MERIGGIARE PALLIDO E ASSORTO.....

04 dicembre 2011 ore 12:13 segnala
ASCOLTARE TRA I PRUNI E GLI STERPI SCHIOCCHI DI MERLI, FRUSCI DI SERPI...( E...CE NE SONO TANTE.)
27e7bf58-7460-4c1d-b999-1e4582642f8f
ASCOLTARE TRA I PRUNI E GLI STERPI SCHIOCCHI DI MERLI, FRUSCI DI SERPI...( E...CE NE SONO TANTE.)
Post
04/12/2011 12:13:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. anastasia881 04 dicembre 2011 ore 12:16
    :batacaldo NEL SILENZIO PENSO AL SIGNIFICATO DELLA VIA
  2. anastasia881 04 dicembre 2011 ore 12:24
    LA NOSTRA TERRA
  3. anastasia881 04 dicembre 2011 ore 12:31
    LA SOLUZIONE? MO NO LA SO'....
  4. modna50 04 dicembre 2011 ore 13:55
  5. silly68 09 dicembre 2011 ore 21:03
    Bellissima Ciuri ciuri!
  6. anastasia881 10 dicembre 2011 ore 13:27
    .....ANCHE TU LO SEI ...LU.CY FORSE LO SEI PIU' DI ME! :kissy
  7. anastasia881 10 dicembre 2011 ore 13:28
    SILLY68 TU HAI UN BLOG FANTASTICO!MI INSEGNI? :clap
  8. silly68 10 dicembre 2011 ore 13:46
    Ti ringrazio, sei molto gentile. Non faccio altro che seguire il filo dei miei pensieri, sulla base di quello che mi succede intorno, perché il mio è un blog molto legato all'attualità, a tutto ciò che sta succedendo in questo momento. E' impossibile insegnare a un'altra persona, specie se magari, non so se è il tuo caso, preferisce fare un blog più intimistico, o più giocoso, non so. Io non faccio altro che prendere molti video, che mi consentono praticamente di far esprimere da musica, immagini o anche scenette quello che voglio dire, e magari non saprei esprimere altrettanto bene, a volte ci metto un commento, altre no, a volte invece scrivo semplicemente delle cose, altre inserisco anche dei link di articoli, a volte, e credo che d'ora in poi sarà la mia modalità preferita, metto video o link o commenti miei che sono mirati semplicemente ad informare su qualcosa. Sì infatti non voglio neanche diffondere rabbia, forse è meglio dare il proprio contributo diffondendo semplicemente informazione, poi ognuno reagisce a suo modo, perché la rabbia, anche se giusta, è contagiosa e si autoalimenta. Insomma credo che questo sia tutto, ma vedrai che andrai benissimo e farai un bel blog seguendo la tua più naturale inclinazione, già si vede che hai cominciato bene, mi piace molto il contrasto di colori che hai messo ed è geniale il video di Ciuri Ciuri, vedrai che sarà sempre più bello e ti divertirà! :batanuvola :batahaha :-)
  9. modna50 10 dicembre 2011 ore 16:55
  10. anastasia881 15 dicembre 2011 ore 12:08
    Stella, mia unica stella,
    Nella povertà della notte sola,
    Per me, solo, rifulgi,
    Nella mia solitudine rifulgi;
    Ma, per me, stella
    Che mai non finirai d’illuminare,
    Un tempo ti è concesso troppo breve,
    Mi elargisci una luce
    Che la disperazione in me
    Non fa che acuire. ungaretti!
  11. anastasia881 15 dicembre 2011 ore 13:04
    POCHI MI HANNO CONOSCIUTOVERAMENTE COME SONO, SOLO ALCUNI SONO PASSATI NELLA MIA ANIMA E VI SONO RIMASTI,PER QUELLI PROVO UN SINCERO AFFETTO DI AMICIZIA....NON LI SCORDERO'. MOLTI SI METTONO UNA MASCHERA...IO NO...MOLTI SI CREANO STANZE PROPRIE....IO NO....MOLTI MI DERIDONO....IO NO. pOTREI CONTINUARE ALL'INFINITO.
    RINGRAZIO CHI HA COMMENTATO IL MIO BLOG.
    UN GRANDE KISS A CHI SO IO....ANCHE SE MI CREERO' NUOVE ANTIPATIE, MA NON MI INPORTA E DIRO' SEMPRE LA MIA VERITA'.
  12. lu.cy73 15 dicembre 2011 ore 22:53
    :fiore :fiore :fiore :rosa :rosa :rosa :bacio
  13. 78orsetto 15 dicembre 2011 ore 23:53
    complimenti Anastasia..bella la tua poesia..la via della poesia...come un fiore che sboccia
  14. seb6011 16 dicembre 2011 ore 22:41
    La ricchezza dell'animo è sempre una carta vincente...
  15. modna50 20 dicembre 2011 ore 10:35
    Chiederò alle stelle di illuminare i sogni che racchiudi nel cuore, alle sonate di Bach di renderli armoniosi, ai gelsomini in fiore di profumarli, al vento di accompagnarli, alla luna, al sole, e alle persone a Te care di aiutarti a realizzarli tutti...ma proprio tutti.
    :rosa Buon Natale :rosa
  16. seb6011 22 dicembre 2011 ore 21:03
    Sei in credito dalla vita: fatti guidare dal tuo cuore e dalla tua testa e prima o poi riscuoterai tutti i crediti.
    Tantissimi auguri!
  17. lu.cy73 22 dicembre 2011 ore 22:36
    ...grazie sei molto gentile ..tanti auguri a te..
  18. valeria76721 23 dicembre 2011 ore 01:19
    bel blog complimenti (^^)
  19. anastasia881 23 dicembre 2011 ore 21:01
    VALERIA SEI MOLTO CARINA L'HO SEMPRE PENSATO
  20. modna50 24 dicembre 2011 ore 15:44
  21. anastasia881 24 dicembre 2011 ore 21:10
    dedicata a tute le calabreselle...che sono ance mie amiche..mo te piace Aysha?
  22. modna50 29 dicembre 2011 ore 17:32
    :rosa Che questo anno ci aiuti ad essere un pò più buoni, soprattutto con noi stessi, affinché si possa amare il prossimo senza riserve. :rosa
    Dal Mio :cuore al Tuo :cuore Auguri.
  23. Janellaz 06 gennaio 2012 ore 01:26

    buona notte....
  24. draiser68 10 gennaio 2012 ore 21:25
    ogni promessa è debito.
  25. anastasia881 10 gennaio 2012 ore 23:48
    draiser sei un grande ce vorrebbero tutti come te in chat ...lo sto dicendo con il cuore :kissy
  26. lu.cy73 12 gennaio 2012 ore 08:10

    ascolta questa...ciao.
  27. draiser68 15 gennaio 2012 ore 23:52
    buon divertimento
  28. anastasia881 15 gennaio 2012 ore 23:58
    mo la ballano in calabria ...o una amica che piace molto! anche a me piace quando se balla in piazza!
  29. Ohmorettina 01 febbraio 2012 ore 15:03

    piace anche a te la moda? ciao SABRINA
  30. anastasia881 07 febbraio 2012 ore 20:00
    Ma chi è il soggetto? Chi meriggia, chi spia, chi osserva? Sembra che Montale non parli di una persona, sé o altri, ma dipinga piuttosto dei gesti, delle azioni che stanno lì, quasi immobili, di fronte ad un mondo apparentemente statico ma in realtà in eterno moto. Così l’indefinita statua pallida e assorta, che sta da sempre accanto al muro, sente, senza riuscire mai a farli suoi, i movimenti di merli, serpi, formiche rosse.

    E’ una sorta di tremula vibrazione, un terremoto statico e silenzioso a provocare, a invocare quella triste meraviglia che rende consapevoli dell’esistenza. E allora l’orizzonte cambia: non un pezzo rovente di muro, ma una lunga muraglia, fredda e aguzza. Eppure questo nuovo orizzonte ci pone una volta per tutte davanti all’invalicabile: il travaglio, il parto della vita, non dischiude il mistero. Ci sono giardini che non si possono oltrepassare, bisogna accontentarsi di un orto secco, in lontananza il mare e ancora colline brulle. Persino il sole acceca. Non c’è uscita, ma non c’è nemmeno entrata: il meriggiare all’infinito va ben oltre il tempo, l’osservatore resta sempre in lontananza, le cose conservano il loro segreto. E’ un sole che non abbronza, non salva l’uomo dal suo pallore.
  31. anastasia881 07 febbraio 2012 ore 20:02
    ma chissa se qualcuno commentera questo riassunto? io ho dei,,,,,,,,,,,,,,,forti,,,,,,,mi fermo qui.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.