LUI SA

13 giugno 2013 ore 19:48 segnala


“Guarda che tu non mi conosci bene…o meglio….sei la persona che mi conosce di più al mondo…ma non mi conosci tanto bene…quanto io conosco me stessa”…disse lei..

“tu credi eh” ?...disse lui..

“beh certo…chi può conoscermi meglio di me…chi può amarmi più di quanto io amo me stessa”? …sghignazzò lei guardandolo da sotto le sopracciglia scure…

“bene” disse lui con tono di sfida… “quanti sorrisi hai” ?

“mmmmm uno…il mio…” disse lei perplessa…anche se sapeva già dove voleva arrivare…

“è qui che ti sbagli…ne hai sei”

“sei”??

“certo”…

1) Alzi appena l’angolo della bocca…dal lato destro…quando qualcosa ti diverte…ma non ti convince troppo

2) Ti mordi il labbro inferiore e sghignazzi di gola... quando qualcosa ti fa ridere…ma non vuoi farti sentire

3) La tua classica risata sguaiata …quando proprio non riesci a trattenerti…quella che porta a far ridere anche gli altri al solo sentirti

4) Quello timido…quello in cui abbassi lo sguardo…quello disarma

5) Quello sfacciato…quello da sfida…quello che ti viene da prenderti a schiaffi

6) Poi c’è quello con gli occhi…quello è il più’ bello…quando li strizzi a fessura…e ti si formano quelle piccole rughettine ai lati e……

“si si ho capito” disse lei… “ma questo lo dici perché mi vedi…io mica mi metto a ridere davanti ad uno specchio”

“sei una palla…tu ti senti giusto”? commento’ lui picchiettandole la penna sulla testa

“mi sento di mandartici in questo momento…ma so che intendi altro…e quindi si…in genere mi sento” disse lei appoggiando la mano sulla guancia in fare annoiato (non si stava annoiando)

“quanti modi hai per chiamarmi”?

“due …uno a voce…e uno al telefono…anzi tre…da piccoli ti chiamavo anche con un calcio nel sedere…quando fingevi di non sentirmi”

“ no …ne hai sette”

1) Quando mi richiami all’ordine…è duro…deciso..

2) Quando vuoi un piacere…è dolce e mieloso

3) Quando mi vuoi sgridare…è indelebile…e tremendamente amorevole

4) Quando ti stanco…è con un filo di voce..e si sentono solo le prime tre lettere

5) Quando hai paura…è un gridolino terrificante…che ti entra dentro

6) Quando è da un sacco che non ci vediamo…è un’esplosione…come un abbraccio con la voce

7) quando vuoi consolarmi...tenero e materno

Questi...quelli che mi vengono in mente….e quanti modi hai di guardare” ??

“si dai ho capito….mi conosci” disse lei piano...sfregandosi il naso

Odiava dargli ragione…ma da che aveva memoria…lui l’aveva sempre avuta…

E la conosceva…come nessun altro
392e9a34-d0a0-44de-86cd-be2ecdecbfda
« immagine » “Guarda che tu non mi conosci bene…o meglio….sei la persona che mi conosce di più al mondo…ma non mi conosci tanto bene…quanto io conosco me stessa”…disse lei.. “tu credi eh” ?...disse lui.. “beh certo…chi può conoscermi meglio di me…chi può amarmi più di quanto io amo me stessa”? ...
Post
13/06/2013 19:48:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. tassili 14 luglio 2013 ore 23:45
    http://www.youtube.com/watch?v=BxmWu0LXnYw

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.