pensieri liberi sul Natale...

16 novembre 2018 ore 02:28 segnala
Lo so , sono spudoratamente di parte , ma sotto Natale Torino mi sembra il posto più bello del mondo …e non sono solo le luci che illuminano il centro , i giganteschi alberi di natale , la musica in stereofonia nelle vie dello shopping ed i mercatini di natale … forse è solo perchè mi sembra ancora di più casa di quanto non lo sia in qualsiasi altro periodo .
Ogni anno cambiano addobbi e la vestono sempre come un elegante signora che si prepara ad un party importante..ma non è una signora qualsiasi .. è LA MIA SIGNORA… c’è sempre stata come sottofondo di ogni mio natale da quando ne ricordo il primo … ci sono i giri in centro con mia madre per cercare i regali di natale e le tappe nelle pasticcerie per scaldarsi con la cioccolata calda , ci sono le mattine in cui ti alzi e vedi che durante la notte ha nevicato ed il giardino è completamente bianco .. ci sono le vacanze dalla scuola in cui era divertente perfino giocare in giardino con mia sorella con quella prima neve.. ci sono i pupazzi di neve in giardino .. ci sono quei momenti in cui eravamo tutti insieme …ed in cui avevo tutti e 4 i miei nonni vicini ..c’erano i tortellini che mia nonna portava da Bologna , c’erano i battibecchi fra i miei due nonni sul calcio perchè Torino vs Bologna era uno di quegli argomenti su cui entrambi avevano molte cose da dire a livello calcistico ..ed io in quanto unico nipote maschio ero la speranza di entrambi di trascinarmi dalla loro parte.. ma io Torino non potevo tradirla, per quanto bene volessi al papà di mia mamma..non avrei mai potuto tifare Bologna.. e “forza Toro” era sempre la mia risposta.. del resto se Rosso è il colore del natale .. allora Granata è una tonalità di rosso .. ho passato così tanti Natali perfetti nella loro imperfezione da non poterli scindere dal luogo in cui si sono celebrati …
Poi si cresce…e il tempo ti porta via persone alla tavola di Natale…ed ogni assenza sembra essere così pesante da privare il natale di un pò della sua gioia…lentamente sembra rimanertene così poca e diventi cinico …la mente combatte contro i natali passati ed i ricordi agro-dolci ..ed inizi a ripetere che è solo un periodo carico d stress , di impegni ..che è costruito per farti spendere soldi …ma anche quando ormai quel cinismo ti ha posseduto , c’è sempre quel momento…quel breve momento in cui …nonostante tutto e nonostante le tue riluttanze pensi piano dentro di te “ che dovrebbe esserci sempre quella magia” … magari è durante un brindisi con i tuoi amici più cari , magari è un gesto inaspettato da un estraneo.. o un profumo …
Per molto tempo il mio spirito natalizio era tutto concentrato in quel piccolo secondo … nascosto dentro ad un cinico adulto che aveva smesso di fare l’albero in casa sua …
Poi…è arrivata una persona che mi ha strappato dalla pelle quell’abito di cinismo … e che si è seduta alla tavola del pranzo di natale riuscendo a farmi notare meno tutte le assenze che negli anni si erano accumulate…quella persona è mia figlia…perchè se davvero vuoi ritrovare lo spirito di natale è negli occhi di un bimbo che devi cercarlo…perchè lei crede che Babbo Natale abiti al polo nord e che passi tutto l’anno a costruire i giochi da portare ai bimbi , perchè crede a quella letterina che gli scrive ed ha davvero paura che arrivi solo carbone… perchè per lei quell’albero luminoso in salotto è magico e perchè s’impegna a fare dei regali a tutti quelli a cui vuole bene…ed i suoi regali non sono costosi..sono disegni , sono cuori colorati fatti con la creta.. sono cioccolatini …o anche solo abbracci e baci … ed il suo sorriso quando te li da , l’orgoglio con cui ti guarda mentre le dici quanto di piace il suo regalo è il regalo più bello che potrà mai farti …ed allora percepisci chiaramente che , i tuoi natali nascosti nel passato sono serviti per poter dare a lei le stesse emozioni e gli stessi ricordi …
Mia figlia mi ha insegnato qualcosa che avevo disimparato e mi ha insegnato a stupirmi …e si .. a stupirmi anche del Natale…ho tolto dalla pelle la mia ipocrisia ed il mio cinismo ed ho solo dovuto ammettere che , anche se non si è religiosi ( ed io non lo sono ) il Natale è qualcosa che va oltre al giorno in cui lo celebriamo.. anzi..il 25 dicembre è forse il suo atto finale.. il bello è prima.. è la preparazione a quel momento a renderlo diverso.. ed è vero …rimane un periodo pieno d’impegni , stressante con mille cose a cui pensare ( oltre a quelle che hai ogni giorno dell’anno ) ed hai tante persone di cui non ti frega nulla a cui dover fare sorrisi e auguri …ma ne bastano poche , le più importanti per sentirti davvero grato di poterle avere vicino …
A me l’ha insegnato un bimba …e spero davvero che ognuno trovi la sua persona che lo “riporta al natale”…e mi rendo conto che è un argomento un pò prematuro .. ma oggi sono entrato in un negozio e le commesse stavano allestendo la vetrina natalizia e la prima cosa che ho pensato guardando quella neve finta e quei pacchetti regalo rossi sparsi su di essa è stata : “cavolo è già Natale, dobbiamo scrivere la letterina a Babbo Natale!! “ e lo ammetto mi è scappato un sorriso …se qualcuno 6/7 anni fa mi avesse detto che avrei pensato una cosa del genere gli avrei dato del pazzo !!
Quindi…scrivetela questa letterina a Babbo Natale…forse non riuscirà a costruirvi il regalo che desiderate… ma da piccoli credevate in lui ed almeno un grazie da parte del bimbo che eravate credo se lo meriti …
c71400b0-a4b9-455c-be0a-a1668f4560c4
Lo so , sono spudoratamente di parte , ma sotto Natale Torino mi sembra il posto più bello del mondo …e non sono solo le luci che illuminano il centro , i giganteschi alberi di natale , la musica in stereofonia nelle vie dello shopping ed i mercatini di natale … forse è solo perchè mi sembra ancora...
Post
16/11/2018 02:28:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.