.

22 novembre 2018 ore 23:56 segnala
Aveva la pelle d'oca mentre sfiorava la sua pelle imbarazzata, avvolta da quella sensazione di impotenza che la privava di ogni volontà’, persa nel tocco delle sue dita si abbandonava al piacere finché l’ultima immagine della mia presenza fu visibile, fino a quando le ghiandole di Skene smisero di produrre l’ultima perla. Svuotata e leggera, galleggiava nel languido formicolio che segue l'orgasmo, quel breve lasso di tempo in cui i sensi sono ancora adombrati e confusi e in cui il piacere sfrigola ancora fra le cosce.
Voglia di averti … ora, subito, qui.
7e2c35c0-e82e-4a1e-bae9-8573a133a983
Aveva la pelle d'oca mentre sfiorava la sua pelle imbarazzata, avvolta da quella sensazione di impotenza che la privava di ogni volontà’, persa nel tocco delle sue dita si abbandonava al piacere finché l’ultima immagine della mia presenza fu visibile, fino a quando le ghiandole di Skene smisero di...
Post
22/11/2018 23:56:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.