Vento Di Cambiamento

08 luglio 2018 ore 13:12 segnala
Seguo la Moskva
giù al Gorky Park
ascoltando il vento del cambiamento
una estiva notte d'agosto
i soldati passano oltre



ascoltando il vento del cambiamento

Il mondo è vicino
avresti mai pensato
che noi potessimo essere così vicini, come fratelli?
il futuro è nell'aria
lo posso sentire ovunque
soffiare con il vento del cambiamento


Portami alla magia del momento
in una notte gloriosa
dove i bambini di domani sognano
nel vento del cambiamento


Camminando per la strada
ricordi lontani
sono sepolti nel passato per sempre
seguo la Moskva
giù al Gorky Park

ascoltando il vento del cambiamento

Portami alla magia del momento
in una notte di gloria
dove i bambini di domani condividono i loro sogni
con te e con me
Portami alla magia del momento
in una notte di gloria
dove i bambini di domani condividono i loro sogni
nel vento del cambiamento


Il vento del cambiamento
soffia diritto in faccia al tempo
come un tempesta che suonerà la campana della libertà
per la pace della mente
lascia cantare la tua balalaika
ciò che la mia chitarra vuole dire


Portami alla magia del momento
in una notte di gloria
dove i bambini di domani condividono i loro sogni
con te e con me
Portami alla magia del momento
in una notte di gloria
dove i bambini di domani condividono i loro sogni
nel vento del cambiamento

Ah si mi chiedi l’amore cos’è

27 maggio 2018 ore 11:09 segnala
Passame er sale er sale fa male
Passame er tempo er tempo non c’è
Passame armeno i momenti che ho vissuto co’ te
Passame er vino lo mischio cor sangue
Passame i sogni je metto le gambe
Passano stelle che inseguono er giorno
E nun sanno dov’è
Se semo amati feriti traditi e accarezzati
Se semo presi lasciati pentiti
E aritrovati
Pe’ ogni fijo amato e cresciuto n’avemo fatte de notti
Mo li vedi anna’ in giro ner monno coi nostri occhi
Ah si mi chiedi l’amore cos’è
Io non c’ho le parole che c’hanno i poeti
Nun è robba pe’ me
Ah si me chiedi l’amore che d’è
Io non c’ho le parole ma so che ner core nun c’ho artro che te
Guardace adesso, t’aspettavi de più?
Gniente è lo stesso ma più bella sei tu
Che manco a ‘na stella cadente avrei chiesto de più
Se semo persi inseguiti impauriti
E in lacrime riconquistati
Se semo offesi difesi colpiti
E pe’ tigna mai perdonati
N’avemo fatta de strada e de strada ancora ce n’è
Ogni fiato ogni passo che resta vojo fallo co’ te
Ah si mi chiedi l’amore cos’è
Io non c’ho le parole che c’hanno i poeti
Nun è robba pe’ me
Ah si me chiedi l’amore che d’è
Io non c’ho le parole ma so che ner core nun c’ho artro che te
Ah si mi chiedi l’amore cos’è
Io non c’ho le parole ma so che ner core nun c’ho artro che te
7d8e5abc-fa18-4753-86e7-789d970e2cf1
« video » Passame er sale er sale fa male Passame er tempo er tempo non c’è Passame armeno i momenti che ho vissuto co’ te Passame er vino lo mischio cor sangue Passame i sogni je metto le gambe Passano stelle che inseguono er giorno E nun sanno dov’è Se semo amati feriti traditi e accarezzati Se ...
Post
27/05/2018 11:09:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

a parla ...TUTTI FENOMENI

19 maggio 2018 ore 15:17 segnala

Tutti boni a parlà tutti fenomeni
Ognuno sa come se fa pe governà
A vince er campionato
A fa l'allenatori della nazionale a li Mondiali
Tutti boni a parlà tutti fenomeni
Finchè stanno seduti fori ar bar
Ognuno c'ha n'istanza, un rodimento, un mar de panza
Ogni rione vo' l'indipendenza
Dice io c'ho la ricetta pe risorve la questione
Della scola, della disoccupazione
Dell'alloggi, del lavoro, della crisi der mercato
Delle casse dello stato e l'inflazione
Allora dicce sto programma
Ognuno o vo' sentì
De che se tratta sta rivoluzione
Er popolo affamato c'ha voglia de capì
Com'hai trovato tu la soluzione
No perché noi dico noi qui ...

Te conoscemo da quanno sei nato
E a scola tu nun ce sei proprio annato
Me parli del lavoro, della crisi, dell'alloggi
Ma ieri eri imbriaco e pure oggi

Tutti boni a parlà tutti fenomeni
Ognuno sa come se fa pe comandà
Ma quanno arivi ar dunque so le otto meno cinque
E vanno tutti a casa pe magnà
Dice io c'ho la ricetta pe risorve la questione
Dell'Uropa e dell'integrazione
Dei trasporti, dell'ambiente, della crisi, er sindacato
Der consumo che è calato e le pensioni
Allora dicce sto programma
Ognuno o vo' sentì
Che te votamo tutti all'elezione
Er popolo sfruttato c'ha voglia de capì
Si nun funziona poi ce sta er bastone
No perché noi dico noi qui ...


Te conoscemo da quanno sei nato
E manco un giorno intero hai lavorato
Mo fai finta da esse esperto der mercato
Ma nun t'avemo mai visto sudato
Te conoscemo da quanno sei nato
De tasse manco l'ombra hai mai pagato
Mo fai er comizio cor bicchiere in mano
Ma c'hai la faccia come er deretano

Tutti boni a parlà tutti fenomeni
Ognuno sa come se fa pe comandà
Ma quanno arivi ar dunque è mezzanotte e cinque
E vanno tutti a casa a riposà

ciao... Ma'

13 maggio 2018 ore 09:17 segnala
sei sempre stata protettrice na mamma chiocciola cosi'se dice, te ne facevamo de cotte e de crude ma era inesauribile l'amore alle nostre vedute, te sei sacrificata na vita per noi tutti sapendo che nn sarebbe stato invano e che ce saremmo dati na mano,da lassu' vedi la nostra unione nn e' perfetta ma manco un'illusione,i ricordi de te li tengo dentro de me ogni tanto ne faccio usci qualcuno perche' so eternamente bambino ,e se come te ho la fortuna de arriva' in paradiso tienime un posto a te vicino prendime la mano e rifamme senti quell'amore sovrano che solo na mamma conosce la purezza e nulla esiste come grandezza.ciao...Ma'

la tua idea

21 aprile 2018 ore 23:29 segnala
E'meglio fingersi acrobati che sentirsi dei nani
spendere tutti i sogni eludendo i guardiani
finché il tuo cuore intatto, e il tuo coraggio non mente
ti ritroverai uomo dietro un fantasma di niente

Ti mostrano il sorriso e poi li scopri assassini
ti vendono la morte pur di fare i quattrini
e sulla pelle del tuo ultimo fratello innocente
c'era rimasto un buco solamente


La tua idea, la tua idea
non mollare difendi la tua idea
ricordi quando ti nasceva una canzone
e quando la speranza aveva gli occhi tuoi


Vincerai se lo vuoi
ma non farti fregare gli anni tuoi
il blu del cielo forse adesso ha una ragione
ferma l'amore non lasciarlo andare via... via


Chi di violenza vive, forse ha quella soltanto
prendi la gioia adesso prima che sia rimpianto
la tua macchina rossa potrai averla anche tu
ma non è a 300 all'ora che vivrai di più


La tua idea... la tua idea

Quando sparisce col sorriso la paura
ti vivrò accanto, farò il viaggio insieme a te
sarò io la tua idea

Credimi
tu non devi smettere di giocare agli indiani
il tuo destino non è nella ruota
ma è nelle tue mani

ed è per questo, credimi
che è meglio fingersi acrobati
che sentirsi dei nani
b1cb716a-4823-4a9f-b9a0-57fcc92d2b39
« immagine » meglio fingersi acrobati che sentirsi dei nani spendere tutti i sogni eludendo i guardiani finché il tuo cuore intatto, e il tuo coraggio non mente ti ritroverai uomo dietro un fantasma di niente Ti mostrano il sorriso e poi li scopri assassini ti vendono la morte pur di fare i quattr...
Post
21/04/2018 23:29:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Pasqua

31 marzo 2018 ore 23:28 segnala
Una ricorrenza che tutti festeggiano ma nell'animo di cristiano molti non hanno nulla,si fanno gli auguri per cosa?mi domando sentendo e leggendo commenti se la sorte avesse voltato le spalle e nn avremmo avuto la fortuna di vivere in Italia che molti criticano e fossimo su di un barcone a cercare speranza di vivere dignitosamente saremmo piu' cristiani?io nn tollero la delinquenza la violenza che dovrebbe essere punita da qualunque persona razza o ceto,ma nell'animo ho sempre avuto rispetto dell'essere umano.vivi e lascia vivere alla fine nn siamo i padroni di nulla se doniamo un gesto caritatevole tendiamo una mano questa ricorrenza avra' il suo significato.

L'ebrezza amorosa

24 marzo 2018 ore 16:16 segnala
L’amore, la conoscenza, l’emozione, la donazione, il desiderio, la curiosità, la forza, sono tutti presenti nella gara della reciproca sensualità, fra l’uomo e la donna, fra tutti gli esseri. Spesso i primi movimenti della sensualità vengono vissuti con impazienza, per cui si cerca di passare agli impeti della sessualità. Se attenuiamo il piacere sensuale, e rincorriamo l’istinto genitale, si rinforza il desiderio di possedere, nell’immaginazione o nella realtà. Ma in questo modo si perde la sensibilità sensuale, si perdono le percezioni profonde presenti appunto nell’anima. La sessualità ha un suo ritmo avvolgente, coinvolgente, in cui sembra volere rapidamente scaricare emozioni, piaceri e desideri. Ma la vera natura divina della sessualità si manifesta quando s’immerge nell’oceano della sensualità. Questa rappresenta una forma di felicità promessa, che si manifesta nell’arte di muovere i corpi, i gesti, i movimenti, da soli o con l’altro e con gli altri. Diventa anche una complicità trasversale, dove gli oggetti e gli ambienti, i suoni ed i colori, possono aumentare e dilatare la trasmissione dell’effetto magico del piacere sensuale. Dovrebbe accompagnare ogni rapporto umano, come pure ogni espressione animica. In tutti i rapporti viviamo l’amore, la bellezza, le attrazioni. Viviamo la nostra completezza di esseri composti di corpo, anima, cuore e spirito, in cui la musica dell’incontro suona ed armonizza tutti i nostri veicoli espressivi. L’energia sessuale universale si nutre e si coltiva in questo mare di sensualità. Tutti i rapporti umani dovrebbero potere svilupparsi nel piacere dei sensi e dell’anima, come nota inseparabile dai piaceri del sentimento, dell’affetto, della donazione, dell’abbandono.Quando entriamo quindi in un rapporto di amore sessuale, quando una donna ed un uomo si dispongono a soddisfare i flussi delle attrazioni, ad abbandonarsi all’innamoramento, sarebbe opportuna la conoscenza di un’arte della presenza, del conoscere quali effetti hanno la natura, le emozioni, i suoni ed i colori, gli oggetti, nell’aumentare la trasmissione e l’intensificazione del piacere sensuale. Oggi la comunicazione è prevalentemente razionale, mentre qui si tratterebbe proprio di comunicare con i sensi, ai più diversi livelli, dove l’amore, la conoscenza ed il piacere sono intrecciati e complementari.
L’universo della vista ha le sue particolarità. La visione della bellezza femminile si espande nella contemplazione dell’immagine, dai vestiti, dai colori, dai gesti, fino alla nudità , ai movimenti liberi del corpo. E’ bene che l’uomo si abbandoni alla contemplazione, mentre la donna ascolta dentro di sé la stessa femminilità misteriosa e sacra, che le insegna e la fa esplorare gli enigmi della rappresentazione. Quando la vista dell’uomo si perde nei capelli, negli occhi, nelle diverse parti del corpo femminile, si viene a trovare immerso in un altro felice stato di coscienza, dove l’esaltazione amorosa verso la donna presente si mescola con tutte le esperienze femminili inconsce presenti nella specie, nella natura, nella sua storia personale. A quel punto non potrebbe neppure avvicinarsi, o volere passare all’abbraccio, a sentire l’impulso sessuale. Sembra di vivere fuori dal mondo e dal tempo, immersi in un piacere che libera continuamente nuove sinfonie. Il corpo femminile è lì, la donna è presente, non cambiano molto il volto, le mani, il seno, le gambe, ma invece tutto vive una novità immensa, momento per momento. Perché l’anima misteriosa ed invisibile scorre sulle membra del corpo contemplato. Pensi di vedere il corpo, gusti i movimenti, i colori, i gesti, ma una magia animica investe contemporaneamente chi si muove e chi guarda. Non vedi le parti del corpo, vedi le emozioni felici e misteriose farsi corpo. L’invisibile infinito diventa visibile e rimane invisibile, si rivela e desta mistero senza posa.
cb47f56a-04f4-4389-8974-d070e150407b
L’amore, la conoscenza, l’emozione, la donazione, il desiderio, la curiosità, la forza, sono tutti presenti nella gara della reciproca sensualità, fra l’uomo e la donna, fra tutti gli esseri. Spesso i primi movimenti della sensualità vengono vissuti con impazienza, per cui si cerca di passare agli...
Post
24/03/2018 16:16:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

la speranza nn costa niente

28 gennaio 2018 ore 17:31 segnala
2115b827-a1aa-4999-88e4-6fd35123e0a5
« immagine » chi disperanza vive disperato muore,nn c'e' detto piu' azzeccato di questo diremmo,ma esiste sempre quel...ma'che ne annulla tutta la sua potenzialita'veritiera come..la speranza e' l'ultima a morireio ho sempre sperato e vivo sereno avvolte faccio casini anzi spesso ma la speranza di ...
Post
28/01/2018 17:31:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

la ....comune

14 gennaio 2018 ore 16:59 segnala
9fa72b78-d4c7-4c83-a9d3-d3c6fa8780d2
« immagine » questo e' un mio sogno da realizzare anche se credo impossibile per la vita che conduciamo e a cosa siamo sottomessi ogni giorno nn avendo tempo per riflettere quale soluzione al problema,tempo fa scrissi da qualche parte un caffe al giorno,oggi ribadisco il concetto di diventare una c...
Post
14/01/2018 16:59:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment