Trilly fammi entrare nel tuo cuore Ti Amo Peter

27 aprile 2010 ore 12:05 segnala
amore mio scusami tantissimo, io sono troppo innamorata di te, e nn voglio perderti per nessun motivo al mondo.... con te ho capito cosa vuol dire amare, ho capito quanto è bello fare l'amore con la persona + importante della mia vita, ho capito quanto è bello svegliarsi la mattina e sapere ke c'è qualcuno ke ti ama e ogni giorno di fa sentire la persona + speciale del mondo....tu mi hai rifatto sorridere, mi hai fatto sognare, sperare di nuovo e soprattutto mi hai fatto innamorare di te, Amore mio ho capito di aver sbagliato a non raccontarti sempre tutto, e se lo facevo era solo per non farti stare in pensiero; mi sento troppo in colpa xkè ti ho fatto star male, e tu non meriti questo dolore, tu ti meriti molto di + di me, l'unica cosa ke mi fa star bene è sapere ke tua sia felice, anke se stiamo fisicamente lontani, voglio solo la tua felicità, di conseguenza mi basta pensare a te e ricordare tutti i piccoli  ma pochi momenti passati assieme per farmi ritornare il sorriso, x farmi ricordare quanto ti amo, e ke tu dal mio cuore non te ne sei mai andata, sei rimasta li, in un angolino in disparte aspettandomi, rimasto con me.... amore mio ricordati ke io ti amo da morire e ke ti amerò per sempre, voglio ke tu ritorna da me, nn voglio , perdere te sarebbe come per la luna perdere il sole, come per le piante perdere l'acqua, come per i bambini perdere la speranza di ridere e giocare...insomma la mia vita sarebbe buia e triste, nn avrei + motivo di sperare e sorridere.........
amore ti amo tantissimissimo e ricordatelo per sempre!!!!!!! nn dimenticarti mai di me.....

Ti Amo Amica, Amante, ma sopratutto Amore Mio

25 aprile 2010 ore 10:34 segnala

Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici
per il  semplice caso di avere incrociato il nostro cammino.
Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco,
vedendo molte lune passare,
gli altri li vediamo appena tra un passo e l'altro.
Tutti li chiamiamo amici e ce sono di molti tipi.
Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta uno
dei nostri amici.


Il primo che nasce è il nostro amico Papà e la nostra
amica Mamma,
che ci mostrano cosa è la vita.
Dopo vengono gli amici Fratelli, con i quali dividiamo il
nostro spazio affinché possano fiorire come noi.
Conosciamo tutta la famiglia delle foglie che
rispettiamo e a cui auguriamo ogni bene.
Ma il destino ci presenta ad altri amici che non
sapevamo avrebbero incrociato il nostro cammino. Molti di loro
li chiamiamo amici dell'anima, del cuore.
Sono sinceri, sono veri. Sanno quando non stiamo bene,
sanno cosa ci fa felici. E alle volte uno di questi amici dell'anima
si infila nel nostro cuore e allora lo chiamiamo innamorato.
Egli da
luce ai nostri occhi, musica alle nostre labbra,
 salti ai nostri piedi.
Ma ci sono anche quegli amici di passaggio, talvolta una
vacanza o un giorno o un'ora. Essi collocano un
sorriso nel nostro viso per tutto il tempo che stiamo con loro.
Non possiamo dimenticare gli amici distanti, quelli
che stanno nelle punte dei rami e che quando il vento
soffia appaiono sempre tra una foglia e l'altra.
Il tempo passa, l'estate se ne va, l'autunno si

avvicina e perdiamo alcune delle nostre foglie, alcune nascono
l'estate dopo, e altre permangono per molte stagioni.
Ma quello che ci lascia felici è che le foglie che
sono cadute continuano a vivere con noi, alimentando le nostre
radici con allegria.
Sono ricordi di momenti meravigliosi di quando
incrociarono il  nostro cammino.

Ti auguro, foglia del mio albero, pace
amore,  fortuna e prosperità.
Oggi e sempre........ semplicemente perché ogni persona che
passa nella nostra vita è unica.
Sempre lascia un poco di se e prende un poco di noi.
Ci saranno quelli che prendono molto,
ma non ci sarà chi non lascia niente.
Questa è la maggior responsabilità della nostra vita e
la prova evidente che due anime non si incontrano

per caso.

 

frammenti di vita

23 aprile 2010 ore 17:59 segnala
C'era una volta......

C'era una volta un'isola, dove vivevano tutti i sentimenti e i valori degli uomini:

il Buon umore , la Tristezza , il Sapere ....cosi' come tutti gli altri, incluso l'Amore .

Un giorno venne annunciato ai sentimenti che l'isola stava per sprofondare,allora prepararono tutte le loro navi e partirono,solo l'Amore  volle aspettare fino all'ultimo momento.

Quando l'isola fu' sul punto di sprofondare, l'Amore  decise di chiedere aiuto.

La Ricchezza  passo' vicino all'Amore  su una barca lussuosissima e l'Amore  le disse:

"Ricchezza , mi puoi portare con te?"

"Non posso c'e' molto oro e argento sulla mia barca e non ho posto per te."

L'Amore allora decise di chiedere aiuto all'Orgoglio  che stava passando su un magnifico vascello,

"Orgoglio ti prego, mi puoi portare con te?

"Non ti posso aiutare, Amore ..."rispose l'Orgoglio " qui e' tutto perfetto, potresti rovinare la mia barca"

Allora l'Amore  chiese alla Tristezza  che gli passava accanto "Tristezza  ti prego, lasciami venire con te",

"Oh Amore  " rispose la Tristezza ," sono cosi' triste che ho bisogno di stare da sola".

Anche il Buon umore  passo' di fianco all'Amore , ma era cosi' contento che non senti' che lo stava chiamando.

All'improvviso una voce disse:"Vieni Amore, ti prendo con me".

Era un vecchio che aveva parlato.

L'Amore  si senti'  cosi' riconosciente e pieno di gioia che dimentico' di chiedere il nome al vecchio.Quando arrivarono sulla terra ferma, il vecchio se ne ando'.

L'Amore  si rese conto di quanto gli dovesse e chiese al Sapere  :

"Sapere  puoi dirmi chi mi ha aiutato?"

"E' stato il Tempo " risapose il Sapere .

"Il Tempo ?" si interrogo' l'Amore , "Perche' mai il Termpo  mi ha aiutato?"

Il Sapere  pieno di saggezza rispose:" perche' solo il Tempo  e' capace di comprendere quanto l'Amore  sia importante

 nella vita".

scendiamo in fondo all'anima

22 aprile 2010 ore 18:19 segnala

Saprai che non t'amo e che t'amo
perché la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.
Io t'amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.

T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.
Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo
e per questo t'amo quando t'amo.

SONETTO XVII

Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l'ombra e l'anima.
T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti
che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

A chi mi dice.......

21 aprile 2010 ore 19:21 segnala
http://www.youtube.com/watch?v=myOAPHqCDww&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=agfggbFY0tc

06 aprile 2010 ore 12:51 segnala
http://www.youtube.com/watch?v=agfggbFY0tc