Le assemblee condominiali

07 settembre 2013 ore 10:48 segnala


Perché il mondo va così …A quelli del primo piano non interessa dell’ascensore rotto. Tanto loro vanno a piedi. E a quelli del quarto non interessa dei bidoni sotto le finestre. Tanto la puzza non sale fino al tetto.
E poi parliamo di solidarietà sociale? Ma se non siamo capaci neanche di occuparci del nostro dirimpettaio. Cosa vuoi che ci freghi di uno che muore nel terzo mondo!
Per fortuna che ci sono le assemblee di condominio. Io le adoro, piuttosto mi perdo una partita della Juve, ma il summit condominiale non me lo lascio scappare. E’ come assistere a una seduta di psicanalisi collettiva dove ciascuno tira fuori il peggio di sé, il Mister Hyde che alberga nelle sue mutande. Una prerogativa delle assemblee condominiali è che tutti arrivano già incazzati. Uno odia l’altro a prescindere, e tutti insieme appassionatamente odiano l’amministratore. Il nostro è una specie di vescovo senza mitra. Uno alla Bruno Vespa ma senza nei. Che poi è un pò stessa cosa. Ascolta le confessioni di tutti, fa sempre si con la testa e poi dà la benedizione. Che consiste in un “ok, vai in pace. Tutto rimane come prima. E sempre sia lodato”.
Le tipologie di inquilino invece sono svariate. C’è il sordido. L’inquilino stronzo in camiciotto di terital, bretelle blu’ e sandalo con calzino. E’ quello che viene alle riunioni col preciso intento di insinuare il dubbio che i conti non quadrino. Il classico disonesto che dubita degli onesti. Passa le ore e smanettare con la sua calcolatrice da fustino Dash …Poi c’è lo scemo. Che di solito viene con la moglie, scema pure lei. Nela corsa all’idiozia sono come Barrichello e Schumacher. Lui tira la volata, ma al momento buono si fa da parte e fa vincere lei che in quanto a cretinità è sempre la prima sul podio. Poi c’è il furioso, il clone di Maurizio Mosca ma col cimurro. Schiuma rabbia dall’inizio alla fine. Una volta o l’atra gli parte la valvola mitrale …E ciao …Ciao . infine il signor me ne frego. Che non viene mai alle assemblee e fa come vuole. Mica scemo.
Rimangono le oche giulive. A loro va bene tutto . Ma si …Rifacciamo la facciata, tinteggiamo le scale, lucidiamo i pianerottoli, restauriamo le finestre delle scale. L’importante è non chiedersi mai quanto costa.
Si arriva poi ella varie ed eventuali. Parliamo o no del colore della buca delle lettere, degli zerbini sui pianerottoli e dei fiori finti dell’androne? Quello si che è importante. E a proposito di varie ed eventuali …Già che siamo una cosi bella compagnia …Eventualmente qualcuno sa dirmi come togliere la sabbia alle vongole che quando le mangi non facciano cric crac?
296df713-911c-4aae-82bb-1331a4aab66e
« immagine » Perché il mondo va così …A quelli del primo piano non interessa dell’ascensore rotto. Tanto loro vanno a piedi. E a quelli del quarto non interessa dei bidoni sotto le finestre. Tanto la puzza non sale fino al tetto. E poi parliamo di solidarietà sociale? Ma se non siamo capaci nean...
Post
07/09/2013 10:48:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. architettodeisogni 07 settembre 2013 ore 11:21
    A quando la prossima assemblea???.... :many :many (bellissimo post complimenti)
  2. Fiore.diCampo2012 07 settembre 2013 ore 14:42
    Perfettamente azzeccato il tuo post, indipendentemente da essere 4 gatti o una quarantina di condomini...la scena che si presenta è sempre la stessa...... l'importante è litigare e non concludere mai nulla!
  3. armonj 22 settembre 2013 ore 14:58
    .x le vongole...ti consiglio di metterle almeno un ora prima in uno scolapasta e scuoterle x 10 minuti....poi rimetterle nell acqua e ripetere l operazione dopo 10...min....:-) poi procedi...alla cottura!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.