Amour éternel

17 dicembre 2012 ore 09:53 segnala
Era una mattinata movimentata, quando un anziano gentiluomo di
un'ottantina di anni arrivò per farsi rimuovere dei punti da una
ferita al pollice.

Disse che aveva molta fretta perché aveva un appuntamento alle 9:00.

Capii subito la pressione e lo feci sedere...sapendo che sarebbe passata
oltre un'ora prima che qualcuno potesse vederlo.

Lo vedevo guardare continuamente il suo orologio e decisi, dal momento
che non avevo impegni con altri pazienti... che mi sarei occupata io
della ferita.

Ad un primo esame, la ferita sembrava guarita: andai a prendere gli
strumenti necessari per rimuovere la sutura e rimedicargli la ferita.

Mentre mi prendevo cura di lui, gli chiesi se per caso avesse un altro
appuntamento medico dato che aveva cosi tanta fretta.

L'anziano signore mi guardò sorridendo e mi rispose che doveva andare alla casa di cura per
far colazione con sua moglie.

Mi informai della salute dell'amata moglie e lui mi raccontò che era affetta da
tempo dall'Alzheimer.

Gli chiesi se per caso la moglie si sarebbe preoccupata non vedendolo arrivare per le nove


Lui mi rispose che lei non lo riconosceva già da 5 anni.

Ne fui sorpresa, e gli chiesi "e lei.. va ancora ogni mattina a trovarla...
anche se non la riconosce?

L'uomo sorrise e mi diede un colpetto con la mano sulla spalla
dicendo: "Lei non sa chi sono io...
ma io so ancora perfettamente chi è lei"

Dovetti trattenere le lacrime... Avevo la pelle d'oca e pensai:
"Questo è il genere di amore che voglio nella mia vita."

Il vero amore non è né fisico né romantico. Il vero amore è
l'accettazione di tutto ciò che è, è stato, sarà e non sarà.

Le persone più felici non sono
necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che
traggono il meglio da ciò che hanno.

La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta, ma di
come danzare nella pioggia.

94631291-00c8-4989-b776-f6d57f3e7a22
Era una mattinata movimentata, quando un anziano gentiluomo di un'ottantina di anni arrivò per farsi rimuovere dei punti da una ferita al pollice. Disse che aveva molta fretta perché aveva un appuntamento alle 9:00. Capii subito la pressione e lo feci sedere...sapendo che sarebbe passata oltre...
Post
17/12/2012 09:53:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9

Commenti

  1. gigia67 17 dicembre 2012 ore 10:10
    :fiore
  2. malenaRM 17 dicembre 2012 ore 15:48
    Ecco l'unico "Lei non sa chi sono io" che sono disposta a tollerare...
    Bellissimo post, apo :rosa
  3. AnimadiCarta 17 dicembre 2012 ore 18:20
    http://www.youtube.com/watch?v=RlixY_uINt8
  4. AnimadiCarta 17 dicembre 2012 ore 18:21
    http://www.youtube.com/watch?v=69Y_wi-J5Uc
  5. back.tothefuture 17 dicembre 2012 ore 20:37
    E' una bellissima storia, gira da molti anni in rete ma senza le conclusioni che hai voluto mettere. Ci presenta una gran bella figura umana.
    L'Amore quindi come Accettazione integrale di un'altra persona così come è ?
    Non so se in natura esiste...
    Comunque NON vorrei essere oggetto di un amore simile se non ne avessi cognizione, e poi si sa che gli uomini vivono meno delle donne... :-)))
  6. TheGuardianOfTheStar 18 dicembre 2012 ore 10:10
    Poche cose ci riescono ....a farmi pienamente emozionare .....te ci sei riuscita !
    Sarà che ricorda esperienza personali ma comunque ci sei riuscita.....ed è in momenti come questo che si comprende perfettamente l'utilità di frequentare questi luoghi .....e poi poco importa se tu sia un medico o sia una storia/aforisma della rete ....ciò che conta è esporlo con compartecipazione e fare venire alla galla dellee emozìzioni obliate :merci beaucoup
  7. apocalixx 18 dicembre 2012 ore 21:55
    @animadicarta....esatto..il tema voleva essere quello...bellissimo film

    @back..morirai a 150 anni tranquillo e beato nel tuo lettuccio caldo...stai sereno :-)

    @guardian..il fatto che è una storia che gira da anni in rete lo sapevo...ma mi emoziona come la prima volta tutte le volte che la leggo...quindi doveva entrare nel mio blog...grazie a te !
  8. apocalixx 18 dicembre 2012 ore 21:57
    ...e un grazie anche a tutti gli altri che non ho ringraziato
  9. AnimadiCarta 18 dicembre 2012 ore 21:58
    Apocalixx quel film l'ho visto di recenti parliamo di mesi me lo avevano proposto più volte, ma io pensavo alla solita americanata, invece mi sono ricreduta bellissimo e commovente film.
  10. ClarissaDalloway 20 dicembre 2012 ore 21:28
    Ecco una che non aveva mai letto questa storia :-)
    Di mio conoscevo solo questa frase:
    Le persone più felici non sono
    necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che
    traggono il meglio da ciò che hanno.

    che io ho trasformato in: chi ti vuol bene davvero non è colui che ti fa doni costosi ma chi riesce a far emergere il meglio di te stesso.
    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.