Da: Cliente Disperato A: Supporto Tecnico

22 marzo 2010 ore 19:40 segnala


Scrivo questa lettera come ultima risorsa.
L'anno scorso ho upgradato il mio programma

da Fidanzata 7.0 a Moglie 1.0,e ho notato che il

nuovo programma ha iniziato inaspettatamente

un processo di produzione bambini che prende

un sacco di spazio e riduce drasticamente
le risorse di sistema.

Naturalmente sulla brochure del programma tutto
questo non era menzionato.

Come se non bastasse, Moglie 1.0 si autoinstalla

in tutti gli altri programmi, e si lancia da solo

al momento dell'inizializzazione del sistema.

Alcuni vecchi programmi come Pokerino 10.3,

Bevuta con gli Amici 2.5 eDomenica allo Stadio 5.0

non funzionano più, inchiodando il sistema

non appena vengono lanciati. A quanto pare

non riesco neppure a tenere Moglie1.0

in background mentre tento di lanciare 

i miei programmi preferiti.

Avevo pensato di tornare a Fidanzata 7.0, ma
non riesco a fare funzionare il programma

di disinstallazione.
Potete aiutarmi? Grazie
Cliente Disperato
.

Risposta al cliente disperato (next Page):

22 marzo 2010 ore 19:32 segnala
Caro Cliente Disperato,
il tuo è un problema comune a molti utenti,

dovuto  principalmente a un errore d'interpretazione.

Molti upgradano da Fidanzata 7.0 a Moglie 1.0

con l'idea che Moglie 1.0 sia un programma di Utility.

In realtà, Moglie 1.0 è un vero e proprio sistema

operativo, programmato dal suo inventore per

governare tutte le altre applicazioni.

E' praticamente impossibile rimuovere, cancellare

o disinstallare Moglie 1.0 e tornare a Fidanzata 7.0;

alcuni file nascosti rimarrebbero infatti nel sistema,
facendo in modo che Fidanzata 7.0 emuli

perfettamente Moglie 1.0.

Alcuni hanno tentato di installare Fidanzata 8.0

o Moglie 2.0, ma si sono ritrovati con problemi

ancora maggiori (confronta il manuale alla voce
"Messaggio di errore: alimenti e assegni familiari").

Non ti resta che tenere Moglie 1.0 e fare fronte

alla situazione. Avendo installato anch'io Moglie 1.0,

posso suggerirti di leggere l'intera sezione che

riguarda i Problemi Generali di Coppia (PGC).

Il segreto è di assumersi SEMPRE e COMUNQUE

la responsabilità per qualsiasi problema si presenti,

a prescindere dalla causa che lo provochi.

La miglior cosa da fare è lanciare dalla shell la routine

C:\SCUSE.COM (è residente in memoria alta).
In ogni caso, evita di abusare del comando ESCAPE,

altrimenti dovrai lanciare il comando SCUSE

prima ancora che il sistema riparta.

Le cose andranno benissimo finché ti prenderai

la colpa di tutti i PGC. Moglie 1.0 è un programma

ottimo, ma molto pesante; farai meglio ad acquistare

del software addizionale per migliorarne le prestazioni.

Abbiamo trovato buoni riscontri con Giolleria 8.5

e con ShopOnLine 5.0. Non installare MAI, per

nessun motivo, Segretaria&Minigonna 3.3.

Quest'ultimo è un programma non supportato da

Moglie 1.0; non solo può mettere in crash con

danni irreparabili il sistema operativo, riparabili

solo con  Avvocati 6.3, programma costosissimo

e del tutto incomprensibile.

Buona fortuna. Supporto Tecnico

Canto finale interpretato da Lina Sastri

19 marzo 2010 ore 22:10 segnala

 

Il sangue e’ passato ancora,

sopra questa terra amara

la morte si fa destino,

lo sfregio diventa storia

il ferro (della spada, baionetta)

fuoriesce dal corpo

dei padri davanti agli occhi dei loro figli

piangono senza riuscire i piccoli bambini, nudi

l’Italia crescerà con l’arte

della rabbia e del rancore

saranno cittadini senza nessuno onore

saranno terre lontane, lacrime, bastimenti

il mezzo per dimenticarsi dei torti subiti

e dei tradimenti

per non assaggiare i comandi dei soldati

nelle nostre case

gli insulti, i tormenti, le umiliazioni

che entrano nelle ossa

e sarà l’arte di continuare  a vivere senza

credere più a nessuno

sarà l’arte di imbrogliare

per non andare a letto digiuni

saranno “guappi”, “mpechere” (pettegole),

ladri, santi, ruffiani

saranno duca e “zantraglie”,

preti e ciarlatani

profumi nei palazzi

sottane e “parapalle”

bassi umidi e scuri,

bocche con l’alito di cipolla

una pizza con il nome di reggina

di chi fu nemico fino a ieri

i nipoti di chi fu Brigante

saranno carabinieri

sarà una ferita aperta

sotto l’acqua e il sole

un corpo che si spegne senza

emanare un odore

un grido senza voce

che attraversa le terre e le città

una “nzirie” (pensiero tormentoso)

senza nome che la notte ti viene a trovare

gente senza pace troverà le parole giuste

per nascondere meglio le verità

che non vuole dire

sarà allontanarsi sempre

da ciò che tocca il  cuore

sarà dimenticarsi dell’innocenza

sarà rendere più duro l’amore

sarà  recitare la commedia per le strade

e nei letti

sarà per far soffrire l’altro

solo per fargli un dispetto

e il freddo scava la coscienza

e l’onestà diventa uno sfizio

per le genti della mia terra

non ci sarà più giustizia

ma io canto, canto, canto,

canto per tutti

canto per dare coraggio

canto per dare speranza

canto per la dignità degli uomini

che tanto abbiamo avuto

canto un canto di uomini

che sono stati

Briganti.

 

11483859
 Il sangue e’ passato ancora, sopra questa terra amara la morte si fa destino, lo sfregio diventa storia il ferro (della spada, baionetta) fuoriesce dal corpo dei padri davanti agli occhi...
Post
19/03/2010 22:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Li chiamarono Briganti

19 marzo 2010 ore 21:41 segnala

 

Molte scene furono girate nella

Reggia di Caserta il film narra

la storia mai racontata sui Briganti

ma meglio definirli Partigiani del

Sud la storia si sa la raccontano i

vincitori definendo la piu' grande

rapina della storia l'unita' d'Italia

con protagonisti garibaldi giuseppe

e cavour aditati come patrioti

e padri della nostra Italia

I Borboni

12 marzo 2010 ore 08:50 segnala

Quando eravamo un Regno ricco  e felice