Elucubrazioni(parte finale)

12 ottobre 2015 ore 18:00 segnala
“Voltati e guardami…ti prego” le disse Lui con voce spezzata..
“non credo convenga...fidati” le rispose lei con voce ancora più spezzata..
Lo sentì avanzare...tentare di sfiorarla…
“FERMO NON MUOVERTI...e parla………..rispondi alla domanda”
Lo sentì abbassare la mano..
“non avevo scelta Amore…fare parte della commissione degli inquisitori...era l’unico modo per tenerli lontani dalla verità..da quello che sono…dalle persone a cui tenevo”
“da quando tieni a qualcuno”? le disse lei perentoria…come se nulla fra loro…fosse mai successo..
“come puoi…?..come puoi dire una cosa simile”? disse lui in tono accusatorio..
“come puoi TU…..dimmelo….come puoi dirmi queste cose come se niente fosse…dirmi che mi hai mentito…dal giorno in cui ci siamo incontrati…dirmi che sei stato TU..ad uccidere mia madre e altre centinaia di donne..per salvare TE…e qualcosa a cui tenevi..” si girò di scatto…fissandolo come se avesse voluto dargli fuoco con gli occhi
L’uomo che si presentò davanti al suo sguardo.. era un uomo distrutto..finito.. …dispiaciuto…affranto…sofferente…
“perché non avevo nulla da perdere all’epoca…se non me stesso e quelli della mia specie…perché era più importante per me mantenere in vita loro..che sacrificare gente innocente..perchè non vi era nulla di umano in me…NULLA…non avevo sentimenti..non avevo cuore…mi circondavo di Voi umani..solo per sentire e carpire le vostre emozioni…sperando di provarne io stesso…per osmosi..ma non c’era nulla da fare..nulla………..fino a che non ho incontrato i tuoi occhi….ed eri solo una bambina…da quel giorno non ho fatto altro che seguirti…proteggerti da lontano…vederti crescere…fino a quando il mio cuore…non poteva più fare a meno di avvicinarsi ed egoisticamente…ti ho resa come me…….la fortuna…..
..la fortuna ha voluto che anche tu…ricambiassi il mio amore…e mi hai reso di nuovo…una creatura felice…credimi…fare parte dell’inquisizione…mi ha solo reso immune da ricerche o persecuzioni su di me e sulla mia gente..

Lo guardava…senza emettere suono…senza espressione…come se quello che le stesse dicendo…non le importasse più di tanto..
“TI AMO… ti ho amata dal primo momento….e sei stata TU… a cambiarmi…ma quello che avevo fatto…ormai era fatto….e non potevo che sperare che capissi…un giorno….”
Continuava a non muoversi….
“avrei voluto dirtelo io….e non che tu lo scoprissi cosi….in questo modo…ho smesso di essere tutto ciò che ero…PER TE..e…”
In un nano secondo fù davanti a lui…la sua mano gli era già entrata nel petto…
Non aveva probabilità di vincerlo..Lui era più forte..veloce…
Ma l’effetto sorpresa….e L’AMORE..lo avevano distratto..
La mano stringeva il cuore…pronto a strapparlo…
“fallo” le sussurrò vicino al volto…“fallo ti prego…è meglio morire che sentire il tuo odio..o vederti star male”
La mano…le tremò…
E le labbra le si incresparono…come se volessero piangere al posto degli occhi…il cuore di lui le pulsava fra le mani…e lui aveva ragione…in presenza di lei…il suo cuore riprendeva sempre a pulsare…cosi come il suo…
Che cosa ne sarebbe stato di lei senza quelle pulsazioni…senza quel sentirsi viva…?
“sarebbe troppo facile…quale pena sarebbe porre fine alle tue sofferenze ora?....quale??”le disse lei fissandolo negli occhi
Avvicinò il volto al suo ..senza lasciare il cuore che aveva fra le mani…
“non batterà più….non amerà più….non sarà più amato…mi vedrai voltarmi…andare via…so che mi seguirai..che guarderai SEMPRE..cosa farò e come starò…e mi vedrai andare avanti…essere felice…amare…..senza di te……questa…sarà la tua condanna……… mi hai donato l’eternità…quindi sarà molto…molto lunga”
Estrasse la mano dal suo petto…lasciando il cuore al suo posto..fece un passo indietro…sorrise…gli passò a fianco….e prese la via dell’uscita..
“non mi hai ucciso…perché non ne saresti mai capace…perché anche tu mi ami…totalmente…e vedermi morto…sarebbe una condanna per te….ma lo sarà lo stesso amore…lo sarà lo stesso….se siamo lontani”
Lei si fermò un istante….
“ADDIO”…gli disse senza voltarsi…
Lasciarlo in vita…avrebbe tenuto viva…la cosa IMMUTABILE..fra di loro…
Qualunque cosa sarebbe successa da quel giorno in poi..non l’avrebbe mai…MAI… cambiata…
Lei lo amava…e non vi era via d’uscita…ma aveva l’amara speranza che forse..un giorno…anche fra migliaia di anni….sarebbe riuscita a perdonarlo…
Lo senti gridare disperato il suo nome mentre usciva dalla dimora…e se la lasciava alle spalle..
Le lacrime sgorgavano ora…copiosamente…dagli occhi di entrambi




42bf691a-8bfa-4788-95d8-d1b045966e16
“Voltati e guardami…ti prego” le disse Lui con voce spezzata.. “non credo convenga...fidati” le rispose lei con voce ancora più spezzata.. Lo sentì avanzare...tentare di sfiorarla… “FERMO NON MUOVERTI...e parla………..rispondi alla domanda” Lo sentì abbassare la mano.. “non avevo scelta Amore…fare...
Post
12/10/2015 18:00:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. IO.LESTAT 15 ottobre 2015 ore 02:31
    ho uno stranissimo dolore al petto,
    ma.. sia.

    bello!
    bellissimo!
  2. OpzioneA 25 maggio 2018 ore 00:24
    struggente, quasi come strapparsi il cuore dal petto per sopravvivere alle latitudini scomparse dell'amore.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.