I miei piedi nn demordono le lunghe scalini stretti parole .

25 marzo 2019 ore 11:50 segnala


Scrivo parole maledette scale che mi stancano, mi affaticano con il vuoto è pieno, afferro , sogno istanti .
I miei piedi nn demordono le lunghe scalini stretti parole passi svelti.
Scappo come un verme farfalla erba dei campi tra i segreti .
Sei un treno per l’inferno volo nella natura della scienza fruga.
Ascolto come una idiota e stordita, negli schermi tra le righe di una tastiera
Tasti difficili da toccare, muta nel mistero di un nulla, il bianco, il nero, il vuoto d’ incanto, quel suono ricomincia, quelle note.

Rita

5a9eb00c-87da-4b24-a799-9227054c890b
« immagine » Scrivo parole maledette scale che mi stancano, mi affaticano con il vuoto è pieno, afferro , sogno istanti . I miei piedi nn demordono le lunghe scalini stretti parole passi svelti. Scappo come un verme farfalla erba dei campi tra i segreti . Sei un treno per l’inferno volo nella nat...
Post
25/03/2019 11:50:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. antioco4 25 marzo 2019 ore 12:04
    sempre brava Rita ciao
  2. apprezzaciochesei 25 marzo 2019 ore 12:05
    :ok :bye Grazie ,inizio di settimana Alex.
  3. tisarovicinasempre 25 marzo 2019 ore 13:13
    Chissà se le farfalle potrebbero parlare.Il segreto è non correre dietro alle farfalle. È curare il giardino perché esse vengano da te.
  4. apprezzaciochesei 25 marzo 2019 ore 13:25
    Grazie il poeta …potrebbero svolazzare chissa'
    :bye :clap

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.