avevo ragione?

02 luglio 2013 ore 15:39 segnala


…si era fatta la doccia…ed entrò nella stanza con i capelli ancora zuppi…e un asciugamano allacciato al petto…

…aveva preso un poco di sole…quindi la sua carnagione era dorata…e le piccole gocce d’acqua…risaltavano come piccoli diamanti…

…uno sguardo di LUI…appoggiato allo schienale del letto….e lei era già divampata….sentiva il rossore scorrerle sulle guance lento…era da un po’ che stavano insieme...ma l’effetto che LUI le innescava…era sempre quello...come se fosse nata solo per LUI...il suo corpo...creato solo per LUI...

..ma stavolta no…doveva contenersi…avevano litigato…e lui non doveva scorgere nemmeno il minimo segno sul suo volto….

…iniziò a spazzolarsi con forza i capelli senza degnarlo di uno sguardo…ma sapeva che stava sorridendo…lo conosceva ormai…

(buona buona…non cedere)

…finché la spazzola non le si incagliò contro quel dannato e maledettissimo mucchio di nodi..

“ma per la miseria…quando imparerete a darmi retta??” sbraitò lei come se parlasse con qualcosa di vivo e animato…

…lo sentì sghignazzare da dietro…

“non ci provare eh..”…disse lei voltandosi di scatto…puntando verso di LUI la spazzola

Lui fece un sorriso da parte a parte… “abbassa quel coso…e dichiara la verità…avevi torto…punto e basta”

… “eh no….eh noooooooo…” continuò lei agitando e ondeggiando la spazzola sempre verso di LUI

“sei tu che non mi ascolti…e non capisci mai quello che dico…e che quando ti arrabbi te ne vai senza ascoltarmi”

“ma piccola...lo sai bene perché lo faccio…da arrabbiati non risolviamo nulla…eravamo entrambi nervosi perché non eravamo riusciti a stare insieme…e tu….beh tu volevi aver ragione a tutti i costi…e non c’era modo di farti capire una cosa che era abbastanza scontata invece”

“è qui che ti sbagli…niente è scontato” replicò lei appoggiandosi lievemente al comò…ma tenendo sempre la spazzola ben alta…

“quando sei arrabbiata…non ragioni…come me del resto…anche se io lo faccio sempre molto più di te (solito sorriso sornione)…e soprattutto…mi rigiri le cose…affermi cose forti…e poi le ritratti con spiegazioni che sono plausibili solo nel tuo bellissimo mondo fatato”

“ ma sentiloooooooooo….ma ti rendi conto di…..mondo fatato????”

Non fece in tempo a finire la frase…e le era già ad un palmo dal viso

“adesso basta ragazzina” le disse serio con quel suo sguardo inequivocabile…le mise una mano sul ventre e una dietro la schiena e la fece voltare di botto con la faccia allo specchio…

…si sentì nuovamente divampare…cosa aveva intenzione di fare??

Prese le forze…maledicendo l'effetto che LUI...aveva tutte le volte sul suo corpo e disse:

… “ quello che io dico …può essere solo fraintendibile”

.. “ahahahha…no scusa…fra che????...ma sei impazzita??? ..sento le tue unghie sugli specchi” disse abbassandosi su di lei…sfiorandole il collo con le labbra…e rubandole la spazzola dalle mani…

“ammetti che NON avevi ragione…è semplice…umile e ragionevole” le disse dolcemente mentre cominciava a spazzolarle i capelli…

… “ AVEVO RAGIONE…PUNTO” disse lei decisa

LUI le strattonò i capelli e la tirò a se..

“ mi fai male” disse lei squittendo

LUI mollò subito la presa e rimase impietrito…non avrebbe mai sopportato di farle del male e il corpo di lei…per LUI...era sacro…

…lei sghignazzo…gli sfuggi da sotto e saltò su letto saltellando

“ so sempre come sfuggirti”

Il sorriso di lei era raggiante…avevano fatto pace ormai…lo sentiva…ma per LUI era diverso…a lui non bastava…e lo capì quando la prese per le caviglie e la fece cadere di schiena sul materasso…la tirò a se… e fece aderire il suo corpo...a quello di lei...LUI amava quando il contatto con la sua pelle la faceva fremere

“ non avevi ragione” disse lui con un soffio avvicinandosi al suo volto

“mh mh” fù la risposta di lei… mentre sfiorava le sue labbra

E LUI sapeva già che non poteva più contraddirlo

E lei sapeva già…che con quel corpo su di lei…dentro di lei….si sarebbe persa….ANCORA…
6d0f684e-23c3-4413-bdcb-efb137269264
« immagine » …si era fatta la doccia…ed entrò nella stanza con i capelli ancora zuppi…e un asciugamano allacciato al petto… …aveva preso un poco di sole…quindi la sua carnagione era dorata…e le piccole gocce d’acqua…risaltavano come piccoli diamanti… …uno sguardo di LUI…appoggiato allo schienal...
Post
02/07/2013 15:39:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. IO.LESTAT 02 luglio 2013 ore 22:42
    ...e infinitamente ancora...
    ..vam..ehem.. UOMO fortunato..
    ..di certo..

    ...sorrido (invidioso)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.