaceva ridere, ed io ero troppo una testa di cazzo per riuscire a starle dietro, ma mi piaceva ammirarla.... guardarla da lontano. Ed ho capito... ho capito che ogni donna ha un cuore fragile ma sa essere più forte di ogni tipo di uomo, ho capito che se hai una come lei accanto sei salvo. Ho capito che si divertiva tanto, ma faceva in modo che nessuno le toccasse il cuore, nessuno. E sapete perché?.. perché quelle come lei devi prenderle e baciarle, non con violenza, non con arroganza, ma con decisione. Quelle come lei sanno già quello che vogliono. Qualche sguardo, qualche tulipano sotto casa.. Ma ci vuole coraggio... perché sceglierla vuol dire cambiare la tua vita, ma credimi ...quelle come lei ne valgono la pena..
6c6d9c66-3309-403e-9134-d277cacaa58d
•Lei era una regina, una fottutissima regina. Non si lasciava avvicinare da nessuno...e in tanti la guardavano perché... dio, se era bella.... bastava che un suo capello le sfiorasse le labbra, e sembrava quasi un angelo. E sorrideva... le piaceva ridere, ed io ero troppo una testa di cazzo per...
Post
08/12/2018 00:17:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

complici gli sguardi....

07 dicembre 2018 ore 01:36 segnala
-Ti sei fatta crescere i capelli.
-Così pare.
-Ce li avevi corti quando stavi con me.
-Lo so.
-Stai bene, comunque.
-Grazie.
-Sei proprio bella.
-Non dovresti dirmelo. Sono la tua ex.
-Posso dirtelo. Ti ho amato.
Sul suo viso comparve una smorfia:-Mi hai amato solo perché sono bella?
-No, affatto. Ti ho amato perché… in realtà non lo so perché.
-Come sarebbe a dire che non sai perché?
-Che tu eri… non lo so.
Ci fu un attimo di silenzio, poi lei finalmente sorrise:-Io ti amavo. Tu non l’hai mai capito ma io ti amavo.
-Tu non me l’hai mai detto.
-Hai ragione. Ti ho detto molte altre cose ma non quella.
-Mi hai detto che ero un coglione, che ti trattavo male, che ero immaturo…
Sbuffò:-Dio mio, lo sai che non lo pensavo davvero.
-E che pensavi davvero?
-Che eri fantastico. Avevi quel modo tutto tuo di vedere le cose e io amavo quel tuo modo di vedere le cose. Eri adorabile quando mi sorridevi dall’altra parte della strada e quando mi accarezzavi la guancia appena mi vedevi giù di morale. Eri dolcissimo quando mi permettevi di stare tra le tue braccia e sai io odiavo sentirmi piccola ma quando mi stringevi mi sentivo minuscola e stavo comunque benissimo nei tuoi abbracci ed eri straordinario quando stavi ad ascoltare le mie paturnie sconnesse come stai facendo ora…
Si fermò per un istante con le lacrime agli occhi, poi lo guardò e la voce le tremava mentre pronunciava quelle parole:-E come ora mi sorridevi. Solo che poi mi baciavi e mi dicevi che andava tutto bene.
Fu un attimo. Un attimo in cui lui la baciò.
E le disse:-Va tutto bene.
Lei fece un respiro profondo.
-Non avresti dovuto farlo. Sono la tua ex.
-Sai perché ti ho amato?
-No.
-Perché era impossibile non farlo. Eri qualcosa che non riuscivo a capire e quando ci provavo mi perdevo. E quando mi perdevo trovavo i tuoi occhi e loro mi guardavano sempre con un amore sconfinato, non importava quanto io fossi stronzo o quanto ti facessi incazzare o piangere, i tuoi occhi continuavano sempre ad amarmi. Io ti amavo perché eri forte, piccola. Tu pensavi sempre che fossi io a proteggere te e invece eri tu a proteggere me. Io non ti ho mai protetto. E tu non hai idea… non hai idea di quante volte mi sono odiato. Mi sono odiato tutte le volte in cui non ti difendevo e non ti dicevo di amarti. Tu non mi dicevi di amarmi ma io sapevo che mi amavi. Io non ti dicevo di amarti ma ti amavo. Tu lo sapevi?
Il sorriso della donna era triste:-No.
-Ma ti amavo. Davvero.
-Se l’avessi saputo non mi sarei arresa con te.
-Quindi adesso saremmo ancora insieme?
-Io sono ancora con te.
-Ma stai con lui.
-E tu stai con lei.
-Ma sono con te.
Lei sospirò:-Non fa niente. Siamo andati oltre il nostro amore.
-Non lo so. Siamo ancora qui.
-Non siamo più quelli che eravamo.
-Hai ragione. Hai i capelli più lunghi.
Finalmente lei rise. E lui non riuscì a non dirglielo:-Il tuo sorriso è sempre lo stesso, però.
Il suo sguardo si fece serio in quello di lui:-Anche la tua capacità di farmi sorridere è sempre la stessa.
-Vuoi sapere la verità?
-Sì.
-Anche il mio amore per te è rimasto lo stesso.
-Vuoi sapere la verità?
-Sì.
-Li vedi i miei occhi?
Si guardarono.
-Li vedo.
-Non lo capisci?
-Che cosa?
-Hai detto che ti guardavano con un amore sconfinato.
-Sì.
-Neanche loro sono cambiati. Ti stanno guardando ancora così.