il mare

06 gennaio 2019 ore 19:52 segnala
È quando sono di fronte al mare che sento l’immenso vuoto di te. Il mare che una volta vedevo nel profondo dei tuoi occhi, che ascoltavo attraverso i tuoi lunghi silenzi.

Stasera sono a due passi dal mare, con le onde che s’infrangono sugli scogli e gli spruzzi d’acqua a rigarmi le guance. Non pensavo fosse così difficile dimenticare… quel mare dei tuoi occhi.

Quell’immensità capace di divorare passione, di far sbandare perfino una vita fino a farla naufragare, fino a farla poi raggiungere porti sconosciuti bagnati di sole che scotta, di vento che porta suoni di cose lontane.

Il mare così immenso eppure puoi raccogliere la sua acqua nelle mani strette a coppa e sarebbe ancora mare, come te che sei così lontana eppure sei sempre qui nel profondo di me stesso, sei sempre qui racchiusa nella coppa del mio cuore che non vuole lasciarti andare.

Stasera sono a due passi dal mare, ma non so dove esso finisca né dove abbia inizio, come l’amore che sento per te, quest’amore che infrange le sue onde sul mio cuore, come il maledetto dolore di chi il mare lo può solo guardare
5cadf48c-5e23-423a-9c7b-7c689a685a9b
È quando sono di fronte al mare che sento l’immenso vuoto di te. Il mare che una volta vedevo nel profondo dei tuoi occhi, che ascoltavo attraverso i tuoi lunghi silenzi. Stasera sono a due passi dal mare, con le onde che s’infrangono sugli scogli e gli spruzzi d’acqua a rigarmi le guance. Non...
Post
06/01/2019 19:52:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.