*

30 dicembre 2011 ore 15:21 segnala
va dove ti porta il cuore

..." Ogni sera alle undici in punto,
in qualsiasi luogo ti trovi e in qualsiasi situazione,
uscirò all'aperto e nel cielo cercherò Sirio.
Tu farai altrettanto e così i nostri pensieri,
anche se saremo lontanissimi,
anche se non ci saremo visti da tempo e
ignoreremo tutto l'uno dell'altra,
si ritroveranno lassù e staranno vicini..."...


..." ...Il processo della sua crescita somiglia un po' a quello delle perle,
più grande e profonda è la ferita,
più forte è la corazza che si sviluppa intorno.
Poi però con il passare del tempo,
come un vestito portato troppo a lungo,
nei punti di maggiore uso comincia a logorarsi,
fa vedere la trama,
ad un tratto per un movimento brusco si strappa.
In principio non ti accorgi di niente,
sei convinta che la corazza ti avvolga ancora interamente,
finché un giorno, all'improvviso,
davanti ad una cosa stupida
senza sapere perché
ti ritrovi a piangere come un bambino..."...


..."...Quando la strada alle tue spalle è più lunga di quella che hai davanti,
vedi una cosa che non avevi mai visto prima:
la via che hai percorso non era dritta ma piena di bivi,
ad ogni passo c'era una freccia che indicava una direzione diversa;
da lì si dipartiva un viottolo,
da là una stradina erbosa che si perdeva nei boschi.
Qualcuna di queste deviazioni l'hai imboccata senza accorgertene,
qualcun'altra non l'avevi neanche vista;
quelle che hai trascurato non sai dove ti avrebbero condotto,
se in un posto migliore o peggiore;
non lo sai ma ugualmente provi rimpianto.
Potevi fare una cosa e non l'hai fatta,
sei tornato indietro invece di andare avanti.
Il gioco dell'oca, te lo ricordi?
La vita procede pressappoco allo stesso modo.
Lungo i bivi della tua strada incontri le altre vite,
conoscerle o non conoscerle,
viverle o non viverle a fondo o lasciarle perdere
dipende soltanto dalla scelta che fai in un attimo;
anche se non lo sai,
tra proseguire dritto o deviare spesso si gioca la tua esistenza,
quella di chi ti sta vicino..."...


..."...Fare errori è naturale,
andarsene senza averli compresi vanifica il senso di una vita..."...


..."...Trovare scappatoie quando non si vuole guardare dentro se stessi è
la cosa più facile al mondo.
Una colpa esterna esiste sempre,
è necessario avere molto coraggio per accettare che la colpa - o meglio
la responsabilità - appartiene a noi soltanto..."...


..."...Sai qual è un errore che si fa sempre?
Quello di credere che la vita sia immutabile, che
una volta preso un binario lo si debba percorrere fino in fondo.
Il destino invece ha molta più fantasia di noi.
Proprio quando credi di trovarti in una situazione senza via di scampo,
quando raggiungi il picco di disperazione massima,
con la velocità di una raffica di vento tutto cambia, si stravolge, e
da un momento all'altro ti trovi a vivere una nuova vita..."...


..."...Le cose che ci accadono non sono mai fine a se stesse,
gratuite ogni incontro, ogni piccolo evento racchiude in sé un significato,
la comprensione di se stessi nasce dalla disponibilità,
dalla capacità in qualsiasi momento di cambiare direzione..."...


..."...Quando a te si apriranno tante strade e non saprai quale scegliere,
non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta.
Respira con la profondità fiduciosa con cui
hai respirato il giorno in cui sei venuto al mondo,
non farti distrarre da nulla,
aspetta e aspetta ancora,
resta in silenzio ed ascolta il tuo cuore.
E quando ti parla, alzati e vai dove lui ti porta..."...

(S.TAMARO)

e95e0317-1013-4979-a757-560f6a31ebda
va dove ti porta il cuore ..." Ogni sera alle undici in punto, in qualsiasi luogo ti trovi e in qualsiasi situazione, uscirò all'aperto e nel cielo cercherò Sirio. Tu farai altrettanto e così i nostri pensieri, anche se saremo lontanissimi, anche se non ci saremo visti da tempo e ignoreremo...
Post
30/12/2011 15:21:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.