VIVA

09 aprile 2013 ore 14:37 segnala


Perché IO non ho mai dimenticato…

…io sono così terribilmente me stessa…non lo capisco… non mi ritrovo…ma non dovrei essere io quella che cambia le mie cose?

Eppure ecco… non sento più nulla di mio…ecco che in me si gela il sangue e non appartengo più a questo mondo senza lacrime…

Che sangue scorre nelle mie vene…??....dove sono le mie lacrime…???

….la mia umanità…

Datemi una scossa …un travaglio… sarò diversa…datemi un sogno…lo coltiverò….e poi …….chissà…

Lungo le mie rive verdeggianti ho scoperto che il mio vero essere non è mai stato mio…tutto ciò che credevo di possedere in realtà non mi appartiene…non ho nulla… e nulla quindi ho da dare…o tutto forse…tutto quello che non pensavo di avere…

perchè è proprio quando pensi di non avere più nulla…quando pensi che nulla resta…che scopri in te nuove forze…e ti ricostruisci…nuova….diversa….seppur tanto uguale…

Nulla di ciò che è stato di me scompare…ma resta per poter delineare ciò che non vorrei più essere...


Voglio un delirio… uno di quelli che ti fanno stare male…uno di quelli che ti portano quasi vicino allo stato mortale… io che di immortale ho poco e nulla… io ho solo voglia di un viaggio… verso ciò che si chiama libertà di essere..

Accumulo e accumulo… le mie cisterne di pazienza sono sempre più piene…e poi esplodo… come ho fatto già…perdendo certezze…distruggendo tutto…!!

Ruggine in continuo accumulo sui miei occhi ruvidi, e dentro le mie mani nient’altro che cuori di porcellana rotti nel tempo..

Non so che dire o che smentire..

So solo che di me…resta quello che agli occhi non si vede…

Quello che si ascolta con il cuore…quel cuore che hanno in pochi…

Eppure qualcuno a volte sente….qualcuno ascolta….e lo fa mentre rimango in silenzio!
Qualcuno mi guarda…anche quando non mi vede…ed è lo sguardo più bello che esista…perché sento che entra dentro…che scalda…

Scalda là dove non pensavo di avere più nulla…un battito....SOLO UNO...e un fremito urla ferocemente…

SEI VIVA

ps:ci sono anche quelli naturalmente...che hanno la santa pazienza di ascoltarmi quando parlo...cosa moooolto più difficile e insopportabile...il mio fiume di parole e sproloqui a volte è inarrestabile...proprio per questo ringrazio e stra.ringrazio chi a notte innoltrata....si mette di buona lena sorseggiando magari un caffè per rimanere sveglio....e mi ascolta......................GRAZIE.
074dd275-f65b-438d-ae6a-73a43977d2fc
« immagine » Perché IO non ho mai dimenticato… …io sono così terribilmente me stessa…non lo capisco… non mi ritrovo…ma non dovrei essere io quella che cambia le mie cose? Eppure ecco… non sento più nulla di mio…ecco che in me si gela il sangue e non appartengo più a questo mondo senza lacrime… ...
Post
09/04/2013 14:37:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. ombromanto05 11 aprile 2013 ore 02:14
    Eppure qualcuno a volte sente….qualcuno ascolta….e lo fa mentre rimango in silenzio!
    Qualcuno mi guarda…anche quando non mi vede…ed è lo sguardo più bello che esista…perché sento che entra dentro…che scalda...
    Niente bisogno di caffè per leggerti fino alla fine e tutta d'un fiato.:-))
    E' stato invece molto piacevole per come ti sei messa a nudo, sinceramente e simpaticamente...e soprattutto, con il cuore :cuore
    Perchè come dice la volpe al Piccolo Principe nel romanzo di Saint-Exùpery:
    "Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi"
    Il cuore...sempre... :-))
    Dolce notte, e grazie per la visita dalle mie parti :rosa :rosa :rosa
  2. apocalixx 11 aprile 2013 ore 08:57
    @ ombro...grazie a te per essere passato dalle mie...felice che la mia lettura sia stata di tuo gradimento :-)
  3. Elazar 14 aprile 2013 ore 22:47
    Non avevo letto questo tuo post prima di scrivere una cosa, le assonanze sono sempre una rivelazione che ci chiarisce le nostre stesse parole.
    Così come nell'universo buchi neri ed esplosioni bianche implicano la continuità di una materia che diventa pensiero e vita, così ciò che siamo in questo spazio virtuale, l'espressione che lasciamo nelle lontananze improbabili hanno seme e germoglio.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.