Giornata della memoria....

27 gennaio 2017 ore 16:25 segnala

Sbuffando,
correva appesantito
lo sventurato
Treno della Morte.

Correva,
da fitta nebbia avvolto,
tra campagne piane,
o lentamente
su per alti monti.

Il treno maledetto
non faceva soste,
e chiunque
impietrito rimaneva
davanti
a quel carico di morte,
mentre liberava
pianti di paura.

Correva e fischiava
il Treno della Morte,
mentre all'interno,
stipati nei vagoni,
esseri umiliati

Uomini,Donne,Bambini
con sguardi impauriti,
ed il capo
rivolto al tetto cupo
fissavano una scritta:

Perché mio Dio
a me?
perché, dimmi perché ?

Quel grido lacerante,
devastante,
a lungo e' rimasto
senza una risposta.

C'è voluto tempo
per capire,
che occorre battersi,
per non dimenticare
atrocità
subite da innocenti,
per mano
di uomini impazziti.

Un tempestoso
ed insensato Vento
spazzò via all'istante
la VITA
di Poveri Innocenti.
2c0ac1da-f2e2-44cc-8bc2-769b6f8a7172
« immagine » Sbuffando, correva appesantito lo sventurato Treno della Morte. Correva, da fitta nebbia avvolto, tra campagne piane, o lentamente su per alti monti. Il treno maledetto non faceva soste, e chiunque impietrito rimaneva davanti a quel carico di morte, mentre liberava pianti di paura....
Post
27/01/2017 16:25:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Romeo6215 27 gennaio 2017 ore 16:55
    oggi purtroppo oltre ai treni della morte........ci sono anche barche o gommoni...ed ultimamente anche camion....si è forse già dimenticati del recente passato? Franco
  2. bloodyarrows 27 gennaio 2017 ore 16:57
    Concordo Franco

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.