considerazione sull'Amicizia

27 novembre 2017 ore 20:37 segnala

Riflettendo sulla parola “amicizia” mi sono sorte delle domande: come consideriamo l’amicizia? Cos’è effettivamente? Come la esprimiamo? Molti interrogativi mi sono affiorati nella mente, davanti ad una piccola parola come l’amicizia.
Andando a indagare nei testi antichi e filosofici ho scoperto che:
Il dizionario dà la seguente definizione: “Il legame affettuoso fra due o più persone, nato dalla consuetudine e da affinità di sentimento, tenuto saldo da una reciproca stima e considerazione”.
Per Cicerone: “L’amicizia non è altro che un accordo perfetto su tutte le cose divine e umane, accompagnato da benevolenza e da amore”.
Hanno chiesto al Buddha: “Perché non lo chiami amore?” Buddha ha risposto: “L’amicizia è più profonda dell’amore. L’amore può finire, l’amicizia non finisce mai”.
Epicuro sostiene: “Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un’esistenza felice, la più grande è l’amicizia”.
Francesco Bacone afferma: “L’amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce”.
Aristotele: “L’amicizia è un’anima sola, che vive in due corpi”.
Il Tibetano nel Discepolato nella nuova era (vol. 1, p. 45) a proposito del lavoro di Gruppo ci dice:
“Ma ricordate che la nota fondamentale del gruppo, per la Loggia dei Maestri, non è il conseguimento o il grado, bensì i rapporti stabili e l’unità di pensiero, nonostante le diversità dei metodi, dell’impegno e dei compiti. La sua qualità è l’amicizia nel senso più puro”
Quanta bellezza in queste frasi, è consolante scriverle e pensare che questa qualità energetica è a nostra disposizione, forse l’uomo ancora non conosce la grande potenzialità dell’amicizia.
Se apriamo la porta al potere magnetico dell’amicizia, un’anima o più anime dalle vibrazioni simili alla nostra saranno attratte a noi. L’amicizia è la manifestazione dell’energia d’amore espressa attraverso i nostri amici, che rappresentano il tesoro più prezioso che un essere umano possa avere, è la legge di vibrazione. L’amicizia è eterna.
L’amicizia è la forma d’amore più pura. L’amore dei genitori per i figli è di natura emotiva, come l’amore dei figli per i genitori e l’amore degli amanti, ma nella vera amicizia non esiste emotività. L’amore è servizio.
L’amicizia, è un sentimento profondo che lega due persone, è il sapere che puoi contare su qualcuno, è dividere i tuoi problemi con un’altra persona, è ridere insieme, è parlare senza essere giudicati. Gli amici sono coloro con cui ti piace passare del tempo, coloro che ti capiscono e che di te conoscono i difetti, non li giudicano ma comprendono. La vera amicizia non è mai gelosia, che è puro egoismo e porta inevitabilmente alla morte dell’amicizia. Il vero amico è colui con il quale non litighi mai, piuttosto è colui con il quale discuti le reciproche differenze, suggerisci e, se gli chiedi un parere, te lo dà con gentilezza e senza cercare di far prevalere il proprio punto di vista ad ogni costo e, al limite, pronto a cambiare idea se riconosce la validità delle tue idee. L’amicizia è la consapevolezza, sempre più profonda, dell’uguaglianza e della fusione delle anime, con l’esclusione di qualsiasi scopo materiale, se non per servizio all’umanità. Che meravigliosa parola è l’amicizia....
5d5a00dd-be59-46c4-a522-5cee533e4b3c
« immagine » Riflettendo sulla parola “amicizia” mi sono sorte delle domande: come consideriamo l’amicizia? Cos’è effettivamente? Come la esprimiamo? Molti interrogativi mi sono affiorati nella mente, davanti ad una piccola parola come l’amicizia. Andando a indagare nei testi antichi e filosofici ...
Post
27/11/2017 20:37:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. enigma.damore 27 novembre 2017 ore 20:50
    :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.