Mi hanno domandato... Cosa cerchi?

26 gennaio 2014 ore 15:05 segnala



All improvviso un idea di cosa cerco è apparsa nella mia mente!
Cerco qualcuno che riesca ad uccidere il Drago!
Cerco qualcuno che liberi l anima!

L anima era così dolce e passionale ed unica, ma è stata strappata, devastata e rinchiusa all interno del Drago.
Il drago, il rovescio della medaglia, è stato risvegliato ed ha preso il sopravvento, non ha lasciato tempo di reagire.

Ora l anima batte forte, a volte riesce a far capolino, ma subito viene di nuovo tirata dentro e tenuta incatenata ancor più forte.
Ogni volta è sempre più difficile vederla.

Prima che tutto diventi inutile, prima che il drago non lasci più spazio all anima, vorrei trovare chi ha coraggio, pazienza, forza per riuscire a far tornare tutto com era.......
1ba6dc60-93b6-4c39-bf72-ac87d9a49553
« immagine » All improvviso un idea di cosa cerco è apparsa nella mia mente! Cerco qualcuno che riesca ad uccidere il Drago! Cerco qualcuno che liberi l anima! L anima era così dolce e passionale ed unica, ma è stata strappata, devastata e rinchiusa all interno del Drago. Il drago, il rovescio ...
Post
26/01/2014 15:05:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. arkimm 27 gennaio 2014 ore 14:30
    lo devi volere solo tu non nella mente ma nel cuore!
  2. AnimadDrago 27 gennaio 2014 ore 14:31
    se l ho scritto lo voglio... ma nessuno è ancora riuscito...
  3. AnimadDrago 03 febbraio 2014 ore 15:21
    .... non è il tempo che mi manca...
  4. whymango67 06 febbraio 2014 ore 08:36
    ...se dovessero fare a me questa domanda, credo che risponderei:
    Un'anima che suoni in armonia e contrappunto con la mia.
    ...e anche a me non manca il tempo...
  5. tucredimatisupero 01 dicembre 2014 ore 23:26
    In tutte le tradizioni popolari, nei racconti, nelle mitologie, si trova l'immagine del serpente o del drago, il cui simbolismo è pressappoco identico in ogni cultura Innumerevoli racconti narrano di un drago che ha rapito una bella principessa, innocente e pura, e la tiene prigioniera in un castello.
    La poverina piange, si dispera e supplica il Cielo d'inviarle un salvatore. Ma, l'uno dopo l'altro, i cavalieri che si presentano per liberarla si fanno divorare dal drago che s'impadronisce delle loro ricchezze e le accumula nei sotterranei del castello. Finalmente un giorno arriva un cavaliere, un principe più nobile, più bello e più puro degli altri, al quale una maga ha rivelato il segreto per vincere il drago: qual è la sua debolezza, in quale momento e in quale maniera lo si può legare o ferire... Ed ecco che il principe privilegiato, bene armato e bene istruito, riporta la vittoria: riesce a liberare la principessa e che dolci baci si scambiano!
    Il cavaliere è l'ego, lo spirito dell'uomo e le armi di cui si serve per vincere il drago rappresentano i mezzi di cui lo spirito dispone: la volontà, la scienza per dominare la forza sessuale ed utilizzarla. Perciò, una volta dominato, il drago diventa il servitore dell’uomo, gli serve come mezzo per viaggiare nello spazio, perché il drago ha delle ali. Sebbene sia rappresentato con una coda di serpente - simbolo delle forze sotterranee - possiede anche delle ali. È chiaro, semplice: è l'eterno linguaggio dei simboli.
    Ora sei libera il drago è morto ora resta a te se amare oppure no! Ma sappi che una donna senza amore... appassisce come un fiore senza radici ne alimento! :rosa :bacio :cuore :bye libera di poter volare !

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.