Dal mio diario

13 maggio 2011 ore 23:28 segnala
Sabato 07 Maggio 2011
Ore 17,00
Eccomi tutto solo. Solo soletto, un giorno e una notte e lei
non mi ha ancora chiamato. Perché, ho, perché, ho perché?
Non ce la faccio più.

Ore 17,10
Squilla il telefono. Forse è mia sorella Consy che vuole chiedermi
Scusa - jahwohl - ho risposto.
Mio Dio è Anna vuole che vada a casa sua! E’ sola, sono strafelice!

Ore 17,20
Mi sono infilato i jeans e la maglietta in un lampo.
Ho optato per un look “casual”.
Dopodiché, sono uscito come un fulmine.

Davanti a casa di Anna
Ore 18,00
Ho bussato la porta. Il cuore mi batteva forte. Qualcuno ha aperto.
Lei. In persona. E’ uno shock ogni volta che la vedo. Mi ha sorriso.
-Cipi …Come stai? Ottima domanda. Bene. Che cosa meravigliosa.
Sapevo anche la risposta: - Benissimo, e tu? - Purtroppo, tutto
il sangue del mio cervello aveva deciso di andare in vacanza sulle
parti basse, così mi sono ritrovato con la patta gonfia e il cervello
completamente vuoto. Uno spettacolo davvero attraente.
Lei si è limitata a guardarmi e a sorridermi. Come se gli piacessi
un sacco. Poi mi ha fatto accomodare in casa, chiudendomi la
porta alle spalle. Io sono rimasto immobile, mettendocela tutta
per non diventare rosso.
Mi ha abbracciato e mi ha dato un piccolissimo bacio sulle labbra.
Strameraviglioso. A quel punto, credo di aver perso l’uso delle gambe
perché sono crollato sul divano con lei.

A casa mia
Ore 22.00
Che giornata!
Sono strisciato al piano di sotto e ho telefonato a Lello.
- Lello - ho bisbigliato.
- Perché bisbigli?
- Perché i figli e la moglie sono in salotto e non voglio che mi sentano.
- Oh!
- Ho passato uno dei momenti più strepitosi , io …
- Bé, io no; non riesco a decidermi se tagliarmi i capelli, il caldo tarda
a venire …Tu pensi che dovrei, oppure no? Cioè, è bello portarli lunghi,
ma è anche bello portarli corti , e poi …
-Lello, Lello … Adesso tocca a me parlare. Domandami cosa ho fatto.
- Perché? Non lo sai? - e si è messo a ridere.
Mi sono distratto e ho smesso di bisbigliare, così gli ho gridato nella
cornetta: - LELLO!! Poi, ristabilito l’ordine, ho aggiunto: - Sono andato
a trovare Anna.
-No! - mi fa lui
- Mais oui
- Aujourd'hui.
- E dunque, che è successo?
- Be’, altro che meraviglie. Abbiamo parlato e ci siamo baciati e poi
mi ha preparato un panino e abbiamo ricominciato a baciarci e poi
ha messo un cd e ci siamo ribaciati.
-Sacré bleu!
Il tono di Lello era quello di una persona che sta riflettendo, e questo
era : A) insolito; B) spaventevole.
A quel punto è arrivato mia moglie e ho dovuto riattaccare, ma sono
rimasto con una strana sensazione addosso: dunque Lello qualche volta
pensa? E perché l’ha fatto proprio in questa occasione?

Ore 22,20
A proposito del mio “uso sconsiderato del telefono”mia moglie Flora mi ha
elargito il suo famoso discorsetto “i soldi non li troviamo mica per strada”,
pronunciato per la prima volta nel 1864.

Lunedì 09 maggio 2011
Ore 07,45
Ho trovato alcune paia di mutande di mia proprietà, finite non so come
Nella cesta di Charly, che è di pessimo umore. Ha scalato le tende come
un montanaro tirolese con una salopette di pelliccia.
…Non afferro il perché.

Ore 08,04
Squilla il telefono. Oddiomio! Per poco non lo tiro giù dal muro.
E’ Consy, quando ho sollevato il ricevitore, mi è venuto spontaneo un
po’ di francese.
-Bonjour, Consy. Sono moi, ton grand frère.
- Ah, bonjour.
. Ah, d’accord. Ho appena mangé la mia colazione. Ho mangé il
delicieusement cornett e le caffè de monsieur Nescafé.
-Magnifique, faccio io.

Ore 08,20
Porca miseria. Entrare in cucina per fare colazione significa
mettere a repentaglio la propria vita. Charly è li dentro, tutt’altro
che contento. Per difendermi e arrivare al frigorifero ho dovuto
fare ricorso a una padella.

Ore 10,00
Ancora sotto l’influsso della sofisticata conversazione telefonica
con Consy, mi sentivo cosi amabilmente francese che in strada ho
persino fatto un cenno di saluto al Signor Vicino. Mi ha risposto
con un gesto di stizza. Fa’ pure Cicciobomba, nulla potrà rovinarmi
l’umore. Il Signor Vicino aveva addosso un incredibile paio di pantaloni
che gli partivano da sotto le ascelle e sembravano fatti di pelle di
elefante. Ed era armato di zappa.
Mi ha detto: - Spero che teniate rinchiusa quella bestiaccia. Era ora
che si prendessero dei provvedimenti!
Da queste parti non c’è nessuno che abbia un briciolo di senso
dell’umorismo. D’accordo, l’altro Signor Vicino, quello che invece
abita di fronte a noi, in fondo non ha tutti i torti: dopotutto Charly
era scappato con la sua Naomi. Ma pantaloni-d’elefante di cosa si
lamenta?
Non riescono proprio a vedere i grandi pregi di Charly. Per esempio,è
dotato di un equilibrio ECCELLENTE. Neanche un mese fa ha radunato
sopra un cumulo di terriccio, a mo’ di gregge, Snoopy e Whitey, gli
stupidissimi barboncini del Signor Vicino. Dopodiché è saltato giù dal
muretto e si è fatto un giro in groppa a Snoopy.
Quanti cani riescono a fare una cosa del genere?

Dal mio diario

08 maggio 2011 ore 21:04 segnala
Ore 22,00
Charly sta mandando tutti al manicomio! Non lo faremo più uscire la sera
finché non avrà imparato a ignorare Naomi la cagnetta dei vicini.
Bisogna tenerlo lontano da lei, altrimenti gli toccherà dare l’addio ai suoi
attributi …Anche se mi piacerebbe proprio conoscere un veterinario capace
di anestetizzarlo per l’operazione senza rimetterci tutte e due le braccia.
Charly continua ad abbaiare e a dare colpi alla parta. Adesso gli è stato
allestito un reparto pipì e pupù nella lavanderia. Ma non vuole andarci
e continua ad aggirarsi davanti alla porta d’ingresso, provandole tutte
per uscire e lamentandosi in puro stile sirena dei pompieri.

Ore22,30
Alla fine, dopo che Charly ha fatto fuori quattro rotoli di carta igienica,
mi sono deciso a mettergli il guinzaglio e di fargli fare un giro per calmarlo
un po’. Dio quant’è forte! Cioè, già normalmente riesco a controllarlo ben
poco, ma l’amore gli ha dato la forza di dieci cani impazziti. Appena fuori
dalla porta è partito in quarta, con me attaccato all’estremità del guinzaglio.
Dritto verso Naomi.
Il giardino dei vicini di fronte è protetto da un recinto rinforzato, ma la casa
si vedeva ancora, e anche Noemi, seduta languidamente sul divano della cucina.
Charly ha abbaiato selvaggiamente e Naomi si è immediatamente rovesciata
sul dorso. Abbaiando in risposta.
Che poco di buono.
Non c’è da meravigliarsi che abbia portato il mio rude cane Charly alla perdizione.

Ore22,50
Saremmo rimasti lì fuori tutta la notte se non fosse stato che a un certo
punto la vicina ha tirato le tende, e io ho trovato un pezzo di salsiccia
con la quale sono riuscito a trascinare via Charly.
Nonostante sia severamente verboten, gli ho promesso di dormire nel mio letto.
Con tono solenne, gli ho detto: - Charly, comportati bene. Sta’ giù e dormi -.
Ha cominciato a fare l’amicone, tutto fusa e leccatine.
Ho bisogno a volte di affetto e comprensione.
Aahhh, che bello avere un amico leale.
Molto più leale di persone di cui potrei fare il nome (ma non lo faccio).
33ab82f7-132b-40f6-97be-9488189224e6
Ore 22,00 Charly sta mandando tutti al manicomio! Non lo faremo più uscire la sera finché non avrà imparato a ignorare Naomi la cagnetta dei vicini. Bisogna tenerlo lontano da lei, altrimenti gli toccherà dare l’addio ai suoi attributi …Anche se mi piacerebbe proprio conoscere un veterinario...
Post
08/05/2011 21:04:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Dal mio diario

07 maggio 2011 ore 22:03 segnala
Giovedì 5 Maggio

Ore 08,09
Guardo fuori dalla finestra e faccio l’elenco di tutte le mie disgrazie.
Sta piovendo. A catinella. E’ come se vivessi in un stagno, tutto vestito.
Sono prigioniero di un visita di controllo.
Costretto a restare chiuso in camera mia, fingendo di avere mal di pancia.
Tuttavia non sono del tutto solo. Qui con me a farmi compagnia,
c’è il mio cane Charly. Anche lui agli arresti domiciliari per via delle sue
prodezze amorose con Naomi, la cagnetta dei vicini di casa.

Ore 16,10
Il medico di controllo e’ venuto a farmi visita , e mi ha confermato
i quattro giorni di malattia ora posso finalmente uscire.
Flora (cioè mia moglie) è entrata in camera mia .
– Bene ora puoi dare il via alla tua sorprendente guarigione.
Già già, continua pura a farneticare.

Ore 16,45
Ho telefonato a mia sorella
- Consy?
- Oh, ciao, Cipi
- Perché non mi hai telefonato?
- Perché mi stai telefonando tu. Avrei trovato occupato.
- Consy, ti prego non farmi andare in bestia.
Ti sto parlando appena da due secondi.
- Be’, non ho detto giusto due parole.
- Sono più che sufficienti.
Silenzio.
- Consy?
Silenzio.
- Consy …Che stai combinando?
- NON ti sto mandando in bestia.
Riesce a spingermi ai margini della follia.
Però ho bisogno di parlare con lei, quindi vado avanti.
- Stare a casa e’ proprio uno schifo. Quasi quasi vorrei che il medico
di controllo non mi avesse accordati i giorni.
Come è andata la cerimonia? Pettegolezzi?
- Nessuno. I soliti. Suor M. Grazia, la voltastomaco ha fatto a pezzi una sedia.
- Sul serio?! Durante una rissa?
- No. Ci si era semplicemente seduta sopra. E’successo in mensa, ed è stata
tutta colpa di un mars formato gigante: una volta che l’ha mangiato, il suo
peso deve aver raggiunto il punto critico, e la sedia ha ceduto.
- Le gemelle hanno incominciato a cantarle: “Chi ha mangiato la marmellata?”,
ma la secca, la nostra adorata direttrice, le ha sentite e ha dato il via a
un predicozzo bestiale dicendo che non bisogna prendere in giro chi è più
sfortunato di noi.
- E il doppio mento le tremolava tutto?
- Esatto sembrava una specie di festival del doppio mento
e45b268e-4030-44da-b3d8-15bde5edc2c7
Giovedì 5 Maggio Ore 08,09 Guardo fuori dalla finestra e faccio l’elenco di tutte le mie disgrazie. Sta piovendo. A catinella. E’ come se vivessi in un stagno, tutto vestito. Sono prigioniero di un visita di controllo. Costretto a restare chiuso in camera mia, fingendo di avere mal di pancia. Tut...
Post
07/05/2011 22:03:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Figli delle stelle

05 maggio 2011 ore 15:21 segnala


I figli delle stelle sono individui che ritengono
eccitante e fattibile credere che potrebbero
provenire da un altro mondo. Sperimentano
il dolore e il dualismo dello stato umano, ma
a differenza di questi, hanno la sensazione
di essere stranieri su questo pianeta.
Trovano il comportamento ed i motivi della
nostra società imbarazzanti ed illogici.
I figli delle stelle sono spesso riluttanti ad
essere implicati nelle istituzioni della società,
per esempio nella sanità, politica, economica, ecc.
Anche ad un'età giovane, tendono a smascherare
le malefatte nascoste di tali convenzioni con
chiarezza insolita.
I figli delle stelle in conclusione sono anime evolute
di un altro pianeta, sistema, o galassia, cui le missioni
specifiche sono di aiutare la Terra e la gente del
pianeta per portare l'età dorata della 4° Dimensione.
I figli delle stelle sono incarnati negli stessi stati di
bisogno dei terrestri e hanno un'amnesia totale
riguardo alla loro identità, origini e scopo di aiutare
gli esseri umani. Tuttavia, i geni dei figli delle stelle
sono stati creati con "Una chiamata di risveglio" che
"li attiva" ad un momento predeterminato nella vita.
Il risveglio può essere delicato e graduale, o
abbastanza drammatico e brusco.
In uno o nell'altro evento, la memoria è ristabilita
ai gradi di vibrazione superiore, permettendo che i
figli delle stelle prendano coscienza delle loro missioni.
I loro collegamenti ai loro popoli d'origine inoltre sono
rinforzati, consentendogli in gran parte di essere
guidati dal loro sapere interno. (Ricordo e amore)
Molti figli delle stelle sanno come eliminare il Karma
negativo molto velocemente. Possono eliminare in
alcuni anni i modelli negativi, i timori, nonché le
limitazione di comportamento che gli esseri umani
della Terra invece metterebbero decenni per riuscirci.
Ciò è perché i figli delle stelle essendo stati in missioni
simili su altri pianeti, sono abbastanza al corrente delle
procedure e delle tecniche per aumentare la coscienza.
Anche se i figli delle stelle compongono una percentuale
molto piccola della popolazione della terra, la loro
missione è grande e varia. Soprattutto, devono
attraversare questa vita fisica e tentare di ricordarsi
di chi sono. Quando fanno quel collegamento, sono
pronti per iniziare un processo trasformazionale e
diventare interi: poi diventano concentrati e collegati
con il loro Sè.
Una volta che realizzano chi sono, possono cominciare
ad aiutare le anime della terra. Questo pianeta non può
sopravvivere senza l'intervento Divino decretato dal
nostro creatore. I figli delle stelle forniscono il
collegamento mancante nella chiusura imminente del
compimento ciclico. I figli delle stelle risvegliati si
ancorano alla luce, meditano e mandano energia sulle
situazioni che devono essere cambiate per il bene di tutti
0429a961-75d7-4a2f-b225-f32cefc51996
« IMMAGINE: http://farm3.static.flickr.com/2568/4013899496_399bf5e361.jpg » I figli delle stelle sono individui che ritengono eccitante e fattibile credere che potrebbero provenire da un altro mondo....
Post
05/05/2011 15:21:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

La paura

03 maggio 2011 ore 21:53 segnala


Vedete cari amici senza la paura non si vive,
senza la paura della fame, della sete …Non si vive;
senza la paura della famiglia, della scuola non si vive …
Una società senza paure e' come una casa senza fondamenta.
Insomma la paura e' l'ordine, e l'ordine e' il cardine
di ogni società r i s p e t t a b i l e.

Ci sono TRE tipologie di paura: 1 - Poca paura,
2 - Abbastanza paura, 3 – Paurissima

------------------------------------------------------------------------------
1 - Poca paura E’ una giornata quotidiana come tante altre,
voi vi svegliate, lavorate, digerite, dormite, probabilmente cagate.
Vostra figlia esce in motorino gli immigrati le guardano il culo
ma non l'inseguono, la sera andate al teatro con la vostra
piccola fobia ma lo spettacolo vi piace, vi divertite.
-------------------------------------------------------------------------------
2 - Abbastanza paura Ahah …Vi svegliate con un cerchio alla
testa, trovate una multa per divieto di sosta, la stracciate e
rincasate, nel mentre dopo poco metri trovate un posto di blocco
con le mitragliette ma si limiteranno a scrutarvi, vostra figlia esce
in motorino, cade dal motorino non si fa niente ma si strappa
i jeans e si vede un tatuaggio tribale dalla chiappa, alcuni immigrati
della Costa D'Avorio riconoscono il tatuaggio e chiedono di
accoppiarsi, lei si oppone, loro insistono.
La sera andate al teatro ma non riuscite a concentrarvi non ci
sono sistemi di sicurezza qualcuno potrebbe farsi esplodere
…Ma tutto questo e' niente …
-------------------------------------------------------------------------------
3 - Paurissima …La radiosveglia annuncia un nuovo comunicato
di Osama bin Laden, dove dichiara che Giovanna D'Arco e'
morta per un caso di autocombustione. Osama dichiara inoltre
che vuole radere al suolo Roma mentre vostra figlia e' partita in gita
scolastica in pullman proprio a Roma, in mancanza del motorino,
nella notte sognate che vostra figlia cade dal finestrino del pullman,
uscite di casa non ci sono multe, non ci sono divieti, c'e' il posto di
blocco non vi fermano vi sparano direttamente perché l'appuntato
ha perso il controllo della sua mitraglietta, la sera andate al teatro
e tutti i vostri pensieri si trasformeranno nel vostro peggiore incubo
perchè al teatro c'e' un musical interpretato, ballato, recitato
e cantato dalla commissione Mitrochi.
E allora in queste sere particolari io mi presenterò, probabilmente
al telegiornale in giacca e cravatta e vi dirò …Non vi preoccupate
…E' tutto sotto controllo! Ci sono io! Che vi proteggo con paura
…Ma tranquilli …
Vedete noi occidentali ci siamo eletti come i più saggi …E questo
non lo trovate straordinario? Ma non vi voglio confondere le idee
…Sapete chi ha inventato le armi di distruzione di massa?
…Non lo sapete? ...io! In quanto uomo occidentale …Voi …Ma
sia ben chiaro lo abbiamo fatto per i nostri figli, per proteggere il loro
futuro, la loro inevitabile serenità …Questo deve essere
particolarmente chiaro!
…I due esempi più evidenti di armi di distruzione di massa sono
sotto gli occhi di tutti, e sono lo snowboard e l'acquascooter
…Signori! Una civiltà che ha inventato lo snowboard e l'acquascooter
e' destinata a estinguersi. Basta aspettare …
Gli incidenti di snowboard producono lesioni mai viste prima,
le vittime vengono ricomposte nella bara a strati, come carpaccio;
con il berretto da sci al posto della rucola, ma non e' proprio un
berretto da sci ma una sorta di tagliatella lunga due metri, con un
pon pon. Alcune volte, in fondo, il pon pon si impiglia …E i piloni
della funivia strozzando lo sciatore, altre volte viene usato da esca
per rapaci che lo ingoiano in volo, grazie al caratteristico pon pon,
un uomo sullo snowboard sembra un nano inseguito dalla propria
coscienza …La coscienza gli grida rallenta cazzo! Rallenta
…Ma lui non può.
…Infatti lo snowboard e' un mezzo di locomozione concepito per non
fermarsi mai …Gli snowboard indossano solo vestiti firmati …E
questa cari signori non la trovate una imponente minchiata?!
…Indossano solo vestiti firmati ma nessuno se ne accorge, perché?
…Perchè quando scendi a 130, 140, 160 all'ora puoi essere anche
in vestaglia o in tenuta da palombare nessuno nota la differenza …E'
straordinario! …L'abbigliamento dello snowboard e' cosi: - Pantalone
di cellofan con il cavallo all'altezza delle ginocchia - (molto simile
ai sacchi condominiali per la raccolta differenziata) …Infatti servono
a contenere l’intestino dopo la decima cunetta presa a tutta velocità,
ed e' un progetto perfetto …Uno si da al padre, e uno alla madre
…Straordinario e poi c'e' una cosa degli snowboard che mi eccita
particolarmente forse più di Kim Kardashian e' che gli snowboard
sotto i vestiti firmati, anche a meno venti sotto zero! …Sotto
dicevo …Sono completamente nudi! Perchè dicono che è più
maschio …Straordinario! ...Sotto sono nudi perchè dicono che
e' un comportamento più maschio??.
Infatti lo scroto congelato degli snowboard e' una nuova patologia
allo studio della scienza medica. Lo scroto viene asportato con un
cucchiaino e sostituito con una placca commemorativa, poi dipende
…Se sei di buona famiglia la placca può essere in oro o argento,
se sei un proletario in peltro o fil di ferro ma rischi l'infezione...
…E dei signori dell'acquascooter? Cosa possiamo dire? …La moto
d'acqua!! …Ma quanto siamo orgogliosi noi dell'acquascooter!
Questa straordinaria imponente puttanata! …Questa moda
dell'acquascooter che ci allieta tutta l’estate …Gira e rigira come
una scoreggia infinita …Su via straordinaria vi pare?…Una cosa
che si puoi dire dell'acquascooter è: il primo mezzo al mondo in
grado di cappottare anche quando e' fermo in garage …Tu apri
il garage e' già cappotti, quando è in acqua gira per mezz’ora
a folle velocità fino a che, il guidatore, con il cervello centrifugato
tenta di salvarsi dirigendo l'acquascooter verso la spiaggia …E
centrando sempre il chiosco dei gelati (un classico!) …Tra i bagnanti
terrorizzati emergono: triglie e cefali fatti a pezzi dall'elica, cosi
l'acquascooter forma il mare in una gigantesca zuppa di pesce
ma invece di puzzare d'aglio puzza di stronzo.
…Ed ecco …Che la parola stronzo …Come per magia …Vi
riporta a me . Vi sembra tutto ciò straordinario?
Eppure …Eppure, può sembrarvi paradossale, ma la paura l'ho
avuta anch'io …Si da piccolo, si …Quando ti raccontano le favole,
gli orchi, i lupi mannari, i ramarri …Questo fino ai quattro, cinque
anni, poi avevo bisogno di dosi più forti e cosi ho incominciato
ad aver paura delle femmine …Funziona sempre! Poi maturando
ho incominciato ad aver paura degli Arabi …Che paura gli Arabi!!
...Ma mi e' svanita per confidenza. Un mio amico me ne parlava
sempre degli Arabi ...Mi diceva: - Devi stare veramente attento,sono
estremamente pericolosi, loro credono solamente nel loro Dio e nel
loro commercio - …Ma!, ho pensato …Come i VENETI?! …Tanto
valeva aver paura dei veneti che li avevamo a portata di mano
…EHH!! scusate?
…Io le paure le plasmo, le elaboro, le impasto e poi ve le trasmetto
…E questo non vi sembra altruismo in purezza?
Signori, sono orgoglioso di presentarvi stasera …La nuova paura
Primavera Estate 2011 ……………………………….
….Basta!! il finale alla prossima volta (forse) …Il cervello mi fuma
per le troppo minchiate che ho scritto
Ciao0
442baf29-ad7c-47b6-b4dc-af9438b2c59b
« IMMAGINE: http://www.bloginazienda.com/wp-content/2010/07/paura-blog-aziendale.jpg » Vedete cari amici senza la paura non si vive, senza la paura della fame, della sete …Non si vive; senza la paura...
Post
03/05/2011 21:53:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Regole

25 aprile 2011 ore 09:05 segnala


Volete sapere come la pensano davvero gli uomini??
Eccovi accontentate...
E’ risaputo che l’universo femminile ha regole ferree ed inappellabili.
Questo manifesto è un atto di ribellione di noi Uomini
ed una guida per le nostre donne.
Le nostre Regole sono enumerate secondo il proprio livello di priorità

1) Le tette sono fatte per essere guardate
ed è per questo che lo facciamo.
Non c'è modo di modificare questo comportamento.

2) Imparate ad usare la tavoletta del cesso.
Siete ragazze robuste: se è su, tiratela giù.
A noi serve su, a voi serve giù.
Noi non ci lamentiamo mai quando la lasciate giù.

3) Domenica = sport.
È un evento naturale come la luna piena o il
cambiamento delle maree. Lasciatelo così.

4) Fare la spesa NON si può considerare sport

5) Piangere è un ricatto

6) Se volete qualcosa, chiedetelo.
Cerchiamo di essere chiari:
"Sottili" sottintesi non funzionano.
"Forti" sottintesi non funzionano.
"Ovvi" sottintesi non funzionano.
Semplicemente DITELO!

7) "Sì" e "No" sono risposte perfettamente adeguate
a praticamente tutte le domande.

8) Sottoponeteci un problema solo se vi serve aiuto per risolverlo.
Serviamo a questo.
Per la solidarietà ci sono le vostre amiche

9) Un mal di testa che dura da 17 mesi è un problema.
Fatevi vedere da un medico.

10) Qualunque cosa abbiamo detto 6 mesi fa
non è utilizzabile in una discussione.
Più precisamente: il valore di qualunque affermazione
scade dopo 7 giorni.

11) Se pensate di essere grasse, probabilmente lo siete.
Non chiedetecelo!

12) Se qualcosa che abbiamo detto può essere interpretata
in due modi e uno dei due vi fa arrabbiare o vi rende tristi,
intendevamo l'altro

13) Potete chiederci di "fare qualcosa" o dirci "come
volete che sia fatta".
Non tutte e due le cose contemporaneamente.
Se poi sapete il modo migliore per farla,
potete benissimo farvela da sole.

14) Quando possibile, parlate durante la pubblicità.

15) Cristoforo Colombo non aveva bisogno di qualcuno
che gli indicasse la rotta. Noi nemmeno ...

16) TUTTI gli uomini vedono in 16 colori,
come le impostazioni base di Windows.
"Pesca", per esempio, è un frutto, non un colore.
Anche "melone" è un frutto.
"Malva" non abbiamo la più pallida idea di cosa sia.

17) Se prude, grattatevi. Noi facciamo così ...

18) Se chiediamo cosa c'è che non va e voi rispondete "niente",
ci comporteremo esattamente come se non ci fosse nulla che non va.
Sappiamo perfettamente che state mentendo,
ma così ci risparmiamo un sacco di fastidi.

19) Se ponete una domanda a cui non volete una risposta ...
aspettatevi una risposta che non volevate sentire.

20) Quando dobbiamo andare da qualche parte,
tutto quello che indossate è bellissimo. Davvero!

21) Non domandateci mai a cosa stiamo pensando,
a meno che non siate pronte a sostenere un dialogo
su: sesso, sport, automobili.

22) I vestiti che avete sono più che sufficienti...

23) Le scarpe, invece, sono troppe

24) Noi siamo perfettamente in forma: "tondo" è una forma

Grazie per aver letto queste regole.
Sì, lo so, stanotte dormirò sul divano.
Ma a noi uomini non importa: è un po' come andare al campeggio ...


x:-) :fuma :many :many

FISICO QUANTICO:

23 aprile 2011 ore 19:24 segnala


E' un uomo cieco
in una stanza buia
che cerca un gatto nero.
Che non c'è.
148896e3-ee36-485f-b214-209b52790b65
« IMMAGINE: http://1.bp.blogspot.com/_b0jS4atciZ8/S_UpVYhUPAI/AAAAAAAAABg/CLFgRE0xBAA/s320/47pandianistefanoversoilbuio20.jpg » E' un uomo cieco in una stanza buia che cerca un gatto nero. Che non c'...
Post
23/04/2011 19:24:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Alena

23 aprile 2011 ore 18:04 segnala


Nell’agosto del 2007 Alena e io ci lasciammo,
o piuttosto dovrei dire che fu lei a lasciare me.
Si giustificò con ragioni vaghe, ma in sostanza
disse di avere un io segreto, un io vile e spregevole
che non avrebbe mai potuto mostrarmi: aveva
bisogno di andarsene , come un animale malato
…Cercai di oppormi, ma fu tutto inutile.
E ancora adesso, non capisco perché non sei qui,
qui con me.

Ridiamo

18 aprile 2011 ore 20:16 segnala



Napoli, un rapinatore sale su un autobus
e grida:
"Fermi, questa è una rapina!"
Un signore si alza e dice:
"Maronna mia ...Che spavento!
Pensavo fosse 'o controllore!"
9e1f74f1-4eb2-4f82-b693-39b1a0f9571c
« IMMAGINE: http://www.ayrion.it/wp-content/uploads/2011/04/emoticon.jpg » Napoli, un rapinatore sale su un autobus e grida: "Fermi, questa è una rapina!" Un signore si alza e dice: "Maronna mia ...C...
Post
18/04/2011 20:16:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Fiori e frasi

15 aprile 2011 ore 10:21 segnala


Sogna quello che desideri sognare;
vai dove desideri andare;
sii dove desideri essere.
Perché hai solo una vita ed una opportunità
per fare tutte le cose che desideri fare.
b748ce7c-6981-4ca6-b933-a3b0ee371cc6
« IMMAGINE: http://digilander.libero.it/ElisaBistocchi/fiori/fiori_rosa_g.jpg » Sogna quello che desideri sognare; vai dove desideri andare; sii dove desideri essere. Perché hai solo una vita ed una ...
Post
15/04/2011 10:21:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1