Ricordi e rancori.....

26 ottobre 2017 ore 10:56 segnala
Seppur nella monotonia dei giorni sempre uguali e monotoni ci sono momenti meno uguali di altri,la mente viaggia a ritroso nel tempo,nelle emozioni consumate vivendo e mi chiedo spesso se e quando ce ne saranno delle nuove.
Particolarmente durante l'estate (e non solo) mi ritrovo sdraiato in riva al mare con lo sguardo perso nella sua maestosità,lo osservo,lo scruto, le onde mi salgono fin sulle ginocchia e quasi solleticandomi sussurrano.....dai all,il meglio deve ancora venire.
Pensieri a volte piacevoli come ricordi da serbare nell'animo a volte tristi come rimpianti ma sempre presenti e ricorrenti.
Amori consumati come una sigaretta accesa e amori come mozziconi da buttare via, amicizie poche ma buone,occasioni colte al volo o gettate al vento,ricordi che partono da lontano,dal tempo che fu,tasselli di un mosaico solo iniziato e non ancora finito.
Mi rivedo bambino col grembiule nero scattare in piedi per salutare la maestra che entra in classe,rivedo gli amichetti che giocano sulla strada e lo scoppiettio delle castagne sul fuoco,le serate invernali passate a guardare la TV in b/n al circolo con i miei zii e le partite a tombola al bar centrale, il mare mi fa rivedere il contadino che con la sua bicicletta vende i prodotti del suo orto e la fornaia che da dietro il balcone altissimo mi passa la pagnotta ancora calda.
Pochi soldi in giro e ancora meno in tasca ma tanta curiosità di capire e conoscere,a pensarci bene poco o nulla è cambiato da allora,sempre pochi soldi in tasca e sempre tanta voglia di conoscere e capire.
Così come le onde del mare i ricordi e le emozioni si inseguono e mi ritrovo in quel vortice per me irrinunciabile,il mare non come semplice passatempo ma come portatore instancabile del tempo vissuto,complice e compagno di questo viaggio altrettanto irrinunciabile.
Ricordi senza maschera che più mi avvolgono più mi rendono felice,persino quando sono afflitto dalle ferite del cuore riescono a darmi conforto.
Ognuno di noi è infettato dal proprio destino,sorta di marchio di fabbrica esclusivo e immutabile,ci precede,ci accompagna e ci segue,non possiamo ne evitarlo ne modificarlo ma possiamo tentare di farcelo amico e sperare in un regalo tanto inatteso quanto piacevole.
Se benevolo potrebbe farmi diventare non ciò che vorrei ma ciò che non sapevo di volere essere e se un giorno verranno a dirmi che ho agito male potrò sempre rispondere che in fondo l'arca di Noè è stata costruita da dilettanti mentre il Titanic da professionisti quindi non arrendiamoci mai,dimostriamo (a noi stessi) che il tempo fin qui vissuto lo abbiamo distribuito in dosi uguali.
Come l'acqua ho sempre cercato altri sbocchi,altre via d'uscita per non restare incastrato nei limiti della mente esattamente come un bimbo che cerca di scavalcare le barriere intorno al suo letto che da una parte lo proteggono ma dall'altra gli impediscono di uscire per scoprire ciò che lo circonda,memorie sopite mai dimenticate,memorie a volte confuse negli avvenimenti ma limpide nella loro presenza come relitti alla deriva non facilmente identificabili.
E che dire degli errori,tanti,troppi e sempre diversi gli uni dagli altri,errori che in fondo ho commesso più per eccesso di autostima che per mecero orgoglio,mi credevo inattaccabile ma questa presunzione era solo non voler accettare la mia pochezza d'uomo ma non posso tornare indietro,ciò che è fatto è fatto e mai nessuno mi ha costretto,figlio dei miei sbagli e padre dei miei disagi.
Come oleogramma di me stesso percorro il vicolo stretto e male illuminato della vita attento a evitare ostacoli ben sapendo che superato uno ne troverò di nuovi e diversi ma adesso la vita stessa mi ha fornito il solo strumento adatto a proteggermi,la consapevolezza quindi.....tiremm innanz,nulla è perduto.
4f20512b-c97d-4747-a98e-c0f608507f82
Seppur nella monotonia dei giorni sempre uguali e monotoni ci sono momenti meno uguali di altri,la mente viaggia a ritroso nel tempo,nelle emozioni consumate vivendo e mi chiedo spesso se e quando ce ne saranno delle nuove. Particolarmente durante l'estate (e non solo) mi ritrovo sdraiato in riva...
Post
26/10/2017 10:56:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.