Dall'ondeggiante oceano, la folla

07 gennaio 2018 ore 20:40 segnala

Dall’ondeggiante oceano, la folla, venne teneramente a me una goccia, mormorando
Io ti amo, tra non molto morirò
ho fatto un lungo viaggio solo per guardarti, toccarti,
perché non potevo morire sinché non ti avessi guardato,
perché temevo di poterti poi perdere.

Ora ci siamo incontrati, ci siamo guardati, siamo salvi,
ritorna in pace all’oceano mio amore,
anch’io sono parte di quell’oceano amore, non siamo così separati,
considera il grande globo, la coesione di tutto, quanto è perfetta!
Ma per me, per te, il mare irresistibile deve separarci,
e se per un’ora ci tiene lontani, non può tenerci lontani per sempre;
non essere impaziente – un istante – sappi che io saluto l’aria, l’oceano e la terra,
ogni giorno al tramonto per amor tuo, amore.
9901d693-0953-40a4-9518-b7cff09532d1
« immagine » Dall’ondeggiante oceano, la folla, venne teneramente a me una goccia, mormorando Io ti amo, tra non molto morirò ho fatto un lungo viaggio solo per guardarti, toccarti, perché non potevo morire sinché non ti avessi guardato, perché temevo di poterti poi perdere. Ora ci siamo incontra...
Post
07/01/2018 20:40:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

ancora nel vento

14 dicembre 2017 ore 22:28 segnala

Volevo continuare a credere che niente dura per sempre anche se sentivo che non era così
Volevo specchiarmi nelle storie degli altri per convincermi che ci eravamo persi
Volevo chiudere quel capitolo anche se mi ero fermata solo alla prima pagina
Volevo ascoltare le voci dei disillusi, degli arrabbiati, degli afflitti ma era come ascoltare note di musica stonate
Volevo illudermi che vivere non era molto diverso da sopravvivere
volevo pensare che "certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano" è solo la frase di una canzone
Ci sono pensieri e parole che non vengono detti ma affidati al vento...e il vento sa perfettamente a chi portarli...a chi resta ad aspettare, a chi ha fede e fiducia nel cuore...l'orgoglio porta soltanto in lande desolate, perfettamente ragionate ma fredde e solitarie...Finisce solo ciò che vogliamo far finire...e non c'è tempo, no, non c'è davvero tempo per rinunciare ad amare
9c482341-f6f7-4345-8eed-b2f531f0d1d8
« immagine » Volevo continuare a credere che niente dura per sempre anche se sentivo che non era così Volevo specchiarmi nelle storie degli altri per convincermi che ci eravamo persi Volevo chiudere quel capitolo anche se mi ero fermata solo alla prima pagina Volevo ascoltare le voci dei disillusi...
Post
14/12/2017 22:28:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Resistere

30 novembre 2017 ore 06:08 segnala

Il tempo non ci ha rubati. Abbiamo vinto su tutto solo perché siamo invincibili.
Abbiamo vinto per tutte le volte che ci siamo aspettati tenendoci per mano, senza mai stringere troppo, con la stessa delicatezza che si usa per stringere un fiore e la stessa sicurezza nel non farlo cadere
Abbiamo vinto per ogni sorriso gettato in faccia alla sfortuna quando ci dicevamo "ci siamo aspettati tutta la vita cosa vuoi che sia aspettarsi un giorno, una settimana, un mese, un anno in più"
Abbiamo vinto per non essere caduti nell'inutilità della vita, nelle assurde gelosie e incertezze, la nostra partita era giocata per vincere non per sopravvivere
Abbiamo vinto ogni ogni mattina quando aprendo la finestra il primo pensiero rivolto al cielo porta i nostri nomi
Abbiamo fatto della libertà la nostra casa, del sorriso il nostro ossigeno, ci siamo cercati in tutto ciò che è bellezza...si noi...artisti della vita
Abbiamo vinto sull'idea che tutto possa finire prima o poi...no...finisce solo quello che vogliamo finisca...il nostro amore l'abbiamo coltivato e curato come un giardino ogni giorno anche in inverno quando il vento e la neve lo tenevano nascosto
Ed ora che la vita è qui a pretendere l'odioso conto siamo pronti a saldare, non ci mancano le risorse....la vita non sa che noi...si noi siamo e saremo...ovunque nel tempo
657bb18d-2ab6-4292-9459-d6f2bb0ba826
« immagine » Il tempo non ci ha rubati. Abbiamo vinto su tutto solo perché siamo invincibili. Abbiamo vinto per tutte le volte che ci siamo aspettati tenendoci per mano, senza mai stringere troppo, con la stessa delicatezza che si usa per stringere un fiore e la stessa sicurezza nel non farlo cad...
Post
30/11/2017 06:08:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Non cedere

10 ottobre 2017 ore 23:06 segnala


Perchè da qualche parte c'è un posto dove apparteniamo....
Quando le parole inciampano nella mia bocca..... abbracciami
Quando i dubbi rapiscono il mio tempo...abbracciami
Abbracciami anche solo con un pensiero perché è soltanto quando sento finire me dove inizi tu che trovo tutte le risposte, che trovo il mio riposo, è solo quando sento il battito del mio cure chiamare il tuo che respiro e vivo.
1d522b70-fb3f-4477-ad83-c01fafe03910
« immagine » « video » Perchè da qualche parte c'è un posto dove apparteniamo.... Quando le parole inciampano nella mia bocca..... abbracciami Quando i dubbi rapiscono il mio tempo...abbracciami Abbracciami anche solo con un pensiero perché è soltanto quando sento finire me dove inizi tu che tro...
Post
10/10/2017 23:06:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Telefonami tra vent'anni

04 ottobre 2017 ore 18:57 segnala


Telefonami tra vent'anni

io adesso non so cosa dirti

amore non so risponderti

e non ho voglia di capirti


Invece pensami tra vent'anni pensami

io con la barba più bianca

e una valigia in mano

con la bici da corsa

e gli occhiali da sole

fermo in qualsiasi posto del mondo

chi sa dove

tra miliardi miliardi di persone

a bocca aperta senza parole

nel vedere una mongolfiera

che si alza piano piano

e cancella dalla memoria

tutto quanto il passato

anche linee della mano

mentre dall'alto un suono

come un suono prolungato

il pensiero che è appena nato

si avvicina e scende giù


Ah io sarei uno stronzo

quello che guarda troppo la televisione!

beh qualche volta lo sono stato

importante è avere in mano la situazione

non ti preoccupare

di tempo per cambiare ce n'è



Così ripensami tra vent'anni ripensami

vestito da torero

una torta in mano

l'orecchio puntato verso il cielo

verso quel suono lontano lontano

ma ecco che si avvicina


Con un salto siamo nel duemila

alle porte dell'universo

importante è non arrivarci in fila

ma tutti quanti in modo diverso

ognuno con i suoi mezzi

magari arrivando a pezzi

su una vecchia bicicletta da corsa

con gli occhiali da sole

il cuore nella borsa


Impara il numero a memoria

poi riscrivilo sulla pelle

se telefoni tra vent'anni

butta i numeri fra le stelle


Alle porte dell'universo

un telefono suona ogni sera

sotto un cielo di tutte le stelle

di un'inquietante primavera
9d0e895b-5946-4aff-baaf-624278608d4f
« immagine » « video » Telefonami tra vent'anni io adesso non so cosa dirti amore non so risponderti e non ho voglia di capirti Invece pensami tra vent'anni pensami io con la barba più bianca e una valigia in mano con la bici da corsa e gli occhiali da sole fermo in qualsias...
Post
04/10/2017 18:57:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Pensa..ho letto che l'anima è immortale

11 settembre 2017 ore 23:03 segnala

La porta accostata,
il lieve ondeggio degli alberi di tiglio…
Sul tavolo, chissà dimenticati,
un frustino e un guanto.

L’alone giallo della lampada…
Sento un fruscio.
Perché sei andato via?
Io non capisco…

Domani sarà un mattino
di serenità.
La vita è splendida,
sii saggio, cuore.

Sei così stanco,
rallenta, batti piano…
Pensa, ho letto
che l’anima è immortale.
(Anna Achmatova)
cf97b094-9d52-4f2d-9206-5fb873cc9f1a
« immagine » La porta accostata, il lieve ondeggio degli alberi di tiglio… Sul tavolo, chissà dimenticati, un frustino e un guanto. L’alone giallo della lampada… Sento un fruscio. Perché sei andato via? Io non capisco… Domani sarà un mattino di serenità. La vita è splendida, sii saggio, cuore. ...
Post
11/09/2017 23:03:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Eterno

08 settembre 2017 ore 17:20 segnala


Mi circondo di eterno ad ogni passo in questa città dove il tempo si è dimenticato le lancette, dove gli sguardi attenti dei marmorei corpi sembrano celare un perfetto movimento mascherato sotto le sembianze di immobili statue. Firenze....cosa di più....
35decbb3-eb68-40f9-9e22-8b4d2fd13165
« immagine » Mi circondo di eterno ad ogni passo in questa città dove il tempo si è dimenticato le lancette, dove gli sguardi attenti dei marmorei corpi sembrano celare un perfetto movimento mascherato sotto le sembianze di immobili statue. Firenze....cosa di più.... « video »
Post
08/09/2017 17:20:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

La luce della memoria

26 gennaio 2017 ore 05:57 segnala

Ormai le immagini le conosciamo tutte, quelle della memoria, dell'olocausto, i visi scarni di anime che hanno conosciuto l'inferno ai suoi limiti estremi. Resta il buio, come un buco nero nell'umanità e non è servito gran ché se penso a tutti gli olocausti che leggiamo ogni giorno sui giornali o guardiamo alla televisione.
Ogni parola sembra vana, inutile, pretestuosa. Il silenzio gelido di quel buio è ciò che resta dentro. Lo porto con me come la mia stella sul petto. Per non dimenticare.
c0ad5c97-f3ae-4cd9-bc58-8c5059a4fc4e
« immagine » Ormai le immagini le conosciamo tutte, quelle della memoria, dell'olocausto, i visi scarni di anime che hanno conosciuto l'inferno ai suoi limiti estremi. Resta il buio, come un buco nero nell'umanità e non è servito gran ché se penso a tutti gli olocausti che leggiamo ogni giorno sui...
Post
26/01/2017 05:57:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Sarò io...

24 gennaio 2017 ore 17:24 segnala

"Crescerà qualcosa da ciò che stai attraversando. Sarai tu" (dal web)
Siamo esseri mutanti, la vita sfoglia le nostre pagine, si aprono e si chiudono capitoli ed ogni volta una punta di nostalgia ci assale per ciò che è stato.
Non so se sia l'avvicinarsi del mezzo secolo o la naturale progressione biologica ma sto attraversando questo ponte, abbastanza lungo, tra ciò che ero e ciò che sarò. Ogni tanto mi volto indietro e sempre più sbiaditi appaiono i ricordi, le persone, le emozioni, se guardo avanti vedo immagini sovrapposte, profumi nuovi ma ancora lontani...è il ponte che per ora mi dà sicurezza, assaporo il mio passaggio, la mia trasformazione, la mia metamorfosi, la vivo nel sangue, sulla pelle, negli occhi e nell'anima e mai l'ho avvertita come adesso. Mi piace, non lo nego, mi piace sentire gli ingranaggi della mia esistenza che si muovono e in fondo non mi importa gran ché dove andrò, non resterò su questo ponte e neppure mi sogno di restare attaccata a ciò che è dietro...AVANTI è l'unico posto disponibile
f153b207-3388-4952-a8f8-eccba1c57e7a
« immagine » "Crescerà qualcosa da ciò che stai attraversando. Sarai tu" (dal web) Siamo esseri mutanti, la vita sfoglia le nostre pagine, si aprono e si chiudono capitoli ed ogni volta una punta di nostalgia ci assale per ciò che è stato. Non so se sia l'avvicinarsi del mezzo secolo o la natura...
Post
24/01/2017 17:24:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Ascoltare...

17 gennaio 2017 ore 18:25 segnala

Quanto pesa essere diversi ? Quanti chili di parole sono necessarii per cercare di farsi comprendere o almeno ascoltare...già ascoltare...qualcuno che azioni l'udito del cuore, quello che non resta in superficie, quello che lancia una piccola flebile freccia verso la comprensione...finisce poi che si arriva al punto nel quale non si tollera più una frase buttata lì, un sorriso fuori posto, una critica a caso, un consiglio tirato fuori dal dizionario della consuetudine...no...non ci si fa più...e pensare che è così bello ascoltare, entrare nell'anima di chi hai di fronte e scoprire mondi nuovi senza l'orpello del giudizio, della sapienza...solo ascoltare...ascoltare...come si fa con la Musica, in silenzio o accompagnando le note con la voce, i pensieri, i sogni, la fantasia...perché non poterlo fare anche con le persone ? ...si..pesa davvero tanto essere diversi se si pensa di poterlo essere in mezzo agli altri...c'è bisogno di una pacata e leggera solitudine che vola alta come la libertà per sopravvivere.
918d0bad-8bd9-472d-bcdb-8bd582bdccf4
« immagine » Quanto pesa essere diversi ? Quanti chili di parole sono necessarii per cercare di farsi comprendere o almeno ascoltare...già ascoltare...qualcuno che azioni l'udito del cuore, quello che non resta in superficie, quello che lancia una piccola flebile freccia verso la comprensione...fi...
Post
17/01/2017 18:25:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4