William Godwin

06 giugno 2018 ore 05:44 segnala


Pensiero e citazioni da William Godwin, l'illuminista libertario:

Il governo e le relative pratiche sociali come il monopolio sulla proprietà, il matrimonio, e la monarchia, frenano il progresso dell'umanità.
Il governo s'insinua nelle nostre inclinazioni personali e trasmette impercettibilmente il suo spirito alle nostre transazioni private.

Come l'opinione pubblica si sviluppa in accordo con i dettami della ragione, così dovrebbero cambiare anche le istituzioni politiche finché, alla fine, non appassiscano del tutto, permettendo alla gente di organizzarsi in quella che sarebbe una democrazia diretta.

L'opinione è il motore più potente che si possa portare dentro la sfera della società politica. La falsa opinione, la superstizione e il pregiudizio, sono stati finora i veri sostenitori dell'usurpazione e del dispotismo.

L'inchiesta e il miglioramento della mente umana, stanno ora scuotendo al centro quei baluardi che hanno così a lungo tenuto l'umanità in schiavitù.
Il compito che, attualmente, dovrebbe occupare il primo posto nei pensieri dell'amico dell'uomo è l'inchiesta, la comunicazione, la discussione.

Una fede nella capacità dell'opinione pubblica di progredire verso l'illuminazione, basandosi sul proprio esercizio della ragione, è costantemente annullata dalle forme effettive dell'azione pubblica e della vita politica, che finiscono pericolosamente per includere l'individuo nel collettivo (omologazione).
I discorsi pubblici fanno leva sul sentimento anziché sulla ragione; e la stampa, che potrebbe illuminare, perpetua il dogma.
876cf3d0-45d6-4f4b-b122-9bb27bc0de8f
« immagine » Pensiero e citazioni da William Godwin, l'illuminista libertario: Il governo e le relative pratiche sociali come il monopolio sulla proprietà, il matrimonio, e la monarchia, frenano il progresso dell'umanità. Il governo s'insinua nelle nostre inclinazioni personali e trasmette imper...
Post
06/06/2018 05:44:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. EtruscanLady 07 giugno 2018 ore 16:25
    Ed è proprio la ragione che deve percepire e valutare bene ciò che viene detto o letto, lasciare che il sentimentalismo prenda il sopravvento sulla personale riflessione sopratutto in politica è dei deboli , di coloro che hanno poche idee. Cito un pensiero di Ezra Pound “ Se un uomo non è disposto a lottare per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui”.
  2. EtruscanLady 07 giugno 2018 ore 16:27
    P.S. sarà che sono un poco cecata ma si legge male con questo colore blu sullo sfondo nero.
  3. ArkanvS 07 giugno 2018 ore 18:44
    @EtruscanLady: Potrei sbagliarmi, ma penso che con la critica negativa ai discorsi pubblici che facevano leva sul sentimento, Godwin non si riferisse ad un eccesso di sentimentalismo, bensì all'idea che tali discorsi fossero atti a sfruttare le preoccupazioni/sentimenti della gente.
    Ma ripeto, potrei sbagliarmi, magari sono io ad aver capito male.

    Ad ogni modo penso che la politica, al di là che sia fatta dal popolo o da una classe politica, non debba escludere né la ragione, né il sentimentalismo inteso nel suo senso positivo.
    D'altronde, se il compito della politica è utilizzare la ragione per sanare o migliorare la società e fare il bene della gente, ne consegue che suddetta ragione è una conseguenza dell'avere buoni sentimenti.
    Dunque ragione ed amore non sono in conflitto tra loro. Amare è una grande ragione.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.