Fallimento....

27 ottobre 2017 ore 11:12 segnala
Arriva sempre e per tutti il momento di tirare le somme,di guardarsi dentro e prendere atto dei fallimenti del proprio vissuto,non degli eventuali successi no ma dei fallimenti perchè sono questi che lasciano ferite profonde a volte persino inguaribili,i successi se mai ci sono stati non lasciano mai la stessa scia,passano inosservati e scivolano via ma i fallimenti no,quelli restano come pietre miliari nel nostro animo e sta a noi essere capaci di ricostruire sulla macerie ma anche questo non è per nulla facile,quando ci si scotta è difficile avvicinarsi all'acqua senza pensare...e se mi scotto ancora che faccio?
Eppure un uomo maturo e equilibrato deve trovare il coraggio di ripartire,piangersi addosso sarebbe oltremodo umiliante se non fuorviante,sarebbe l'ennesimo errore da sommare agli errori commessi quindi voltiamo la carta e tirem innanz......le persone in genere sono terrorizzate dai fallimenti,vengono vissuti solo come una sconfitta e mai come una prova,vengono considerati un punto di arrivo mentre a ben pensarci potrebbe essere un punto di partenza per tentare altre vie sull'insegnamento che aver fallito inevitabilmente ci trasmette. Fallire non deve essere la prova provata che siamo degli incapaci,degli emarginati,degli sconfitti,che scemenza,al contrario deve essere una pausa,un riprendere fiato per tentare con più convinzione e consapevolezza,in fondo "errare humanum est,perseverare autem diabolicum" quindi bando ai sensi di colpa,raccogliamo i cocci rotti e cerchiamo di ripartire.
Ci sarebbe poi da fare dei netti distinguo sulla natura stessa dei fallimenti,mica sono tutti uguali no? di quali fallimenti vogliamo parlare, di quelli economici,affettivi,sociali,etici e via discorrendo???????
In una società materialistica e consumistica come la nostra se parliamo di fallimenti 99 volte su 100 ci riferiamo a quelli economici,per tanti è così ma non per me,non ho mai dato troppa importanza (sbagliando lo ammetto) al vil denaro,non mi considero certo un fallito perchè il mio conto in banca è ridotto all'osso,per me i fallimenti sono quelli dei valori,degli affetti,dei sentimenti nei quali credevo non certo quelli economici.
Non ho mai trovato piacere accumulare beni che per loro natura sono effimeri e passeggeri,beni che cambiano a mano a mano che la vita scorre nel suo percorso naturale quindi non mi soffermo a rilettere su questo aspetto preferendo affrontare altri aspetti.
Diceva Beckett "Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci meglio"...ho sempre tenuto ben presenti queste parole e le ho fatte mie,le ho rielaborate a mio uso e consumo arrivando a farne un dogma,ripeto a me stesso..."meglio fare e pentirsi che pentirsi di non avere fatto",è proprio così e così ho sempre vissuto.
Conosco tanti individui che vivono rapporti falsi,sbagliati,rapporti che come alimenti scaduti non hanno più valori nutrizionali e al contrario finiscono solo con il danneggiare il fisico e lo spirito,vivono in trappole dalle quali per ipocrisia o vigliaccheria non riescono o non vogliono uscirne ma faccio molta fatica a chiamarli "uomini",sarebbe offensivo per tutti gli altri che con coraggio e umiltà si guardano dentro e ammettono di avere sbagliato cercando di porre rimedio.
Chiudere una relazione che non ha ragione d'essere solo per non ammettere il fallimento personale lo trovo di una vigliaccheria unica.
Quante storie vanno avanti all'infinito solo perchè i soggetti in questione hanno paura della solitudine spaventati più dal timore di un futuro incerto che da un presente penoso complici solo nel tirare avanti un rapporto sbagliato e trova nello sbaglio il solo punto in comune non accettando di ammettere la propria incapacità personale, inadeguatezza, limite e per favore evitiamo di chiamarli UOMINI (o donne ovvio....)
12f9b270-fe89-422d-958e-a5864101fbb2
Arriva sempre e per tutti il momento di tirare le somme,di guardarsi dentro e prendere atto dei fallimenti del proprio vissuto,non degli eventuali successi no ma dei fallimenti perchè sono questi che lasciano ferite profonde a volte persino inguaribili,i successi se mai ci sono stati non lasciano...
Post
27/10/2017 11:12:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.