Profonda solitudine.

09 gennaio 2019 ore 10:40 segnala
Ovunque tu sia, sentirai un silenzio diverso.
Scendo in solitudine, per riprendere il mio controllo, allora chiudo gli occhi, mi lascio cadere dentro la notte muta.
Io sono pietra levigata, liscia, gelida, otturna lontano da ogni sussurro chiaro.
Muta dei ricordi, dell'assenza che piega il sorriso di smorfia di memoria, che rassicuro le ombre e cedo al silenzio.
Un ladro,continua a sorridere, perchè tu sei qui, qui dove siamo stati, e dove tutto profuma ancora di noi.

Rita

8a12a7b1-7a0f-44ff-8736-78dfa93dd1ff
Ovunque tu sia, sentirai un silenzio diverso. Scendo in solitudine, per riprendere il mio controllo, allora chiudo gli occhi, mi lascio cadere dentro la notte muta. Io sono pietra levigata, liscia, gelida, otturna lontano da ogni sussurro chiaro. Muta dei ricordi, dell'assenza che piega il sorriso...
Post
09/01/2019 10:40:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. antioco4 09 gennaio 2019 ore 10:44
    sempre molto brava cara Rita e piena di amore ciao
  2. apprezzaciochesei 09 gennaio 2019 ore 10:48
    le parole stesse cedono allo stupore dolce Alex.
  3. kl.imo 09 gennaio 2019 ore 10:51
    Buongiorno Rita,tristi o no,i tuoi post sono fatti col cuore e arrivano al cuore:)
  4. apprezzaciochesei 09 gennaio 2019 ore 11:25
    Enrico, chissà perchè certe parole nascono dal cuore….Io mi rifugio cosi. le parole che scrivo a volte mi salgono in gola.

    Grazie di cuore per il tuo commento sei una bella persona.


    :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.