Pensa..ho letto che l'anima è immortale

11 settembre 2017 ore 23:03 segnala

La porta accostata,
il lieve ondeggio degli alberi di tiglio…
Sul tavolo, chissà dimenticati,
un frustino e un guanto.

L’alone giallo della lampada…
Sento un fruscio.
Perché sei andato via?
Io non capisco…

Domani sarà un mattino
di serenità.
La vita è splendida,
sii saggio, cuore.

Sei così stanco,
rallenta, batti piano…
Pensa, ho letto
che l’anima è immortale.
(Anna Achmatova)
cf97b094-9d52-4f2d-9206-5fb873cc9f1a
« immagine » La porta accostata, il lieve ondeggio degli alberi di tiglio… Sul tavolo, chissà dimenticati, un frustino e un guanto. L’alone giallo della lampada… Sento un fruscio. Perché sei andato via? Io non capisco… Domani sarà un mattino di serenità. La vita è splendida, sii saggio, cuore. ...
Post
11/09/2017 23:03:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Eterno

08 settembre 2017 ore 17:20 segnala


Mi circondo di eterno ad ogni passo in questa città dove il tempo si è dimenticato le lancette, dove gli sguardi attenti dei marmorei corpi sembrano celare un perfetto movimento mascherato sotto le sembianze di immobili statue. Firenze....cosa di più....
35decbb3-eb68-40f9-9e22-8b4d2fd13165
« immagine » Mi circondo di eterno ad ogni passo in questa città dove il tempo si è dimenticato le lancette, dove gli sguardi attenti dei marmorei corpi sembrano celare un perfetto movimento mascherato sotto le sembianze di immobili statue. Firenze....cosa di più.... « video »
Post
08/09/2017 17:20:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

La luce della memoria

26 gennaio 2017 ore 05:57 segnala

Ormai le immagini le conosciamo tutte, quelle della memoria, dell'olocausto, i visi scarni di anime che hanno conosciuto l'inferno ai suoi limiti estremi. Resta il buio, come un buco nero nell'umanità e non è servito gran ché se penso a tutti gli olocausti che leggiamo ogni giorno sui giornali o guardiamo alla televisione.
Ogni parola sembra vana, inutile, pretestuosa. Il silenzio gelido di quel buio è ciò che resta dentro. Lo porto con me come la mia stella sul petto. Per non dimenticare.
c0ad5c97-f3ae-4cd9-bc58-8c5059a4fc4e
« immagine » Ormai le immagini le conosciamo tutte, quelle della memoria, dell'olocausto, i visi scarni di anime che hanno conosciuto l'inferno ai suoi limiti estremi. Resta il buio, come un buco nero nell'umanità e non è servito gran ché se penso a tutti gli olocausti che leggiamo ogni giorno sui...
Post
26/01/2017 05:57:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Sarò io...

24 gennaio 2017 ore 17:24 segnala

"Crescerà qualcosa da ciò che stai attraversando. Sarai tu" (dal web)
Siamo esseri mutanti, la vita sfoglia le nostre pagine, si aprono e si chiudono capitoli ed ogni volta una punta di nostalgia ci assale per ciò che è stato.
Non so se sia l'avvicinarsi del mezzo secolo o la naturale progressione biologica ma sto attraversando questo ponte, abbastanza lungo, tra ciò che ero e ciò che sarò. Ogni tanto mi volto indietro e sempre più sbiaditi appaiono i ricordi, le persone, le emozioni, se guardo avanti vedo immagini sovrapposte, profumi nuovi ma ancora lontani...è il ponte che per ora mi dà sicurezza, assaporo il mio passaggio, la mia trasformazione, la mia metamorfosi, la vivo nel sangue, sulla pelle, negli occhi e nell'anima e mai l'ho avvertita come adesso. Mi piace, non lo nego, mi piace sentire gli ingranaggi della mia esistenza che si muovono e in fondo non mi importa gran ché dove andrò, non resterò su questo ponte e neppure mi sogno di restare attaccata a ciò che è dietro...AVANTI è l'unico posto disponibile
f153b207-3388-4952-a8f8-eccba1c57e7a
« immagine » "Crescerà qualcosa da ciò che stai attraversando. Sarai tu" (dal web) Siamo esseri mutanti, la vita sfoglia le nostre pagine, si aprono e si chiudono capitoli ed ogni volta una punta di nostalgia ci assale per ciò che è stato. Non so se sia l'avvicinarsi del mezzo secolo o la natura...
Post
24/01/2017 17:24:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Ascoltare...

17 gennaio 2017 ore 18:25 segnala

Quanto pesa essere diversi ? Quanti chili di parole sono necessarii per cercare di farsi comprendere o almeno ascoltare...già ascoltare...qualcuno che azioni l'udito del cuore, quello che non resta in superficie, quello che lancia una piccola flebile freccia verso la comprensione...finisce poi che si arriva al punto nel quale non si tollera più una frase buttata lì, un sorriso fuori posto, una critica a caso, un consiglio tirato fuori dal dizionario della consuetudine...no...non ci si fa più...e pensare che è così bello ascoltare, entrare nell'anima di chi hai di fronte e scoprire mondi nuovi senza l'orpello del giudizio, della sapienza...solo ascoltare...ascoltare...come si fa con la Musica, in silenzio o accompagnando le note con la voce, i pensieri, i sogni, la fantasia...perché non poterlo fare anche con le persone ? ...si..pesa davvero tanto essere diversi se si pensa di poterlo essere in mezzo agli altri...c'è bisogno di una pacata e leggera solitudine che vola alta come la libertà per sopravvivere.
918d0bad-8bd9-472d-bcdb-8bd582bdccf4
« immagine » Quanto pesa essere diversi ? Quanti chili di parole sono necessarii per cercare di farsi comprendere o almeno ascoltare...già ascoltare...qualcuno che azioni l'udito del cuore, quello che non resta in superficie, quello che lancia una piccola flebile freccia verso la comprensione...fi...
Post
17/01/2017 18:25:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Soon...

15 gennaio 2017 ore 18:35 segnala

C'è sempre un momento liquido, immobile tra il prima e il dopo...un attimo dove il tempo sembra fermarsi sospeso nella moltitudine degli anni e in quell'attimo vive sempre la Musica....e dopo nulla è stato più come prima....Soon...la mia coperta di luce dentro la quale sarò sempre una principessa vestita di fiori e di stelle
e97bb1e9-33d1-4db7-9fd6-93dd06b600a4
« immagine » C'è sempre un momento liquido, immobile tra il prima e il dopo...un attimo dove il tempo sembra fermarsi sospeso nella moltitudine degli anni e in quell'attimo vive sempre la Musica....e dopo nulla è stato più come prima....Soon...la mia coperta di luce dentro la quale sarò sempre una...
Post
15/01/2017 18:35:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Ad aspettare....

14 gennaio 2017 ore 05:56 segnala

Ci sono persone che restano ad aspettarti per tutta la vita non per ossessione o follia ma solo perché fermandosi a guardare un tramonto quello che vedono al di là del respiro sono sempre i tuoi occhi, quello che sentono al di là del vento sono sempre le note delle stesse canzoni, quello che trovano sulla loro pelle è sempre un brivido che sa di sale e come il sale si fa sentire. Aspettare non significa illudersi di qualcosa che non arriverà mai, aspettare è come avere un compagno fedele che si siede sempre insieme a te e lo senti più di ogni reale realtà perché forse in questo Mondo, in questa Vita, in questo Universo nulla funziona come sembra e solo chi è capace di lasciarsi attraversare dall'eterno non aspetterà invano.
f533a7c7-7b0c-4860-8b7a-5a93ea4b5396
« immagine » Ci sono persone che restano ad aspettarti per tutta la vita non per ossessione o follia ma solo perché fermandosi a guardare un tramonto quello che vedono al di là del respiro sono sempre i tuoi occhi, quello che sentono al di là del vento sono sempre le note delle stesse canzoni, que...
Post
14/01/2017 05:56:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

La mia Terra

07 gennaio 2017 ore 14:56 segnala

la strada per il Paradiso passa dalle mie parti dove gli orizzonti fanno a gara a contendersi il verde e l'azzurro

l'aria profuma di cose buone conservate, di uomini che lavorano tra filari d'uva ed hanno le mani consumate dal tempo

la mia Terra è un Mondo dentro il mondo, dove puoi incamminarti per sentieri di favola e magìa, di storia e di colori, di sapori antichi...la mia Terra è la mia Terra da sempre, in un tempo che sembra essersi fermato nel momento più giusto e bello per l'Uomo.
8579e166-682b-4f5d-8f17-f7ac3c72fc33
« immagine » la strada per il Paradiso passa dalle mie parti dove gli orizzonti fanno a gara a contendersi il verde e l'azzurro « immagine » l'aria profuma di cose buone conservate, di uomini che lavorano tra filari d'uva ed hanno le mani consumate dal tempo « immagine » la mia Terra è un Mon...
Post
07/01/2017 14:56:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Il riposo

04 gennaio 2017 ore 15:09 segnala

Non so per quale condivisa follia collettiva sembra non sia più permesso rallentare i ritmi della propria vita senza destare sospetti, senza far pensare di essere vittime di depressioni, sindromi da stanchezza cronica, patologie varie ecc. ecc. Nel tentativo di rispondere positivamente alle continue sollecitazioni sociali ho finito per esaurire ogni mia risorsa quando invece l'unico bisogno che avevo era fermarmi un po'. Per me fermarmi è necessario per tornare a produrre pensieri che costruiscono, per attingere a quella forza che mi permette ancora di non cedere al lamento mondiale sull'inesorabilità della vita. Perfino la terra in inverno si riposa prima di tornare a produrre. Ai malati di spazi da riempire auguro una sempre più proficua ricerca di cose da fare, anche inutili non importa, l'importante è fare, dire, unirsi al brusio della gente. Fate tutto e fatelo alla svelta, quello che conta è stare lontano da voi stessi, girare alla larga dal Centro perché il Centro è un punto profondo di Sé dove non c'è movimento ma solo consapevolezza. Quella a cui io sorrido serena.
453a2ee0-5ea4-4ba3-8fcb-1a7c43967ab6
« immagine » Non so per quale condivisa follia collettiva sembra non sia più permesso rallentare i ritmi della propria vita senza destare sospetti, senza far pensare di essere vittime di depressioni, sindromi da stanchezza cronica, patologie varie ecc. ecc. Nel tentativo di rispondere positivament...
Post
04/01/2017 15:09:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Insieme

19 dicembre 2016 ore 16:45 segnala

La nostra vita...un viale alberato da dove siamo partiti mano nella mano, camminando lentamente senza perderci neppure un solo fremito di foglia, un solo raggio di sole...qualche volta ti sei seduto perché eri stanco ed io ho proseguito fino a sentirmi anch'io stanca a mia volta...e mi sono seduta...e ti ho aspettato...un viale alberato, semplicemente questo, la nostra vita, la mia sempre più tua, la tua sempre più mia.
d6f41dea-95a5-48e4-949e-1d61f4e5198f
« immagine » La nostra vita...un viale alberato da dove siamo partiti mano nella mano, camminando lentamente senza perderci neppure un solo fremito di foglia, un solo raggio di sole...qualche volta ti sei seduto perché eri stanco ed io ho proseguito fino a sentirmi anch'io stanca a mia volta...e m...
Post
19/12/2016 16:45:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    6